Questo sito contribuisce alla audience di

I migliori bollitori elettrici del 2024

bollitori elettrici sfondo celeste
Scopri che fattori valutare prima dell'acquisto e quali sono i 3 modelli migliori secondo i risultati del nostro test.

Sono elettrodomestici semplici, ma possono fare molta differenza nella routine di ogni giorno: i bollitori elettrici rendono più facile e veloce la preparazione di tè, caffè e altre bevande calde, ma sono utili anche per scaldare in fretta l’acqua per la pasta o aggiungere acqua calda ai cibi in cottura. Ma come scegliere un bollitore? Dopo aver provato numerosi modelli tra i più diffusi per verificarne le prestazioni abbiamo scelto quelli che secondo noi sono i 3 migliori bollitori elettrici disponibili in questo momento. In questo articolo ti illustriamo i risultati del nostro test per aiutarti a scegliere il bollitore elettrico più adatto alle tue esigenze.


In questo articolo
  • Perché usare un bollitore elettrico?
  • Come scegliere un bollitore elettrico
  • Come abbiamo testato i bollitori elettrici
  • La nostra scelta: bollitore elettrico Philips
  • Bollitore elettrico Russell Hobbs
  • Bollitore elettrico Severin
  • Conclusioni: quale bollitore scegliere?
  • Consigli per far durare il bollitore più a lungo

Perché usare un bollitore elettrico?

Ci sono diversi vantaggi nell'avere un bollitore elettrico in casa:

  • I bollitori elettrici sono molto più veloci dei tradizionali metodi di bollitura dell'acqua, come il fornello a gas o elettrico. Ci vogliono solo un paio di minuti per far bollire un litro d’acqua.
  • Sono facili e comodi da usare: basta riempirli, collegarli alla presa elettrica e premere un pulsante per far partire il processo di bollitura.
  • Alcuni modelli hanno una funzione per impostare una temperatura precisa, in modo da preparare la tua bevanda preferita alla temperatura che preferisci.
  • I bollitori elettrici sono apparecchi rapidi e consumano solo l'energia necessaria per bollire l’acqua: questo li rende molto efficienti dal punto di vista energetico.
  • L’acqua scaldata col bollitore elettrico si mantiene calda più a lungo.

Come scegliere un bollitore elettrico

Sul mercato esistono tanti tipi di bollitori: ecco i fattori che secondo noi sono determinanti nella scelta.

 

Capacità
Il bollitore dovrebbe avere una capacità che soddisfi le tue esigenze: per preparare tè o caffè per una o due persone la capienza di 1 litro è sufficiente. Se vuoi usarlo anche per cucinare, meglio orientarsi su una capacità superiore a 1.5 L.

Potenza (tempo di ebollizione)
La potenza determina la velocità di riscaldamento dell’acqua. Se vuoi un bollitore che si riscaldi rapidamente scegline uno con una potenza superiore a 2000 W.

Materiali
I bollitori possono essere realizzati in acciaio inossidabile, vetro o plastica. I primi due hanno proprietà termiche che li rendono più durevoli nel tempo, anche se il vetro risulta un po’ più fragile (ma anche molto più elegante).

Funzioni aggiuntive
Alcuni bollitori sono dotati di funzioni aggiuntive molto comode: ad esempio, il controllo della temperatura dell’acqua, lo spegnimento automatico o il mantenimento in caldo.

Facilità di pulizia
Alcuni modelli hanno un’apertura più stretta o un coperchio che si apre fino a un’altezza limitata. Valuta anche questo aspetto, perché se vivi in una zona con acqua dura potresti aver bisogno di pulire il bollitore spesso per evitare incrostazioni di calcare.

Come abbiamo testato i bollitori elettrici

test bollitori elettrici con te
Ph. Consigli.it

Abbiamo testato diversi bollitori per verificarne le differenze in termini di design, prestazioni e funzionalità. Li abbiamo posizionati sul piano della cucina portando a ebollizione un litro d’acqua. Abbiamo cronometrato la velocità, controllato la stabilità sulla base e la rumorosità di ogni apparecchio. Incrociando tutti i dati abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i 3 migliori bollitori da acquistare. Qui di seguito puoi trovare i risultati del nostro test. 

La nostra scelta: bollitore elettrico Philips

bollitore elettrico philips sfondo celeste
Ph. Consigli.it

Questo bollitore elettrico Philips è il più sicuro, solido e resistente tra quelli che abbiamo testato, ed è per questo che lo abbiamo selezionato come il nostro preferito. La base è in plastica, mentre il corpo è in acciaio inossidabile spazzolato, un materiale che non si graffia ed è facile da pulire. È molto leggero e maneggevole: dopo averlo riempito si riposiziona facilmente sulla base girevole antiscivolo, che contiene anche una guida avvolgicavo sul fondo. Per avviare la bollitura bisogna abbassare una leva trasparente sulla base: una spia blu si accende e ci indica che il bollitore è in funzione. L’apparecchio si spegne automaticamente quando l'acqua raggiunge la temperatura di ebollizione o quando si solleva il bollitore dalla base. Questo sistema di spegnimento automatico che impedisce anche la bollitura a secco (cioè senza acqua), lo rende un apparecchio molto sicuro. In questo modo infatti si evita il pericolo di surriscaldamento che potrebbe provocare incidenti domestici.

