Shampoo solido, la nuova frontiera dell’hair care

Shampoo solido
Courtesy of©Bogdan Kurylo/iStock

Compatto e sostenibile: un solo panetto consente di effettuare fino a 80 lavaggi. Il packaging? Rigorosamente plastic-free

Esiste un valida alternativa, ecologica, efficace ed economica al classico shampoo tradizionale: lo shampoo solido. Perché sperimentarlo? Tanti i vantaggi. Per l’ambiente soprattutto, ma anche per la propria coscienza e, ovviamente, per la chioma. Questo particolare prodotto, formulato prevalentemente con ingredienti di origine vegetale, ha le sembianze di un sapone ma, in realtà, ha lo stesso potere lavante dello shampoo liquido ma è privo di acqua. Al bando gli sprechi, è arrivato il momento di rivedere le proprie abitudini.

Questa insolita proposta colpisce per il formato compatto e, soprattutto, per la durata: con un solo panetto, di media, si possono realizzare fino a 80 lavaggi. Proprio così, ognuno equivale a circa 2 confezioni di uno shampoo normale. Da non trascurare poi la questione packaging: gli imballaggi, infatti, sono plastic-free. Sono realizzati perlopiù in carta riciclata e riciclabile. Dalla teoria alla pratica: come si utilizza lo shampoo solido? Due le alternative. Una volta sotto la doccia, è possibile frizionarlo direttamente sui capelli distribuendolo dalle radici alle punte oppure si strofina prima tra le mani e, successivamente, si applica su tutta la capigliatura per poi risciacquare.

Una volta terminato l’utilizzo, è bene lasciarlo asciugare per poi custodirlo nel suo contenitore. Esistono differenti formulazioni in grado di assecondare ogni tipologia di chioma che sia essa grassa, secca, normale etc. Ecco qualche suggerimento per rivoluzionare la propria hair care routine e renderla più sostenibile. Il pianeta ringrazierà.

Shampoo solido con miele e cera d’api

A base di miele e cera d’api questo pratico shampoo solido – privo di conservanti, siliconi e costuito per il 94% da ingredienti di origine vegetale – è particolarmente indicato in caso di capelli fragili che tendono a spezzarsi. Venduto all’interno di una confezione ecologica, 100% plastic-free, un solo panetto assicura
 la stessa durata di due flaconi di shampoo tradizionale. Il risultato? Una chioma leggera e rigenerata.

Shampoo solido ai semi di lino

Formulato con lavanda, rosmarino, ginepro, olio di semi di lino e olio extravergine di oliva, questo shampoo solido deterge a fondo capelli e cuoio capelluto eliminando il grasso e migliorando la naturale lucentezza della chioma. Al fine di rendere la detersione ottimale, è preferibile effettuare un risciacquo acido con aceto o limone. Il packaging è in cartoncino riciclato 100% eco-compatibile.

Shampoo solido con aloe vera e bio-quinoa

Privo di siliconi, questo shampoo solido idratante e nutriente, contenente aloe vera e bio-quinoa, è particolarmente indicato per detergere chiome dalla cute delicata. Una volta applicato, dona ai capelli una piacevole sensazione di pulito e idratazione. Il prodotto è custodito all’interno di una confezione in cartone riciclabile.

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 28 Settembre 2021 3:40

Leggi anche:

Le startup pensano al benessere: idee originali per vivere meglio

Quando la cosmesi è ‘slow’: prendersi cura di sé in modo lento ed efficace

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.