Questo sito contribuisce alla audience di

Birkenstock, i migliori modelli del 2024 per il benessere dei piedi

birkenstock sfondo azzurro
Il nome Birkenstock è da sempre associato agli iconici sandali dallo stile casual e letteralmente unico, inconfondibile.

Fondato in Germania oltre due secoli fa, il marchio Birkenstock ha attraversato i secoli per diventare una delle calzature più amate e indossate in tutto il mondo. Il motivo è presto detto: le scarpe Birkenstock sono la perfetta combinazione di design ergonomico, materiali di qualità e versatilità. In questo articolo ripercorriamo la storia di un brand che è diventato sinonimo di qualità e benessere, ma scopriremo anche alcune curiosità legate alle scarpe Birkenstock e quali sono i 5 modelli più iconici di sempre.

La storia di Birkenstock: come, dove e quando nasce il brand

La storia del brand inizia nel lontano 1774, quando Johannes Birkenstock e suo fratello lavoravano come mastri artigiani calzolai. Già allora, la famiglia produceva scarpe a mano partendo dai materiali che lavoravano loro stessi.

La vita del Settecento nella campagna tedesca era molto dura, si passavano tante ore all’aperto, nei campi, quindi le calzature dovevano essere resistenti, robuste e soprattutto comode.

I Birkenstock si fecero una buona reputazione sia per quanto riguarda la riparazione che la produzione di scarpe e per un secolo circa continuarono ad essere i calzolai ufficiali della loro zona.

 

La svolta arrivò alla fine dell’Ottocento quando Konrad Birkenstock sviluppò per la prima volta la forma anatomica del piede, da cui poi avrebbe ricavato il famoso plantare Birkenstock. La suola era malleabile, la parte posteriore arrotondata e c’era una chiara distinzione tra piede sinistro e destro.

Konrad continuò a lavorare, studiare e sperimentare, arrivando nel 1913 alla registrazione del brevetto di una soletta realizzata in sughero e lattice che favorisse il benessere del piede. Nacque così il plantare ortopedico Birkenstock che rappresentò la svolta per l’azienda di famiglia.

 

Il successo fu immediato nella zona dei Birkenstock ma Konrad era deciso a portare la sua innovazione ovunque. Cominciò così a viaggiare insieme al figlio Carl, portando il suo plantare in tutta la Germania, ma anche in Svizzera e Austria. Durante i suoi viaggi, teneva dei veri e propri seminari tecnici per i calzolai a cui presentava il suo prodotto. Le vendite salirono in breve tempo e nacque la prima fabbrica di Birkenstock per rispondere alla crescente richiesta.

I primi sandali Birkenstock

Dobbiamo però attendere il 1954 perché i primi sandali Birkenstock vedano la luce. Fino a quel momento, infatti, veniva venduto soltanto il plantare. Fu Karl che, dopo diversi esperimenti e qualche fallimento, lanciò il sandalo Madrid (che fu battezzato così solo nel 1979) tramite una rivista medica. Venne letteralmente sommerso di richieste. Il design del primo sandalo Birkenstock non è praticamente mai cambiato da allora.

Dove vengono prodotte le Birkenstock?

Birkenstock ha mantenuto la maggior parte della sua produzione proprio in Germania, in particolare tra Renania, Baviera e Sassonia. Oggi ci sono anche altri stabilimenti nel mondo ma, ovunque vengano prodotte le calzature, lo standard è sempre lo stesso. L’azienda tedesca ha infatti sempre posto molta attenzione alla qualità dei materiali e alla lavorazione accurata delle proprie calzature.

Chi è il proprietario di Birkenstock?

La famiglia Birkenstock ha venduto le quote di maggioranza dell’azienda nel 2021 al fondo di investimento Catterton, di cui fa parte il gruppo francese LVMH. Questo è uno dei maggiori gruppi del lusso al mondo: ne fanno parte molti marchi della moda tra cui Louis Vuitton, Dior, Fendi e Bulgari. Nonostante questo, alcuni membri della famiglia Birkenstock hanno mantenuto un ruolo attivo all’interno dell’azienda.

Quali sono le Birkenstock più vendute?

Negli ultimi anni sono stati lanciati diversi nuovi modelli di sandali Birkenstock ma ce ne sono alcuni che hanno letteralmente fatto la storia del brand. Questi, non solo sono destinati a non passare mai di moda ma sono anche i più venduti. I veri amanti del brand sicuramente avranno nella loro scarpiera almeno uno (e forse più di uno) dei 5 modelli di sandali Birkenstock che ti presentiamo adesso.

