Dolori da smart working: gli esercizi per stare meglio

dolori collo
Courtesy of©fizkes/iStock

Posture scorrette e poco movimento nuocciono alla salute: ecco qualche consiglio per contrastare i fastidi scaturiti da una sedentarietà prolungata

La situazione di emergenza provocata dalla diffusione del Covid-19 ha stravolto la quotidianità portando a modificare il nostro stile di vita, sia per quel concerne la vita lavorativa che per la gestione del tempo libero. La ‘nuova normalità’, tra palestre chiuse e lavoro da remoto, ha avuto inevitabilmente delle ripercussioni sull’equilibrio psicofisico: a risentine è stato soprettutto l’umore, ma anche il corpo, a causa soprattutto del poco movimento (ipocinesia), ne ha risentito. Come evidenziato anche dal Ministero della Salute, per vivere bene e in buona salute occorre seguire una corretta alimentazione e praticare una regolare attività fisica: mantenersi attivi è dunque importante. A confermarlo sono anche il prof. Mario Esposito, docente presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” e il dott. Danilo Stanzione, titolari dello studio romano di Fisioterapia sportiva Extrafisio.

Come spiegano gli esperti infatti, una sedentarietà prolungata, oltre all’assunzione di posture scorrette tra divano e scrivania, può causare problematiche di varia natura: non bisogna dimenticare che la posizione seduta grava sulla colonna vertebrale molto più che la posizione eretta e si può andare incontro a contratture muscolari, riduzione degli spazi intervertebrali, protrusioni o addirittura ernie discali. È di fondamentale importanza predisporre in casa una postazione di lavoro adeguata, caratterizzata da una poltrona priva di appoggi per gli avambracci che permetta di modificare la seduta in altezza e un appoggio lombare con una zona concava all’altezza del bacino: la parte dorsale e lombare deve essere ben a contatto con la spalliera.

I dolori in realtà non si presentano solo a chi ha alle spalle tante ore di inattività ma anche a chi si è avvicinato all’home fitness e, a seguito dell’errata tecnica di esecuzione degli esercizi, si è ritrovato a fare i conti con dolori di varia entità. Dai siti web ai canali YouTube fino alle innumerevoli applicazioni scaricabili sul proprio smartphone, sono tanti i workout replicabili ma, in realtà, lo sport fai da te cela dei rischi. Per evitare spiacevoli esperienze e rendere l’attività motoria utile e salutare, è opportuno affidarsi a degli esperti con cui poter interagire per essere corretti in caso di posture sbagliate.

Per assicurarsi un buono stato di salute, magari al termine della giornata lavorativa, è possibile pianificare una sessione di allenamento di 30-45 minuti caratterizzato da esercizi posturali, di stretching, di core stability e di equilibrio sia a corpo libero che avvalendosi di ausili chinesiologici come la fitball, strumento che ben si presta a innumerevoli usi. Un esempio? Arti superiori distesi con i palmi delle mani a terra e i piedi posizionati in appoggio dorsale sulla palla, si procede estendendo una coscia alla volta sul bacino mantenendo la completa estensione della gamba. O ancora, arti superiori piegati con avambraccio in appoggio a terra e dorso dei piedi posizionati in appoggio sulle cinghie da sospensione – molto utili per il rinforzo e la tonificazione muscolare – mantenere l’allineamento del busto con gli arti inferiori. Ecco una serie di attrezzi utili per svolgere esercizi rigeneranti in casa.

Securemax® – fitball

Questa fitball, disponibile in più misure e differenti colorazioni (da 45 a 75 cm), ben si presta alla realizzazione di innumerevoli esercizi. Resistente, semplice da gonfiare e da utilizzare (basta attenersi alle istruzioni), è particolarmente indicata per rilassare la colonna vertebrale e rafforzare la muscolatura della schiena ma, in realtà, si può usare anche come seduta.

BODYMATE – foam Roller

Per un perfetto ricondizionamento fisico è possibile avvalersi anche di un foam roller: questo rullo, realizzato in schiuma EPP (polipropilene espanso) e caratterizzato da una superficie liscia e da una durezza media, è molto utile per il recupero muscolare in quanto è in grado di offrire un piacevole e profondo massaggio a varie parti del corpo come schiena, gambe, glutei etc. allentando le tensioni muscolari. Il pratico e-book in dotazione spiega quali esercizi si possono realizzare con lo strumento.

OMERIL – bande elastiche

Anche le bande elastiche trovano largo impiego durante le sessioni di home fitness in quanto si possono utilizzare per svolgere diversi esercizi e variare il carico dell’allenamento. Questo kit, decisamente versatile, contiene all’interno 3 differenti fasce in lattice (0,35 mm, 0,45 mm e 0,55mm), resistenti, maneggevoli ed efficaci soprattutto per il potenziamento della muscolatura.

Altri suggerimenti:

Leggi anche:

Attrezzi low cost per allenarsi a casa e spendere poco

Come allenarsi a casa, evitando di andare in palestra

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.