Tè verde, un alleato di salute e bellezza

tè verde

Nota per le sue proprietà antiossidanti, questa bevanda favorisce il benessere dell’organismo, e non solo

Il tè è la seconda bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua. Sorseggiarla, soli o in compagnia, è per molti un rito sociale. Ma non solo, è anche una coccola di benessere. Verde, nero o rosso: quale scegliere? In Asia il più popolare è indubbiamente il tè verde costituito da foglie di Camellia sinensis che non sono sottoposte a fermentazione bensì vengono trattate a caldo per inibire l’azione degli enzimi che ne favoriscono l’ossidazione. Così facendo conserva integri i suoi principi attivi (antiossidanti).

Da secoli il tè verde viene considerato un prezioso alleato della salute nonché un elisir di bellezza e, data la sua versatilità e le sue preziose proprietà benefiche, sta spopolando anche in Occidente. E non solo come bevanda. “Il tè verde ha molteplici proprietà nutrizionali: contiene vitamine del gruppo B, vitamina C, minerali quali magnesio, ferro, sodio, zinco e potassio. Contiene inoltre quantità importanti di polifenoli, i quali svolgono una potente azione antiossidante sul nostro organismo”, spiega Valentina Neto naturopata di ProntoPro.

Quando si parla di tè verde, in realtà, bisognerebbe parlarne al plurale in quanto esistono diverse tipologie. “Tra le più conosciute figurano senz’altro il tè matcha (tradizionalmente utilizzato nella cerimonia del tè giapponese), il bancha e il sencha, il gyokuro e l’hojicha. Le varianti si differenziano in base al tipo di procedimento che viene utilizzato in fase di produzione. Ognuno, infatti, ha una preparazione diversa e particolare”, spiega l’esperta.

Come si prepara

Quali i segreti per prepararlo a regola d’arte? “La preparazione del tè verde è leggermente diversa rispetto alla procedura che si segue per gli altri tè, richiede qualche accortezza in più. Dobbiamo assicurarci infatti che l’acqua non raggiunga il punto di ebollizione ma, anzi, che rimanga entro – e non oltre – gli 80°. Al contrario, se raggiungessimo temperature troppo elevate, rischieremmo di estrarre dal tè tutte quelle componenti che lo rendono amaro: ciò non ci permetterebbe di assaporare il vero gusto del tè verde. Per aiutarsi è possibile utilizzare un termometro da cucina”, suggerisce la naturopata.

Attenzione però, oltre ai benefici è importante conoscere anche le controindicazioni del tè verde. “Con il ‘naturale’ si fa sempre il solito errore, ovvero credere che una sostanza solo perché di estrazione naturale, non abbia controindicazioni o effetti indesiderati. Niente di più sbagliato. Da non dimenticare che il tè verde, seppure in percentuale più bassa rispetto ad altri tè, contiene caffeina: meglio non eccedere con le dosi”, sottolinea l’esperta. Anche in caso di particolari patologie che comportanto l’assunzione di alcuni farmaci (ad esempio il bortezomib) è bene prestare attenzione e consultarsi con il proprio medico.

Dalla cucina alla spa

Anche alla pelle e ai capelli è possibile offrire una bella tazza di tè verde: i benefici? “Quel che sappiamo sicuramente è che le sostanze antiossidanti aiutano a rallentare l’invecchiamento cutaneo. Possiamo trovarlo nelle preparazioni di creme viso e corpo, shampoo e detergenti vari”, precisa l’esperta. Nella spa del Quellenhof Luxury Resort Lazise, ad esempio, il tè verde – come spiega la spa manager Carina Fleischhacker – è protagonista di un vero e proprio rituale di benessere, un trattamento disintossicante che racchiude tutto il potere benefico di questo prodotto. In questo articolo, invece, vi abbiamo parlato delle tisane rigeneranti e qui, invece, delle tisane rilassanti.

Tè verde matcha in polvere

Un vero superfood nonché un must per tutti i tea addicted: questo tè verde matcha, prodotto in Giappone, si presenta sotto forma di fine polvere ed è facilmente riconoscibile per il suo colore verde intenso. Trattandosi di un prodotto di Grado Premium, può essere utilizzato per sperimentare in casa la cerimonia del tè ma anche per sbizzarrirsi in cucina e cimentarsi nella realizzazione di dolci (come un insolito tiramisù), frullati etc.

Crema viso idratante arricchita con tè verde

Questa crema, realizzata con 96% di ingredienti di origine naturale è ideale per la cura di pelli miste o grasse. La sua formula, arricchita con foglie di tè verde, opacizza e riequilibra la pelle idratandola e proteggendola dalle aggressioni esterne. E non solo. Permette inoltre di contrastare l’azione dei radicali liberi.

Spugna konjac con tè verde

Non la solita spugna konjac: questo prodotto per il viso, grazie all’azione antiossidante del tè verde Matcha, oltre ad assicurare una pulizia profonda e a ridurre i pori dilatati, aiuta a rinvigorire la pelle facendole ritrovare la luminosità dimenticata. Non è necessario abbinarlo a prodotti detergenti. Utilizzo dopo utilizzo, il volto risulterà più luminoso, fresco e giovane.

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 22 Settembre 2021 3:43

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.