Stampare in 3D? Adesso si può!

La stampa 3D, nota anche come “produzione additiva”, è un processo mediante il quale gli oggetti vengono realizzati in tre dimensioni, partendo da un file digitale. Macchine del genere, che creano orpelli appoggiando uno strato di materiale sopra l’altro, fino a pochi anni fa erano molto costose, mentre oggi sono alla portata di tutti. Ecco perché, le stampanti 3D sono all’ordine del giorno anche all’interno delle famiglie.

La stampa 3D è stata inventata negli anni ’80 e utilizzata dai produttori sin dai primi anni ’90. È ampiamente usata nell’industria aerospaziale, aeronautica e automobilistica, dove le aziende possono produrre rapidamente prototipi di pezzi per prove sul campo e anche accelerare la produzione di varie parti. L’hobby delle stampanti 3D, per un utilizzo personale e fai-da-te, ha avuto un vero boom nel biennio 2017-2019, quando si è cominciato a parlare molto di “makers”. Nel momento in cui sono diventate più convenienti per gli appassionati, molti hanno considerato il “3D printing” uno strumento prezioso, in particolare per uso domestico e scolastico.

Dato l’interesse, non sorprende che le stampanti 3D siano disponibili oggi in tutte le forme e dimensioni, con prezzi che vanno da poche centinaia di euro a migliaia. Trovare quella giusta non è così semplice, ed è per questo che noi di Consigli.it abbiamo messo assieme questa lista.

Il modello Dremel DigiLab 3D45

Dotata di un filtro HEPA, che trattiene gli odori del materiale realizzato, così come di una camera di stampa chiusa, Dremel 3D45 colpisce per la sua connettività e opzioni extra, tra cui una videocamera di monitoraggio della stampa e un ampio touchscreen di facile navigazione. Il modello offre prestazioni superiori grazie ad una serie di vantaggi in termini di qualità della stampa, a patto di attenersi ai materiali proprietari di Dremel. La stampante presenta anche una biblioteca di risorse per gli educatori, inclusi piani di formazione e lezioni, per imparare sempre qualcosa di nuovo, ad esempio gestire filamenti più difficili come il nylon.

L’offerta di Flashforge Finder

Flashforge Finder merita un’attenzione particolare se l’obiettivo è quello di acquistare un esemplare per i più piccoli. Il Finder è progettato per bambini e principianti, con una qualità di stampa resistente e affidabile. Il telaio è elegante, senza alcun deterioramento mentre la parte calda è protetta dal contatto e la piastra di costruzione è un pezzo di vetro senza calore. Non ha nessun filo esterno, nessun disegno angolare, il filamento in PLA, elastico e permette il cambio colore. La stampante arriva totalmente assemblata e pronta all’utilizzo.

La professionalità di Tiertime 3D UP300

La qualità di stampa immediata, il supporto ai materiali, il sistema di testine modulare, che consente l’uso di filamenti ad alta temperatura, sono solo alcuni dei vantaggi nell’uso di questa stampante professionale. La Tiertime vanta pure la connettività wireless, la coda di stampa (così da mettere in fila diversi progetti e lasciare che faccia tutto da sola per ore e ore) e un filtro di aria nella camera di realizzazione, per contenere gli odori. Inoltre, gli utenti hanno la possibilità di creare profili di stampa 3D per specifici tipi di filamenti, attraverso UP Studio Software. In altre parole, si può specificare la temperatura dell’ugello dello stampante 3D e del letto di costruzione, a seconda di quale tipo di filamento viene utilizzato.

Il design di Qidi Tech X-Pro

Questo modello raggiunge un giusto equilibrio tra accessibilità e prestazioni di stampa. L’impostazione del lavoro richiede una piccola attenzione per ottenere le stampe più pulite ma nel complesso, per un design a doppio ugello che, per impostazione predefinita, stampa senza sbavatura, lascia davvero soddisfatti. I materiali sensibili alla temperatura come l’ABS possono essere stampati facilmente grazie all’involucro completo. Presenta un touchscreen a colori da 4,3 pollici, interfaccia intuitiva e connessione Wi-Fi.

L’economica Monoprice MP10 Mini

La Monoprice MP10 Mini è tra le stampanti 3D più economiche sul mercato. Sebbene manchi delle proprietà avanzate delle più costose, è un modello ideale per chiunque si avvicini alla stampa 3D. Grazie in parte al suo basso costo, è una delle più vendute su Amazon. La serie MP10 utilizza un meccanismo leggermente diverso rispetto alla maggior parte delle stampanti Monoprice. Ha gli stessi montanti in alluminio estruso per creare il telaio, ma invece di usare aste per spostare la piastra di costruzione e il portale a forma di “z”, sfrutta rulli a basso attrito. Una scelta che riduce il rumore in fase di realizzazione. La testina di stampa è attaccata al cavalletto con tre magneti molto potenti. Ciò si rivela estremamente utile in vari modi: rende molto più semplice la sostituzione dell’ugello, ad esempio, ma permette anche di non distruggere nulla se si sbagliano le impostazioni visto che la testina si allenta invece che piegarsi.

Altri suggerimenti

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.