Scarpe da basket, sostegno e coolness per il cestista

Scarpe da basket
iStock

Come scegliere le migliori sneaker sportive destinate allo sport con il canestro

Si pensa che la forza del gesto atletico nel basket sia per la maggior parte nella parte superiore del corpo. In realtà il segreto dell’elevazione viene soprattutto dal basso. Sono i piedi e le scarpe da basket a dare infatti il primo input per solleticare la spinta delle gambe e sono sempre loro che ammortizzano il salto e magari, per chi sogna, anche l’impatto potente di un canestro vorticoso. Così l’accessorio che protegge le caviglie e che permette al piede di raccogliere la forza delle gambe senza infortuni, è per eccellenza la sneaker da cestista. Rigidità, capacità di attutire lo slancio e ovviamente design e stile: questi dettagli la caratterizzano e la differenziano.

C’è poi da fare un altro discorso. Il basket come altri sport molto popolari, per esempio lo skate, ha aperto il proprio armadio tecnico alla cultura sportiva e alla moda a 360 gradi. Soprattutto se, come in questo caso, la scarpa è anche una sneaker comoda. E così essa è diventata protagonista di un’estetica che contagia il tempo libero e la quotidianità. Ovviamente bisogna però saperla scegliere a seconda del tipo di giocatore e della conformazione del piede.

Leggi anche: Basket, un canestro per allenarsi anche a casa

Migliori scarpe da basket: pianta larga e sostegno con Under Armour

{{title}}

Scarpe alte – nel senso di misura – e dal rapporto qualità-prezzo molto competitivo. Il modello è pensato per un giocatore che ha la pianta del piede larga e che vuole però anche un sostegno sensibile nei confronti della caviglia. In questo caso viene coperta ma non inibisce il movimento grazie alla tessitura studiata per dare la massima flessibilità. La chiusura è stringata e i colori disponibili sono diversi tutti giocati sulle gradazioni scure. Il materiale esterno è in pelle sintetica, quindi anche molto resistente all’usura, mentre la fodera è in tessuto. Infine coprono i malleoli ma non danno fastidio al movimento.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


La dimensione media di Adidas

{{title}}

Una scarpa pensata per un sostegno medio alla caviglia e quindi orientata per tutti quei giocatori che puntano molto sulla velocità e non vogliono freni o sostegni eccessivi. Il design è all black, senza fronzoli, senza bicolorismi, senza possibilità di luci e ombre ma esistono anche versioni in due tinte con fondo chiaro. La tomaia in similpelle presenta un collarino in mesh che garantisce traspirabilità. Il marchio Adidas è serigrafato su linguetta e tallone, la soletta interna in EVA è pretagliata e offre ammortizzazione e leggerezza. Insomma è una scelta adatta a chi ama sentire un po’ di vento in faccia nell’azione e non vuole troppi legacci.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


L’estro di Starito

{{title}}

Chi ama la scarpa eccentrica, il modello con i colori e le forme più variopinte, non rimarrà deluso. Siamo di fronte a una scelta che ricalca la scarpa classica del basket così come ce la aspettiamo dall’immaginario. Rotonda, con molte protuberanze, gonfia e niente affatto sobria. In realtà questa scarpa non ha solo lo stile ma anche la tecnica. Nonostante i colori accesi e il design, è pensata per rispondere alle esigenze di chi vuole massimo sostegno con un tessuto flessibile che offre un’incredibile libertà di movimento. Ideale quindi per le stagioni calde con un flusso d’aria superiore. Il tacco è di 4 centimetri e questo dettaglio regala grande ammortizzazione al piede. Il sostegno è garantito anche dalla chiusura lace-up. Così la pianta è davvero rinchiusa in quello che appare proprio come uno scrigno.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Altri suggerimenti:

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


 

 

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.