 
Il coperchio a molla si apre e chiude con facilità grazie al pulsante sul manico: protegge il contenuto all’interno e fa in modo che l'acqua si possa versare senza schizzi. L’apertura del coperchio è molto ampia e l’abbiamo trovata comoda per pulire l’interno della caraffa, soprattutto il fondo - su cui si accumulano più residui (nonostante nel beccuccio ci sia un filtro anticalcare). Il bollitore ha una capacità di 1.7 L e una potenza di 2200 W: per far bollire un litro d’acqua ci vogliono 3’ 30’’.

Abbiamo apprezzato questo apparecchio soprattutto per due motivi. Il primo è la sua solidità: robusto e resistente, è perfetto per un utilizzo intensivo e non è necessario maneggiarlo con delicatezza. La caraffa in acciaio non teme urti accidentali e non si rovina a contatto col calore. Il secondo motivo che ci ha fatto scegliere questo prodotto è la presenza di numerosi sistemi di sicurezza: dal coperchio a molla al sistema di spegnimento automatico, questo bollitore è un elettrodomestico che si può tenere sul piano della cucina senza correre rischi.  Il Philips HD9350/90 è un'ottima scelta per chi cerca un bollitore di alta qualità che offra prestazioni affidabili e durature.

Bollitore elettrico Russell Hobbs

bollitore elettrico Russell Hobbs sfondo celeste
Ph. Consgili.it

È un bollitore piccolo e compatto che occupa poco spazio in cucina. Nonostante le dimensioni contenute ha una capacità di 1.7 L (come gli altri che abbiamo testato) e 2400 W di potenza. Esteticamente ci è piaciuto subito: ha un design elegante e moderno, grazie alle sue linee essenziali e alla finitura in plastica nera opaca con dettagli in acciaio inossidabile. Oltre alla linea graduata sulla finestra trasparente, all’interno della caraffa sono presenti tre alette rosse che indicano quanta acqua versare per preparare una, due o tre tazze di tè. In questo modo si può far bollire solo l’acqua necessaria, evitando sprechi di energia. Il filtro anticalcare incorporato si trova all’interno del beccuccio: è rimovibile e lavabile, e garantisce una migliore qualità dell’acqua.

 

Il bollitore Russell Hobbs è molto silenzioso e durante il funzionamento l’interno della caraffa si illumina di un bel colore blu: la luce integrata crea un effetto piacevole durante il processo di bollitura dell'acqua, aumentando l'atmosfera e la sensazione di benessere.

È un apparecchio che abbiamo trovato sicuro per due caratteristiche in particolare: un beccuccio stretto che evita fuoriuscite d’acqua accidentali e un rivestimento esterno che resta freddo anche quando l’acqua raggiunge l’ebollizione. Per portare a ebollizione un litro d’acqua il bollitore impiega 3’ 10’’. L’aspetto più interessante riguarda il basso consumo di energia elettrica: la funzione Energy Saving permette un risparmio energetico del 60-70% rispetto ad altri modelli. In più c’è una funzione di autospegnimento che evita sprechi di corrente. La base del bollitore è girevole e sulla parte inferiore c’è un avvolgicavo, un dettaglio che però non ci è sembrato molto utile in quanto il cavo di alimentazione è piuttosto corto. Un altro aspetto che secondo noi è migliorabile è l’apertura del coperchio, che potrebbe essere più ampia per rendere più facile la pulizia.

 
Ci sono diverse ragioni per cui crediamo che il bollitore elettrico Russell Hobbs sia un ottimo acquisto. Riscalda l’acqua rapidamente, in modo silenzioso, e con un basso consumo in bolletta. Lo abbiamo apprezzato anche per la compattezza e il design elegante, che lo rendono un bell’oggetto da tenere a vista soprattutto durante l’utilizzo, quando si accende la luce blu integrata.

Bollitore elettrico Severin

bollitore elettrico in vetro severin sfondo celeste
Ph. Consigli.it

Se bevi spesso tè e tisane questo è sicuramente il bollitore più interessante. Ci ha colpito subito per la sua eleganza: il contrasto tra la trasparenza della caraffa e i dettagli in acciaio ne fanno un vero oggetto di design. Il vetro borosilicato perfettamente liscio è molto piacevole al tatto e ha un aspetto resistente. Rispetto agli altri che abbiamo testato questo bollitore occupa uno spazio maggiore, anche per via della base d’appoggio più ampia che sul fondo ospita un vano avvolgicavo. La caraffa, che ha una capienza di 1.7 L,  ha un’impugnatura comoda da utilizzare ed è molto maneggevole anche quando è completamente piena. 

