Questo sito contribuisce alla audience di

Powerbank solari: quale caricabatterie solare scegliere?

powerbank solare sulla spiaggia
Se sei spesso in movimento, in viaggio per lavoro o alla scoperta di nuove avventure, sicuramente ti capiterà di ritrovarti con i dispositivi a secco di batteria. Con tutte le spiacevoli conseguenze che ne derivano.

Le powerbank solari nascono proprio per rispondere alle esigenze di chi è spesso fuori casa o trascorre molto tempo all’aria aperta. Questi piccoli dispositivi sono infatti in grado di sfruttare l’energia solare per ricaricare la loro batteria interna: non hanno bisogno di una presa di corrente quindi puoi usarli davvero dappertutto, anche in cima a una montagna!

 

In questo articolo scopriremo tutto quello che c’è da sapere su questi apparecchi. Come funzionano, come si usano e quali sono le migliori powerbank solari per qualsiasi necessità.

Cos’è una power bank solare?

Come si può intuire facilmente dal nome, una powerbank solare è appunto un dispositivo che utilizza l’energia solare per ricaricare la propria batteria interna. Come tutte le power bank, può essere poi utilizzata per ricaricare dispositivi mobili come smartphone, tablet, smartwatch e qualsiasi altro apparecchio elettronico.

Ne esistono tantissimi modelli ma il funzionamento e la struttura sono sempre le stesse. La powerbank solare è dotata di uno o più pannelli solari, che assorbono l’energia solare e la convertono in energia elettrica. Quando la powerbank ha accumulato sufficiente energia solare, può essere utilizzata per ricaricare i dispositivi mobili. Basta collegarli tramite un cavo oppure, se la power bank solare lo consente, si può sfruttare la modalità di ricarica wireless.

Quando è utile avere una powerbank solare?

Il principale vantaggio delle powerbank solari è il fatto che non hanno bisogno di alcuna presa di corrente elettrica per funzionare, ma unicamente della luce del sole. Questo significa che puoi utilizzarle praticamente in qualsiasi situazione, anche se ti trovi in un luogo dove non troveresti mai una presa!

In campeggio, durante un trekking o un’escursione o in qualsiasi situazione di emergenza: potrai sempre contare sui tuoi dispositivi elettrici se avrai una powerbank solare con te.

Sono molto apprezzate anche da chi viaggia molto, per lavoro o per svago, perché permette una ricarica rapida anche mentre si cammina in città, su una spiaggia o in qualunque altro luogo.

Quale caricabatteria solare scegliere?

Se hai dunque deciso di acquistare una power bank solare, ci sono però alcune caratteristiche che devi valutare con attenzione. Non tutti i modelli infatti sono uguali, anche se apparentemente potrebbero sembrarlo.

Ecco qualche consiglio sui fattori più importanti da considerare.

 

  • Numero e ampiezza dei pannelli solari. I modelli con più pannelli e di dimensioni maggiori sono preferibili rispetto a quelli con un unico pannello solare sul retro. Sono infatti molto più potenti e riescono a immagazzinare più energia e più velocemente.

  • Numero di dispositivi collegabili. In generale ti consigliamo di scegliere una powerbank solare che permetta di ricaricare più dispositivi insieme. Controlla quindi il numero delle uscite disponibili ed eventualmente la funzionalità di ricarica wireless. Sarebbe meglio non scendere mai sotto i due dispositivi collegabili contemporaneamente.

  • Potenza della batteria. La potenza della powerbank solare viene espressa in mAh. Troverai molte differenze tra un modello e l’altro ma il nostro consiglio è di non scendere mai sotto i 2000mAh. Questo livello di potenza ti garantirà infatti non solo di ricaricare velocemente ma anche più di un dispositivo contemporaneamente.

  • Funzionalità extra. Se hai intenzione di utilizzare la powerbank solari anche in campeggio o se pratichi molte attività all’aria aperta, ti consigliamo di scegliere un modello con funzionalità extra. Esistono per esempio caricabatterie solari integrati con torce, luci e bussole, che ti potrebbero essere molto utili.

  • Velocità di ricarica. La velocità di ricarica è un fattore importante, soprattutto quando hai poco tempo. In generale, per ricaricare completamente una powerbank solare, potrebbero volerci dalle 4 alle 8 ore (le migliori ovviamente ci mettono meno tempo). Il tempo di ricarica dei dispositivi invece dipende dalla potenza ma anche dalla tipologia di dispositivo.

  • Design e materiali di costruzione. Infine, verifica i materiali di costruzione e assicurati in particolare che la power bank solare che sceglierai sia resistente all’acqua e alla polvere. In questo modo durerà a lungo e potrai usarla anche all’aperto senza timore di danneggiarla. Se vuoi portare la powerbank sempre con te, scegli inoltre un modello leggero e compatto.

Qual è la power bank migliore per ogni esigenza?

Abbiamo selezionato diverse power bank solari per rispondere alle esigenze di funzionalità, prezzo e caratteristiche di ognuno di noi.

Ecco quali sono.