E se ancora non li hai, è giunto il momento di scegliere la tua prima scarpa Birkenstock!

Birkenstock Arizona unisex

Birkenstock arizona sfondo celeste
Ph. Consigli.it

Le Birkenstock Arizona sono probabilmente il modello più iconico del marchio. Sandali unisex per eccellenza, sono così amati perché hanno un design semplice e casual, che si adatta perfettamente a tantissimi stili e occasioni. La loro caratteristica distintiva sono le due ampie fasce regolabili sulla parte superiore, che si incrociano sul piede offrendo una calzata modo comoda e sicura, senza stringere ma con una vestibilità perfetta e personalizzabile. La suola è realizzata in sughero naturale, un materiale resistente e leggero che rende le Birkenstock Arizona confortevoli anche dopo molte ore ai piedi. Come tutti i modelli Birkenstock, sono disponibili in tantissimi colori: dal classico marrone scuro fino alle varianti metallizzate per chi cerca un po’ di glamour!

Nuove versioni del modello Arizona:

Infradito Birkenstock Gizeh unisex

Birkenstock Gizeh sfondo celeste
Ph. Consigli.it

I sandali Birkenstock Gizeh hanno una silhouette elegante ed essenziale, con un design a infradito molto comodo. La parte superiore del sandalo è costituita da una singola cinghia che attraversa il piede nella zona delle dita dei piedi, fornendo una calzata sicura. La cinghia è realizzata in materiale confortevole e resistente. Le suole dei Birkenstock Gizeh sono realizzate in sughero naturale, che offre un'ammortizzazione e un supporto eccezionali. La suola sagomata si adatta alla forma del piede nel tempo, fornendo un comfort personalizzato. Come gli altri modelli, anche i sandali Gizeh sono disponibili in diversi colori per adattarsi ad ogni stile e look. I più classici sono quelli neri ma ci sono anche in versione bianca, argentata e persino fluo!

Birkenstock Gizeh, Sandali Donna, Nero, 37 EU

Birkenstock Gizeh, Sandali Donna, Nero, 37 EU

logo Amazon
Ultimo aggiornamento prezzo il 24 Giugno 2024

Sandali Birkenstock Madrid unisex

Birkenstock Madrid sfondo celeste
Ph. Consigli.it

I sandali Birkenstock Madrid sono il modello più minimalista ed essenziale della collezione. Presentano infatti una singola cinghia larga che attraversa la parte superiore del piede. La cinghia è realizzata in materiale sintetico resistente o pelle, a seconda della variante del sandalo. La cinghia si regola tramite una fibbia, consentendo una calzata personalizzata e sicura. Sono disponibili in una varietà di colori e materiali, tra cui pelle naturale, pelle metallizzata e materiali sintetici. La loro semplice eleganza li rende adatti a molteplici occasioni, sia casual che più formali. Si tratta di un modello unisex, anche se si presta particolarmente bene agli outfit femminili estivi, come alternativa comoda a sandali più tradizionali.

Birkenstock Boston unisex

Birkenstock Boston sfondo celeste
Ph. Conisgli.it

Le Birkenstock Boston sono un modello un po’ diverso da quelli che abbiamo visto finora. Presentano infatti la caratteristica forma a zoccolo, chiusi sul davanti e aperti sul tallone, con tutte le qualità delle scarpe Birkenstock. I materiali sono durevoli e resistenti, la tomaia è realizzata in pelle e la suola in sughero e lattice, per assicurare comfort durante tutto il giorno e fornire una perfetta ammortizzazione.

Il design è caratterizzato da una forma ampia e comoda, con una fascia regolabile sulla parte superiore per trovare la calzata perfetta in base al proprio piede. Anche le Birkenstock Boston sono realizzate in una gamma molto ampia di colori e materiali, tra cui pelle scamosciata, pelle liscia ma anche feltro.

Birkenstock in gomma Super-Birki unisex

Birkenstock Super-Birki sfondo celeste
Ph. Consigli.it

Un altro modello di zoccolo ma in questo caso realizzato in gomma sono le Birkenstock Super-Birki. Il design è quello classico dell’azienda tedesca, con suola ampia e apertura nella parte posteriore, proprio come tutti gli zoccoli. Quello che le rende particolarmente versatili è proprio la scelta della gomma: questo le rende molto facili da pulire, resistenti e impermeabili, adatte alle situazioni più svariate. Puoi utilizzarle in casa o come calzature per il lavoro, come scarpe da giardino o per le attività all’aperto. Inoltre, la suola in gomma le rende molto affidabili anche su superfici scivolose. Adatte a uomini e donne, sono realizzate in diversi colori, anche i più vivaci come il rosso e il fucsia.

