Vacanze in tenda? Tutto ciò che occorre per il campeggio

ragazzi che montano una tenda
istockphotos

Mini-guida per chi desidera provare l’avventura delle vacanze in campeggio, dove l’equipaggiamento è fondamentale

Il campeggio è considerato da moltissime persone la ‘vera’ vacanza. Perché nessun altra modalità di viaggio permette di staccare così tanto dalla normalità quotidiana, sia mentalmente che a livello pratico. La vita in tenda richiede una gestione molto diversa delle esigenze comuni, come dormire, mangiare, lavarsi. Riduce all’osso le necessità, semplifica. Riduce anche i comfort certo, ma ripaga immensamente sia nell’impareggiabile contatto con la natura che nel benessere mentale che un tale ‘ritorno alle origini’ apporta.

Ci sono tanti modi di fare campeggio: c’è chi monta un tendone maxi, con tanto di scomparti, porta con sé una cucina da campo e ricrea una piccola casetta, essenziale ma confortevole. C’è invece chi riduce al minimo gli ingombri, magari perché sceglie la vacanza itinerante, e punta solo sul basico, ovvero una tenda minimal, un sacco a pelo, pranzi al sacco. C’è il glamping, ovvero la versione ‘glamour’ del campeggio, e c’è chi sceglie la filosofia del privarsi del superfluo. Ci sono camping iper-organizzati, con allacci alla corrente elettrica, aree comuni e ottimi bagni, e situazioni totalmente ‘wild’.

Per ognuna di queste versioni della vita in tenda occorre un equipaggiamento adeguato, inclusi i necessari gadget tecnologici che, a seconda delle esigenze, possono spaziare dal computer portatile al proiettore portatile o al mobile router. Una cosa però è certa: tutti necessitano di una serie di accessori basilari che renderanno la vita in campeggio più comoda e pratica. Se non siete esperti di questo tipo di avventure ma desiderate mettervi alla prova, questa è l’estate giusta. Potete iniziare da un semplice weekend, prima di partire per due settimane in tenda, in modo da capire se fa per voi. In ogni caso, vi occorreranno alcuni accessori base, un equipaggiamento essenziale che i campeggiatori esperti conoscono bene, ma i novizi potrebbero ignorare. Ecco cosa occorre portare con sé quando si parte per una vacanza in tenda.

Per quanto riguarda la tenda stessa, vi abbiamo già dato diversi suggerimenti: li trovate in questo articolo dedicato alle tende con il miglior rapporto qualità prezzo.

Cerata

Una cerata da mettere sotto la tenda è importante a trattenere l’umidità. Dormire nella natura, sia essa un bosco, un prato, una pineta, implica quasi certamente di fare i conti con l’umidità, anche quella che arriva dal sottosuolo e che può creare particolare disturbo a chi dorme a contatto col terreno (o quasi). Non è affatto un accessorio superfluo, è leggero, costa poco, si piega e si trasporta facilmente. Questo telone cerato multiuso è perfetto come base su cui poggiare la tenda, ed è dotato di occhielli se si desidera fissarlo al terreno con gli appositi picchetti – anche per evitare di inciamparci. Anti-strappo e ovviamente impermeabile, è disponibile in diverse misure.

Sacco a pelo

Il sacco a pelo sarà il vostro letto e la vostra coperta, quindi è fondamentale sceglierlo adeguatamente (no, non pensate di portare con voi il piumino da casa: i sacchi a pelo sono appositamente progettati per essere leggeri e ultra-protettivi, sia dalle basse temperature che dall’umidità). In base a dove campeggerete vi occorrerà un modello più o meno leggero, adatto al clima rigido della montagna o a quello temperato del mare, completamente chiuso (a ‘sarcofago’) o apribile con cerniera. Fate la vostra scelta basandovi sulle vostre necessità. Questo modello è adatto all’estate, e perfetto per il mare: leggerissimo, ultra sottile (una volta arrotolato diventa piccolissimo) è ideale a temperature tra i 5 e i 15 gradi.

Per chi campeggia in montagna – non a quote estreme – o in un bosco, questo modello è più adatto, perché è pensato per riscaldare a temperature tra i 5 i 15 gradi.

37,99€
disponibile
1 nuovo da 37,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 28 Febbraio 2021 14:27

Dai un’occhiata anche all’articolo dedicato ai sacchi a pelo, potresti trovare altri suggerimenti utili.