Powerbank solare 20000mAh, per la vita all'aria aperta

Questo modello di powerbank solare è il preferito da chi ama andare in campeggio e trascorrere intere giornate all’aria aperta. Dispone infatti di diverse funzionalità molto utili.

  • Luce da campeggio super luminosa, per illuminare le tue serate d’estate. Puoi scegliere tra 3 livelli di luminosità.

  • Torcia a LED di emergenza, anche questa regolabile in 3 modalità: normale modalità di torica, modalità SOS e modalità stroboscopica.

  • Bussola integrata, indispensabile per goderti le tue escursioni sempre in sicurezza.

Oltre a tutto questo, ovviamente è anche in grado di ricaricare i tuoi dispositivi rapidamente! Le tre uscite ti consentiranno di ricaricare fino a 3 dispositivi contemporaneamente tra smartphone, laptop, tablet, auricolari e smartwatch. I 7 pannelli solari di nuova generazione assicurano una ricarica della powerbank molto più rapida.

La powerbank solare più resistente

Se quello che ti serve è un modello che sia resistente a tutto e che tu possa utilizzare in qualsiasi situazione, la powerbank solare di PourSour è ciò che ti serve. Quello che la contraddistingue è proprio la sua struttura robusta e i materiali con cui è realizzata.

Vediamo le sue caratteristiche principali.

  • Realizzata in ABS, un particolare polimero termoplastico particolarmente leggero ma anche resistente e durevole. Non teme né gli urti né le alte temperature.

  • Presenza di un speciale copertura in silicone per la porta USB-A e Type-C, in modo da resistere anche alle intemperie più difficili.

  • Integrata con un radiatore in lega di alluminio, che consente di dissipare il calore rapidamente ed evita che la powerbank solare diventi troppo calda.

  • Certificata IP65, il che significa che resiste perfettamente sia all’acqua che alla polvere. Non teme quindi pioggia né schizzi e non permette l’ingresso di polvere nelle parti interne.

Grazie ai tre diversi cavi integrati puoi ricaricare fino a 3 dispositivi contemporaneamente e in modo super rapido.

La powerbank solare più leggera

Questa che ti proponiamo è invece una delle più leggere powerbank solari che puoi trovare in vendita. Si rivela quindi la scelta migliore per chi viaggia spesso in treno o in aereo, per lavoro o per svago. Puoi infatti metterla in valigia, in borsa o nello zaino senza il minimo ingombro. Compatta e leggera, pesa solo 500 grammi e misura 15,7 x 9 x 3,5 cm quindi è davvero piccola. Inoltre, ha un design molto elegante e classico, che puoi sfoggiare ovunque!

Dal punto di vista tecnico, assicura ottime prestazioni. Dispone di due uscite, per ricaricare anche due dispositivi in contemporanea, e di 4 pannelli solari piuttosto ampi. Questo ti permette di ricaricare velocemente la powerbank solare, circa 3-4 volte più rapidamente della media dei modelli che hanno pannelli più piccoli.

La migliore powerbank solare per rapporto qualità prezzo

Il caricabatterie solare di Hiluckey è il migliore per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo. Costa infatti leggermente meno della media ma garantisce un’elevata efficienza, è affidabile e versatile.

Grazie alla sua potenza da ben 25000mAh può immagazzinare abbastanza energia solare da ricaricare completamente 6 volte un iPhone, 4 volte uno smartphone e 2,5 volte un tablet. E lo fa anche in modo ultra rapido: in soli 30 minuti potrai portare la carica del tuo smartphone da 0 al 50%. Inoltre, è pratica perché permette la ricarica simultanea di ben 3 dispositivi diversi.

Anche dal punto di vista della praticità si rivela buona, con il suo gancio per essere appesa dappertutto, e la luce LED integrata.

Tieni solo presente il tempo di ricarica della power bank solare: ti serviranno 8 ore per una ricarica completa.

La power bank solare più versatile

Infine, un modello destinato a chi ha in mente di usare la propria power bank solare in diverse occasioni.

Il modello di Blavor vanta infatti diverse caratteristiche che lo rendono particolarmente versatile. Ecco le principali.

  • Possibilità di staccare i 4 pannelli solari. Quando sono attaccati, funziona come un caricatore solare, quando sono staccati diventa una powerbank portatile con doppia uscita.

  • Modalità wireless disponibile, per tutti i dispositivi abilitati al Qi. Niente cavi aggrovigliati e massima praticità in qualsiasi occasione. Questo, insieme alla doppia porta USB, consente di ricaricare 3 dispositivi in contemporanea.

  • Presenza della luce di emergenza integrata. Puoi utilizzare la power bank solare anche come torcia, scegliendo tra 3 diverse impostazioni: torcia classica, luce lampeggiante e luce stroboscopica.

OFFERTE ESCLUSIVE
Sconti fino all' 80%

Ogni giorno facciamo una selezione delle migliori offerte online facendoti risparmiare tempo e denaro


Ti può interessare anche

Copyright © Konverty S.r.l. Tutti i diritti riservati