Cosa hanno di speciale le Birkenstock e perché dovresti averne almeno un paio

Le Birkenstock hanno diverse caratteristiche che le rendono calzature letteralmente uniche al mondo.

 

Ma quello che le contraddistingue da qualsiasi altra scarpa è sicuramente il plantare originale Birkenstock. Questo ha infatti una struttura ispirata all’orma naturale che il piede lascia nella sabbia. La forma a conca è molto profonda nella zona del tallone: questo ha lo scopo di sostenere la fascia plantare e mantenere il calcagno stabile nella sua posizione naturale, proprio come quando camminiamo nella sabbia a piedi nudi. Il plantare Birkenstock assicura un appoggio sicuro, proprio come in una scarpa chiusa, ma offre al tempo stesso la comodità di un sandalo. Chiunque ne abbia un paio, sa che può indossare dei sandali Birkenstock per tante ore consecutive senza avere il minimo fastidio o disturbo.

 

Il benessere del piede è garantito dunque dal plantare originale Birkenstock! Anche chi soffre di dolori ai piedi troverà sollievo indossando queste scarpe perché offrono un sostegno adeguato e favoriscono la postura corretta.

Quanto durano le Birkenstock

Un altro grande punto a favore delle scarpe Birkenstock è la loro durata nel tempo. Sono scarpe che puoi indossare anche per molti anni consecutivi senza che si usurino, si deformino o si rovinino. Anzi, manterranno sempre la loro forma perfettamente. I materiali utilizzati sono di alta qualità: sughero naturale per le suole, pelle naturale o pregiati materiali sintetici per la tomaia e i dettagli. Questo assicura una lunga vita ad ogni scarpa Birkenstock.

 

C’è da dire inoltre che i sandali Birkenstock hanno letteralmente uno stile senza tempo, che le rende sempre di tendenza anno dopo anno. Puoi stare tranquillo che non passeranno di moda e che potrai indossarle per molti anni!

Come scegliere le tue Birkenstock

Come abbiamo visto, esistono molti modelli diversi di Birkenstock, caratterizzati da design e forme differenti. Per scegliere quella giusta per te, ecco qualche indicazione di massima che può aiutarti nel trovare il modello perfetto per il tuo piede e il tuo stile!

Cosa cambia tra Birkenstock stretta e normale

La prima cosa da valutare, in base alle caratteristiche del tuo piede, è se sia più adatta una Birkenstock a calzata normale oppure stretta. Se hai già almeno un paio di scarpe Birkenstock sicuramente sai qual è l’opzione migliore per te, altrimenti puoi regolarti in base alla forma del tuo piede. Se hai la pianta larga, meglio optare per una calzata normale, così il piede avrà più spazio. Puoi riconoscere la tipologia del modello grazie alla presenza di un piccolo disegno sul plantare. Un’impronta del piede completa indica una calzata stretta, la sagoma di un’impronta del piede indica invece la calzata normale.

Con plateau o senza: differenza tra Birkenstock e Papillio

Papillio è il marchio esclusivamente femminile sviluppato da Birkenstock per offrire anche dei modelli con zeppa e plateau. I sandali iconici Birkenstock, infatti, sono tutti bassi, mentre molte donne amano indossare sandali con qualche centimetro di suola in estate.

Ecco allora che puoi scegliere tra i modelli Papilio, realizzati con forme più femminili e disponibili in tantissime varietà di colori, stampe e disegni. Alcuni modelli Papillio hanno lo stesso design di quelli classici Birkenstock ma presentano qualche centimetro di zeppa, che slancia e rende più femminile la scarpa. I materiali utilizzati sono gli stessi, di alta qualità, così come il design del plantare e l’ergonomia delle calzature per garantire il massimo comfort.

Che colore prendere le Birkenstock: non hai che l'imbarazzo della scelta

La scelta del colore delle Birkenstock dipende principalmente dal tuo gusto personale e dall’utilizzo che prevedi di farne. Di base, si tratta di calzature disponibili in tantissimi colori diversi: si va dalle tonalità più classiche e neutre come il nero, il marrone e il beige, fino a colori più accesi come il rosso, il verde e il blu. E non mancano le proposte metallizzate o decorate con disegni particolari come fiori o pois. Non dimenticare che anche il materiale che sceglierai può influire sul colore. Per esempio, i modelli in pelle si prestano meglio a colori neutri e naturale mentre quelli in Birko-Flor possono essere declinati anche in colori molto vivaci e vitaminici.