Materassino

Sotto il sacco a pelo andrà posizionato un materassino gonfiabile, per garantire comfort e per essere il più possibile sollevati dal terreno. La comodità durante il riposo notturno è fondamentale per apprezzare la vita in tenda: svegliarsi con il mal di schiena può rovinare la vacanza. Questo modello è un materassino gonfiabile appositamente pensato per le notti in tenda: resistente, sagomato in modo da essere il più ergonomico possibile, ha un cuscino staccabile, è waterproof, e una volta ripiegato occupa pochissimo spazio. Inoltre, pesa solo 500 grammi. Una caratteristica dei materassini da campeggio è che sono pensati per essere gonfiati con pochissima aria: lo si può tranquillamente fare a bocca.

Altra opzione, meno efficace ma pur sempre funzionale, è usare uno o due tappetini come quelli che si impiegano per lo yoga: li trovate qui.

Fondamentale è anche portare con sé una torcia, o una lanterna per la notte: in questo articolo ne trovate molti modelli.

Stoviglie

Sia che desideriate cucinare o semplicemente preparare insalate e panini, vi serviranno piatti, bicchieri, posate, tazze. La soluzione usa e getta ha un impatto ambientale troppo alto e chi fa la vacanza in campeggio ha il dovere di attenersi alle pratiche più green possibili. Vivere nella natura significa anche prendersene cura. Meglio dunque optare per set di stoviglie appositamente pensati, il cui design salvaspazio permette di avere tutto con sé: questo set, per esempio, si compone di 15 pezzi, tra piatti, posate, pentole, tazze, è in resistente acciaio, e una volta chiuso diventa un oggetto compatto poco più grande della dimensione della pentola stessa. Geniale e indispensabile.

Non dimenticate di portare con voi un coltellino multiuso, che tornerà utile in moltissime occasioni.

Se campeggiate in un luogo molto caldo, anche una borsa frigo sarà utilissima: ecco alcune opzioni.

La cucina

Per quanto riguarda l’aspetto della cucina, ci sono varie opzioni a seconda di come avete deciso di viaggiare (c’è anche chi opta per fare tutti i pasti fuori, oppure consumare solo insalate fredde e panini, ad esempio). La preparazione del pasto all’aperto è in sé un momento speciale, divertente, magico. Esistono vere e proprie cucine da campeggio, utili per chi viaggia con famiglia al seguito per esempio. Si tratta di strutture in alluminio che fungono da base di appoggio per fornelli portatili, dotate di tasche e ripiani, paraspruzzi, vani per lavabo (una bacinella che funga da lavabo) e per bombola del gas. Questo ad esempio è un modello leggero, super accessoriato, robusto e stabile.

Ad esso dovreste aggiungere un fornello portatile a gas, con due o tre bruciatori (la bombola raramente è inclusa nel prezzo). Oppure potete puntare su un fornello portatile elettrico, con piastre, in modo da non dover pensare a bombole del gas e allacci vari (naturalmente serve la presa elettrica). Ecco due opzioni:

40,90€
disponibile
6 nuovo da 40,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 28 Febbraio 2021 14:27

Fornelletto

Altra possibilità, più indicata per una o due persone, è quella di scegliere un semplice fornelletto da campeggio. Si tratta un accessorio molto basic, che va allacciato alle piccole bombole di gas che ogni minimarket delle località vacanziere vende. Questo modello per esempio è ultra leggero, si ripiega per maggiore comodità nel trasporto, permette di regolare la fiamma e di cuocere tranquillamente le proprie pietanze, una pentola alla volta, ovviamente.

C’è anche l’opzione fornello e stoviglie comprese in un unico praticissimo prodotto, salvaspazio e dotato di tutto il necessaire per cucinare i pasti all’aria aperta:

39,99€
46,99
disponibile
1 nuovo da 39,99€
1 usato da 23,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 28 Febbraio 2021 14:27

Naturalmente c’è anche la possibilità di portare con sé il proprio barbecue, anche se molti campeggi organizzati forniscono postazioni apposite. In caso stiate contemplando l’acquisto del vostro barbecue personale, in questo articolo ve ne abbiamo suggeriti diversi modelli. Ci sono moltissimi altri accessori opzionali, che possono rendere il campeggio più confortevole, o magari adatti a specifiche esigenze. Come questi:

Ultimo aggiornamento il 28 Febbraio 2021 14:27
Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.