Smalto unghie, come applicarlo correttamente sui piedi

Smalto piedi
Courtesy of©apomares/iStock

Oltre alla pedicure c’è di più. I consigli dell’esperta per avere unghie sane, ordinate e stilose

In estate, al pari delle unghie delle mani, anche quelle dei piedi meritano le dovute attenzioni e la giusta nota di colore. L’occhio vuole la sua parte: mettere correttamente lo smalto ai piedi è una pratica semplice se fatta con cura e pazienza altrimenti, tra sbavature e imprecisioni si rischia di impiegare più tempo del dovuto per portare a termine il lavoro. L’errore è dietro l’angolo. Come semplificare il tutto? Basta seguire alcuni piccoli accorgimenti: tutto parte dalla base. “Che sia gel, semipermanente o classico, per ogni applicazione smalto che si rispetti ci vuole prima la pedicure, che può essere più o meno profonda, ovvero riguardare sia il tallone che la pianta del piede oppure solo le dita, a seconda dei bisogni e del tempo a disposizione.

Anche nel caso di quella basic, step preliminare della pedicure è sempre l’ammollo dei piedi in acqua calda per qualche minuto. Una volta ammorbiditi, si procede con una pulizia profonda del letto ungueale che amplia la superficie dell’unghia sulla quale stendere le smalto a filo cuticola”, spiega Federica Barazzetti, titolare di Le Gatte Nails, salone iscritto a Treatwell, sito e applicazione leader in Europa dedicato al mondo beauty e wellness. In questo articolo vi abbiamo suggerito qualche prodotto per la cura della pianta dei piedi.

Smalto tradizionale e semipermanente: le regole d’oro

Veniamo al dunque. La nail routine è caratterizzata da alcuni steps da cui non si può prescindere se l’obiettivo è raggiungere un risultato soddisfacente e duraturo. “Se si opta per uno smalto normale, prima del colore è necessario un velo di primer deidratante, poi una base che può avere funzione rinforzante, protettiva o anti-giallo (a seconda delle specifiche esigenze dell’unghia), due passate di colore e, infine, il top coat. Il tutto da far asciugare rigorosamente all’aria. Nel caso in cui si scelga il trattamento con lo smalto semipermanente gli step sono pressoché gli stessi, al netto della base che in questo caso è univoca e specifica per il prodotto e dell’asciugatura che richiede l’ausilio di una lampada a UV o Led”, precisa l’esperta in nail art.

Arriva poi la parte più creativa ovvero scegliere come vestire le unghie. “I colori sono sicuramente la prima cosa che saltano all’occhio ed è per questo che occorre saperli scegliere bene, senza perdere di vista le tendenze e allo stesso tempo quelle regole evergreen dettate dal bon ton e dalla più recente legge dell’armocromia. Se fino a ieri era eresia, oggi avere mani e piedi di colore diverso è considerata avanguardia, purché appartengano allo stesso sottogruppo, siano entrambi caldi o freddi e abbiano la stessa intensità. Ancora più disruptive? Unghie dei piedi nere – per l’estate, ebbene sì – e mani in stile naturale, con smalto nude o con french”, precisa la professionista della bellezza. In questo articolo, invece, vi abbiamo parlato delle tendenze più cool del 2021 per quel che concerne la manicure.

Gli strumenti del mestiere

Lo smalto però non è l’unico alleato di bellezza. “Insieme allo smalto, che oltre alla funzione più o meno curativa può essere scelto in base ai livelli di coprenza, esistono diversi prodotti che aiutano a ottenere unghie dei piedi perfette: lo sciogli-cuticole, ad esempio, contenente agenti esfolianti, rimuove chimicamente la pelle in eccesso presente sulla lamina ungueale evitando le piccole ferite che spesso si generano con gli spingi-cuticole, l’alternativa meccanica, in ferro o in legno d’arancio, per la pulizia attorno all’unghia. Per la definizione delle lunghezze, la lima più efficace è quella in cartone con grana più o meno spessa a seconda della struttura e della forma che si desidera dare all’unghia”, svela l’esperta. In questo articolo qualche suggerimento per sbarazzarsi di calli e duroni.

Ritocchi in vacanza, come intervenire

In estate è cosa frequente misurarsi con antipatiche sbeccature. Come ovviare? “Per quel che concerne i ritocchi, per prolungare la durata dello smalto al mare basta stendere circa ogni due giorni un top coat sulle unghie. Nel caso in cui si voglia procedere con un cambio smalto fai-da-te in vacanza, il consiglio principale rimane quello di non scordarsi della pedicure facendo attenzione a non limare troppo i lati o spingere verso l’interno gli angoli delle unghie che potrebbero in questo modo incarnirsi.

Se non si è certosini, per le classiche sbavature di colore il segreto è avere un buon appoggio per il polso e uno stuzzicadenti con un po’ di cotone arrotolato sulla punta intriso di acetone. Infine, oltre a scarpe aperte per qualche ora dopo l’applicazione dello smalto, occorre una bella dose di pazienza. Almeno finché, picchiettando con l’unghia della mano quella del piede, questa non risponde con un ‘ta-tac’”, conclude Federica Barazzetti. Ecco qualche prodotto/strumento utile per valorizzare le unghie dei piedi.

Base e top coat, 2 prodotti in 1

Questo prodotto 2 in 1, cruelty free e vegan friendly, permette di semplificare la nail routine e, soprattutto, di alleggerire il beauty case. Si tratta infatti di una base che, al tempo stesso, è anche top coat. Facile da applicare grazie al pratico pennello, permette di migliorare l’aderenza dello smalto nonché di prolungarne la durata. Il risultato? Unghie forti che brillano.

Smalto semipermanente per unghie in ordine

Soprattutto in vista delle vacanze, sono in tante a optare per soluzioni durature. Questo smalto semipermanente, infatti, con il suo brillante colore permette di vestire le unghie di brillantezza rendendole lucide, resistenti e forti fino a 3 settimane. Richiede l’utilizzo di una lampada UV o Led.

Solvente per unghie senza acetone

Pratico il formato da viaggio che caratterizza questo solvente privo di acetone che, oltre a rimuovere lo smalto, si prende cura delle unghie rinforzandole (contiene vitamina E, vitamina A, proteine della seta e olio di ricino). Decisamente fresca, piacevole e delicata la profumazione.

Altri suggerimenti:

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.