Sistemi di irrigazione automatica: in vacanza senza pensieri

irrigazione automatica

Durante le calde giornate estive, le tue piante d’appartamento, da orto e da giardino necessitano di molta acqua e devono per questo essere annaffiate spesso.
Tuttavia, con le vacanze e i weekend fuori porta, non è sempre facile assicurarsi che siano adeguatamente irrigate. I sistemi di irrigazione automatica sono la soluzione ideale per mantenere il benessere delle tue piante anche quando non ci sei.
Ecco come funzionano e quali tipologie consigliamo.


Irrigazione automatica: funzionamento e vantaggi dei sistemi più innovativi

In base al livello di secchezza del terreno, alla tipologia di pianta e alla temperatura esterna, le necessità di irrigazione cambiano.
Grazie ai moderni sistemi di irrigazione automatica, tuttavia, puoi regolare in anticipo sia il quantitativo d’acqua, che il livello e il ritmo di irrigazione.

In questo modo, l’idratazione delle tue piante avverrà in modo automatico e tu potrai goderti le vacanze senza preoccupazioni per il loro benessere.
I vantaggi dei nuovi sistemi di irrigazione sono molteplici:

  • Risparmi tempo, dato che il procedimento, una volta impostati i parametri, è completamente automatizzato.
  • Risparmi fino al 70% di acqua rispetto all’annaffiamento manuale (e in questo momento di siccità è un aspetto di grande importanza).
  • Puoi regolare la quantità d’acqua e il ritmo dell’irrigazione su base giornaliera, oraria e addirittura in secondi.
  • Grazie a segnali di allarme acustici e visivi, puoi monitorare costantemente il livello di acqua e di carica della batteria.
  • Con l’irrigazione di precisione eroghi la giusta quantità d’acqua in modo lento e preciso nella zona delle radici della pianta.
  • Puoi usare la normale acqua del rubinetto, da far arrivare alle piante tramite un sistema di collegamento a tubi.
  • Con l’irrigazione automatica puoi raggiungere fino a 35-40 mq di superficie.
  • Puoi utilizzare questi sistemi per irrigare prati, cortili, giardini, frutta e verdura, serre e aiuole.

Irrigazione automatica: 4 sistemi diversi per partire spensierati

Grazie a questi 4 sistemi di irrigazione automatica, impedirai alle tue amate amiche verdi di seccare anche se stai lontano da casa per lunghi periodi di tempo. Facili da installare, i kit irrigazione della nostra selezione vengono forniti con tutti gli accessori necessari per l’irrigazione automatica.

Tutti i prodotti presenti in questo articolo sono stati selezionati dalla redazione in modo accurato: nella scelta valutiamo la qualità del prodotto, il prezzo e le recensioni dei clienti.
Ci affidiamo solo a venditori autorizzati premium che effettuano la spedizione gratuita.
Gli acquisti sono coperti dalla Garanzia cliente eBay, che ti assicura un rimborso veloce in caso di reso del prodotto. Ti ricordiamo infine che acquistare su eBay è semplice e puoi farlo senza registrarti al sito.

Timer

I sistemi di irrigazione a timer sono programmatori per irrigazione meccanici, che funzionano con una o più batterie alcaline. Memorizza i parametri preimpostati e ripete il programma, della durata massima di 120 minuti, tutti i giorni alla stessa ora.
Dotato di filtro lavabile e di specifici tubi di irrigazione, la sua portata raggiunge fino a circa 35 l/min, con una pressione da 0,2 a 12 bar.
Il sistema a tubi della pompa di aspirazione dell’acqua e quello a tubi flessibili vanno fissati al terreno con picchetti in metallo.
Uno schermo LCD di facile lettura segnala tutte le fasi della programmazione e permette di visualizzare in ogni momento i tempi determinati dall’utente. Inoltre, mostra segnali d’allarme sia per il livello d’acqua, che della batteria.

Set irrigazione a goccia

Semplice e conveniente, il sistema di irrigazione a goccia è ideale per aree e file piantate, irrigazione del prato, portavasi verticali e classici vasi per fiori. La loro portata è regolabile mediante una valvola di controllo in grado di controllare il gocciolamento.
In base alla tipologia, si può raggiungere una velocità di irrigazione pari a 0-60s, con un rilascio prolungato a goccia che dura 1-15 giorni.
La portata massima del flusso va dai 2 ai 50 L/min, mentre il peso dei sistemi più usati varia da 0,1 a 2,1 kg.
Per i vasi è consigliato il sistema di irrigazione a goccia tramite coni o imbuti da collegare direttamente a una bottiglia di plastica. Praticando dei fori su quest’ultima o tagliandone la parte finale, l’acqua contenuta in essa inizierà a gocciolare lentamente sul terreno in cui sono conficcati i coni.
Per le piante da orto meglio invece optare per sistemi di irrigazione a goccia dotati di tubi. Realizzati in plastica ABS di alta qualità, sono resistenti ai raggi UV e agli agenti chimici. Basta collegarli all’acqua del rubinetto tramite dei connettori e dividerli in affluenti, così da innaffiare tutte le tue piante contemporaneamente.

Blumat

Blumat è un dispositivo di irrigazione automatica di facile installazione e che non necessita di corrente elettrica.
Il suo grande vantaggio è quello di provvedere all’erogazione dell’acqua e del nutrimento secondo le necessità della pianta tramite un sensore.
Il suo funzionamento è facile e intuitivo: basta collegare gli irrigatori ad un recipiente con il mix nutritivo oppure all’acqua attraverso dei tubi.
Adatto per l’irrigazione automatica di piante in vaso, da giardino o per interni, fa risparmiare tempo e fatica.
Facile da usare, di lunga durata e conveniente, il dispositivo blumat è composto da ceramica e plastica, pesa circa 35 g e le sue dimensioni sono pari a 3 cm di diametro, 11 cm di altezza e 7 cm di lunghezza.

Sfere per irrigazione

Pratiche e decorative allo stesso tempo, le sfere per irrigare le piante riescono a dosare l’acqua anche per 2 settimane di tempo.
Ideali per fioriere o per piante da vaso su balconi o terrazzi, sono realizzate in plastica e hanno un diametro di circa 8 cm per una lunghezza dello stelo di 20 cm circa.
Di facile utilizzo, basta riempirle mediante il tubo in dotazione lungo circa 20 cm, che assicura un’irrigazione dosata. Il loro volume è di 250 ml ca., mentre il peso per pezzo è di 28 g ca.
Per un’irrigazione ottimale, la punta delle sfere deve puntare verso il basso, trovarsi vicino alla radice ed essere riempita di terra per non svuotarsi. In questo modo, la terra lascerà penetrare tanta acqua quanta ne necessita la pianta, in base a quanto il terreno risulta asciutto.

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.