Un selfie sui social è per sempre: meglio che sia perfetto

iStock

Un selfie pubblicato sui social è per sempre. A meno che non lo si posti su Snapchat, dove le foto scompaiono dopo 24 ore, un autoritratto su Instagram resta scolpito nella propria storia virtuale. Allora, meglio che sia perfetto. Non solo per gli influencer che sul numero di click ottenuti fondano la loro professione, ma anche per i normali utenti dei social che vogliono apparire al massimo davanti ad amici e conoscenti.

Il selfie è rischioso. La vicinanza della camera al viso può rendere molto evidenti le piccole imperfezioni della pelle, le labbra screpolate, gli occhi stanchi. Intervengono qui le case di cosmetici, che sempre più di frequente introducono come test per i propri trucchi la prova dell’iPhone. Nascono quindi fondotinta che rispondono alle condizioni delle fotocamere degli smartphone, rossetti con un colore più vivido per un effetto idratato e luminoso, mascara che danno volume e sono resistenti. Ma anche microaghi di acido ialuronico per ottenere labbra più voluminose. Non si tratta di una moda passeggera: sono tutti prodotti che i giovani instagrammer apprezzano e che preferiscono a un normale prodotto cosmetico “vecchio stile”.

Viso, labbra, occhi: come scegliere i trucchi

Per capire qual è la resa di questi nuovi prodotti davanti a uno schermo e quali caratteristiche debbano avere e per evitare di mettere sulla pelle ingredienti che a lungo andare non facciano bene, abbiamo chiesto consigli a una truccatrice e una dermatologa. L’esperienza, raccontata in video, è stata molto utile. Ecco il vide che ne è nato

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.