bollitore elettrico severin maneggevole anche a pieno carico
Ph. Consigli.it

Sulla base d’appoggio in acciaio ci sono gli interruttori illuminati e un display a LED ben leggibile che indica le impostazioni correnti. I comandi sono molto intuitivi e la temperatura si può regolare a piacimento tra 40° e 100°C (il sensore è molto preciso, lo abbiamo verificato con un termometro da cucina).

bollitore elettrico severin display comandi intuitivi
Ph. Consigli.it

Nel filtro a maglia estraibile si possono inserire le proprie erbe preferite per preparare una bevanda direttamente all’interno del bollitore. Il filtro è comodissimo, basta inserirlo grazie a una maniglia quando l’acqua ha raggiunto l’ebollizione. Ci sono 5 programmi preimpostati (tisane, tè nero, oolong, tè bianco, tè verde e infusi) e si possono personalizzare temperatura e tempo di infusione (da 1 a 15 minuti). 

È comoda anche la funzione che mantiene le bevande in caldo fino a 30 minuti, perché possiamo preparare una tisana mentre facciamo altro, o sorseggiare più tazze di tè senza che nel frattempo si raffreddi. Quando l’acqua è giunta a ebollizione (o il bollitore ha completato il programma di infusione) l’apparecchio emette tre segnali acustici (disattivabili) per avvertirci. Anche questo modello ha un sistema di sicurezza che impedisce la bollitura a secco. Fra i tre, è il bollitore più veloce: la sua potenza di ben 3000 W porta a ebollizione un litro d’acqua in soli 2’42’’. 

 

Uno degli aspetti che abbiamo apprezzato di più è la possibilità di smontare completamente il coperchio (composto da due pezzi): questo permette di pulire l’interno in modo molto agevole. L’unico difetto, se vogliamo, è la mancanza di un filtro anticalcare in dotazione, ma si può ovviare al problema usando un sistema di filtrazione dell’acqua. Il bollitore Severin è un prodotto di altissima qualità, con uno splendido design e molto curato nei dettagli, che fa una splendida figura se lasciato a vista in cucina. È soprattutto il bollitore ideale per chi è appassionato di tè, tisane e infusi. 

Conclusioni: quale bollitore scegliere?

3 bollitori elettrici con tazze da tè
Ph. Consigli.it

I 3 bollitori che abbiamo selezionato come migliori hanno alcune caratteristiche in comune, come la capienza da 1.7 L, e altre che li differenziano, come i materiali coi quali sono costruiti: il Philips è in acciaio, il Russell Hobbs in plastica e il Severin in vetro. Se fai un uso intensivo del bollitore secondo noi l’opzione migliore è il Philips, che è il più resistente e solido fra i tre: l’acciaio inossidabile col quale è costruito non teme urti né graffi. Lo si può maneggiare comodamente ed è un elettrodomestico destinato a durare a lungo nel tempo anche con un utilizzo quotidiano. I suoi sistemi di sicurezza lo rendono uno dei bollitori più sicuri sul mercato ed è anche il migliore per il rapporto qualità prezzo. 

 
Se hai una cucina piccola o dei pensili bassi ti consigliamo di scegliere il Russell Hobbs, che è il più compatto e leggero fra i tre. Il Severin è quello che necessita di più spazio, in orizzontale ma anche in altezza, ed è anche quello dal design più particolare, mentre il Philips ha un ingombro medio. Quanto a potenza, il modello più veloce a scaldare l’acqua è il bollitore Severin, seguito dal Russell Hobbs, che pur essendo potente è anche quello che consuma meno e permette di avere un buon risparmio sulla bolletta dell’energia elettrica. Il Severin è anche l’apparecchio che si differenzia in quanto a funzionalità: è il più completo e versatile, perché permette di preparare infusi e tè direttamente nella caraffa grazie al filtro estraibile, quindi funziona anche come tisaniera. 

Consigli per far durare il bollitore più a lungo

Per assicurarti che il bollitore funzioni bene e a lungo è importante effettuare una corretta manutenzione.

  1. Pulisci il bollitore con acqua calda e sapone neutro. In questo modo puoi rimuovere eventuali residui di calcare e altre impurità.
  2. Se il bollitore elettrico è soggetto a depositi di calcare, riempi il bollitore con acqua e acido citrico e fallo bollire per alcuni minuti. Poi risciacqua bene.
  3. Se il bollitore è dotato di un filtro anticalcare puliscilo regolarmente per evitare l'accumulo di impurità: rimuovilo e lavalo con acqua e sapone neutro.
  4. Usa acqua filtrata per evitare accumuli di calcare: puoi scegliere uno dei sistemi filtranti Brita.

Potrebbero interessarti: 
Tè detox: bere per disintossicarsi dagli "stravizi" delle Feste

Il rito del tè: tazze e teiere per un'esperienza british 

OFFERTE ESCLUSIVE
Sconti fino all' 80%

Ogni giorno facciamo una selezione delle migliori offerte online facendoti risparmiare tempo e denaro


Ti può interessare anche

Copyright © Konverty S.r.l. Tutti i diritti riservati