Tennis, come scegliere la giusta racchetta

racchetta da tennis con pallina
iStock

Nel gioco del tennis è molto importante scegliere una racchetta che sposi al meglio le vostre caratteristiche e la vostra esperienza di gioco. Molti sono i fattori da prendere in considerazione quando si entra in un negozio sportivo per acquistare una racchetta. Ecco i principali fattori da tenere in considerazione:

Primissimo elemento da considerare è il vostro sesso, le racchette da uomo infatti sono più pesanti e meno maneggevoli rispetto a quelle da donna.

Poi entra in gioco la vostra esperienza di gioco: Infatti cambierà radicalmente al scelta da fare per chi è ai primissimi palleggi, rispetto a chi gioca da anni. Per i giocatori più navigati, ad esempio, andrà bene una racchetta dal piatto corde più piccolo, più difficili da usare in quanto richiedono un grande controllo del proprio gioco. Mentre per un principiante il piatto corde dovrà allargarsi notevolmente. Inoltre c’è anche la misura del manico, che dovrà essere sempre adatta alla grandezza delle vostre mani: ad esempio un manico 3 è adatto per gli uomini con mani piccole, o donne della mani grandi, mentre un manico 5 per gli uomini molto alti e quindi dalle grandi mani.

Racchetta da tennis Head Speed MP

La racchetta Speed HP di Head, in grafite con un piatto corde da 645 cmq, è indicata per i giocatori che praticano regolarmente il tennis, ma non in maniera professionistica. Ben bilanciata e composta da materiali di prima fascia, il piatto corde è di dimensioni medie.

PRO: Il piatto corde restituisce grande potenza alla palla in uscita.

CONTRO: maggior peso migliorerebbe la spinta, e la sensazione di instabilità sarebbe minore

Head Radical Lite

Modello molto leggero, unito ad un piatto corde davvero molto ampio, circa 660 cmq. Ideale per i giocatori senza molta esperienza che desiderano migliorare il proprio gioco, attraverso una racchetta che si evolva insieme a loro.

PRO: Risposta molto stabile in uscita, ed una buona velocità di swing.

CONTRO: La grane leggerezza di questo modello paga dazio sulla potenza dei colpi, che risulta di medio/bassa intensità.

Wilson Ultra 100 CV

Una racchetta difficile da controllare, e per questo indicata a tennisti di livello intemedio-avanzato. La Ultra 100 CV garantisce un’eccellente potenza in uscita, sacrificando qualcosa in controllo, sia da fondo campo che nella volée.

PRO: Ottima potenza e capacità di spin, senza rinunciare ad una discreta maneggevolezza.

CONTRO: Il grip originale tende a diventare scivoloso, inoltre il telaio può risultare instabile nella volée.

Dunlop Blaze Tour G2

La racchetta per chi non ha mai visto un campo da tennis ma vuole comunque imparare. Rapporto qualità prezzo ottimo, infatti per averla dovrete sborsare davvero pochi euro. Telaio in alluminio, ideale per i principianti che non hanno ancora familiarità con l’attrezzo, e piatto corde molto ampio.

PRO: Il piatto corde restituisce un’ottima sensazione in uscita, senza troppe vibrazioni.

CONTRO: Il grip è stretto alla base, per questo è consigliabile acquistarne un’altro.

Babolat pure strike 16×19

Babolat introduce un altro valido strumento alla sua collezione, già famosa per la qualità rinomata tra ogni amante del tennis. La linea Pure Strike, raramente viene menzionata sulla stessa onda delle sorelle, Pure Drive e Pure Aero. Ad ogni modo, questa nuova 16×19 è l’eccezione. Potenzialmente le stesse qualità delle sue sorelle, ma possiede un telaio più rigido e angolato.

PRO: Una racchetta valida sotto tutti gli aspetti, ideale per ogni tipo di tennista

CONTRO: Un tocco di peso in più nell’ovale aiuterebbe ad ottenere maggior stabilità.

Yonex Vcore Duel G100

La Yonex Duel G 10 consente di imprimere ottima potenza alla pallina. Inoltre, lo schema corde 16×20 consente un facile gioco d’effetti imprimendo massimi livelli di spina alla pallina. Facile la giocata da fondo campo, così come è precisa la chiusura in Volée. Consigliata ai tennisti dalla giocata veloce e dinamica.

PRO: IIl gioco risulta facile e potente, anche la capacità di spin è di alto livello.

CONRTO:  Piuttosto rigida nelle sensazioni al braccio, soprattutto nella risposta a colpi potenti.

Wilson Pro Staff RF 97 Autograph

La Wilson Pro Staff RF97 Autograph è nata dalla collaborazione tra Roger Federer e il marchio statunitense. La caratteristica chiave di questa racchetta è il peso: 360 g, che garantiscono una stabilità senza pari. Inoltre, la potenza che è in grado di offrire quando si colpisce con swing ampi è portata ai massimi livelli grazie alla sua struttura solida.

PRO: tonnellate di potenza, sensazioni di stabilità e facile accesso allo spin. Inoltre è pure fornita di un grip in cuoio!

CONTRO: È una racchetta creata per i giocatori di alto livello, il telaio è difficile da maneggiare se non si è esperti.

Babolat Pure Aero

Come aggiornamento di uno dei modelli culto, Babolat introduce questa racchetta Pure Aero carico di potenza nei colpi e capacità di spin.  Anche il confort al braccio sembra essere maggiore rispetto ai modelli precedenti grazie soprattutto al nuovo design dei fori passacorde che assorbono maggiormente le vibrazioni dei colpi.

PRO: Le qualità di questa racchetta nel servizio sono sicuramente uno dei suoi punti di forza!

CONTRO: Leggermente meno controllabile rispetto alla versione precedente.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.