Tutti materiali Birkenstock

Come abbiamo visto, uno dei punti di forza di Birkenstock è l’attenzione posta verso la selezione dei materiali, che sono tutti di alta qualità. Il materiale d’eccellenza utilizzato è sicuramente la pelle, che troviamo in diverse tipologie: scamosciata, pieno fiore, oliata o nabuk, la pelle più pregiata. Birkenstock utilizza anche materiali tessili come lino, feltro di lana e microfibra vegana ma soprattutto un materiale sintetico di alto livello, il Birko-Flor. Dermocompatibile e altamente resistente all’usura e allo strappo, è utilizzato unicamente da Birkenstock ed è disponibile anche con finitura verniciata, più brillante e stilosa.

Come indossare le Birkenstock: 5 idee per i tuoi outfit

Uno dei più grandi vantaggi delle scarpe Birkenstock è proprio la loro incredibile versatilità. Non soltanto esistono molti modelli unisex, che possono essere indossati sia da lui che da lei, ma hanno uno stile casual così semplice che stanno bene praticamente con ogni outfit.

Vediamo subito 5 modi di indossare le Birkenstock in ogni occasione e con ogni look.

In spiaggia

C’è chi apprezza moltissimo le Birkenstock come scarpe da spiaggia. Si prestano benissimo ad essere indossate per andare al mare ma anche per una festa o una pizza con gli amici sulla sabbia. Indossate con il costume da bagno e un copricostume o magari una T-shirt colorata, sono comode e permettono di camminare agevolmente. Le Birkenstock di gomma sono le migliori per essere indossate in spiaggia perché si asciugano rapidamente se si bagnano.

Con i jeans

Per i look cittadini estivi, Birkenstock e jeans sono senza dubbio un’accoppiata vincente. Sono entrambi capi versatili, che puoi combinare tra loro per creare mille look diversi. Una delle tendenze del momento è indossare un paio di cropped jeans con una semplice T-shirt bianca e il tuo paio di Birkenstock preferite. In questo modo le scarpe saranno bene in evidenza e daranno quel tocco originale al tuo stile. Per le giornate più calde, sono perfette anche con un paio di shorts o una gonna in jeans.

Con un abito o una gonna leggera

Se vuoi sdrammatizzare un look elegante o rendere confortevole un outfit femminile, puoi farlo semplicemente indossando un paio di Birkenstock. Stanno benissimo infatti con abiti e gonne leggeri e colorati, magari con stampe floreali o comunque prettamente estive. Ovviamente non creare abbinamenti di colori poco armoniosi ma cerca di scegliere due tonalità che stanno bene tra loro.

Inoltre, meglio non abbinare le Birkenstock a gonne o abiti troppo corti ma sempre di lunghezza medio lunga.

Con capi in lino

Il lino è sicuramente uno dei tessuti che meglio si presta ad essere abbinato ad un paio di Birkenstock. Si tratta infatti di un materiale naturale, di solito declinato in capi molto casual che ben si sposano con lo stile semplice e confortevole delle Birkenstock. Sia per lei che per lui, una camicia o un paio di pantaloni in lino sono l’ideale insieme ad un paio di sandali in pelle, magari in colori naturali come il beige o il marrone.

Come abbinare le Birkenstock in inverno

Infine, un modo di indossare le Birkenstock che a qualcuno farà storcere il naso ma che ti consigliamo di valutare. Questi iconici sandali infatti possono essere indossati anche in inverno, rigorosamente con un paio di calzettoni spessi bene in vista, meglio se di lana. Puoi abbinarli con un paio di jeans o di pantaloni ampi, magari in velluto, ma anche un abito salopette o una gonna medio lunga. Un paio di Birkenstock in inverno può diventare anche molto stiloso, oltre che comodissimo come sempre.

LEGGI ANCHE

Birkenstock in offerta

OFFERTE ESCLUSIVE
Sconti fino all' 80%

Ogni giorno facciamo una selezione delle migliori offerte online facendoti risparmiare tempo e denaro


Ti può interessare anche

Copyright © Konverty S.r.l. Tutti i diritti riservati