Schiume, detergenti e spazzole. Con il prodotto giusto il velluto torna nuovo

istockphotos

Bello da vedere, piacevole al tatto, ma difficile da trattare: come pulire un divano, una poltrona, un cuscino in velluto

Soffice e incredibilmente piacevole al tatto, elegante e di classe. Il velluto è un tessuto che ha sia un certo impatto estetico che una texture confortevole, ed è per questo che le case di moda e il mondo dell’arredamento d’interni lo amano tanto. Tornato fortemente in voga, riveste il tessile casalingo in tutte le sue sfaccettature e, in particolare, è impiegato per rendere accoglienti ed eleganti divani e poltrone. C’è però un altro lato della medaglia: pulire il velluto può non essere facile.

A differenza di molti altri tessuti non si può semplicemente mettere in lavatrice (fra l’altro, raramente i divani in velluto sono sfoderabili), e non è consigliabile sfregare eventuali macchie con una spugna e detersivo qualsiasi. Si rischia infatti di far perdere il colore, e con esso lo splendido gioco di luce che caratterizza le fibre in velluto. Inoltre, si corre il rischio di indurirle, togliendo quella piacevole texture che lo distingue dagli altri tessuti.

Come fare dunque?

Senza dubbio, alcune macchie sono più difficili da trattare di altre. In generale, appena una sostanza cade sul divano, sul cuscino o sulla poltrona il velluto occorre intervenire tempestivamente: se si tratta di qualcosa di polveroso, aspiratelo senza sfregare. Se invece la macchia è liquida e untuosa, versateci subito del borotalco per assorbirla, e successivamente aspirate. Nel caso non siate riusciti a eliminarla, optate per alcuni prodotti specifici. Per pulire il velluto è consigliabile adoperare un detergente neutro come il sapone di Marsiglia, oppure intervenire con una schiuma a secco, come quelle che si usano per gli interni delle auto o per i tappeti. Ma anche la semplice spazzola il più delle volte vi darà una mano, perché rimuoverà delicatamente dalla fibre eventuali rimasugli.

Detergente con schiuma attiva

{{title}}

La schiuma a secco è efficace per molti tipi di macchia. Spruzzandola sulla zona da trattare e permettendole di agire qualche minuto, riuscirà a penetrare nelle fibre rimuovendo i residui di sporco ma, miracolo della chimica, lasciando il tessuto asciutto. Basterà poi passare un semplice panno in microfibra per rimuoverne l’eccesso di prodotto che avrà catturato i residui della macchia. Questo prodotto spray, in un formato da 500 ml, garantisce igiene e rimozione delle macchie, senza intaccare i tessuti più delicati (è consigliato anche per alcantara). Inoltre, secondo il claim che lo accompagna, ha la capacità di dare nuova luminosità ai colori. Naturalmente se il velluto che volete trattare è particolarmente pregiato, è sempre saggio fare una prova in un angolo molto piccolo e poco visibile prima di applicare il prodotto su una vasta superficie.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Sapone di Marsiglia

{{title}}

Pochi prodotti possono considerarsi multiuso quanto il sapone di Marsiglia. Adatto per il bucato, per l’igiene personale e sì, per pulire il tessile casalingo in velluto. Acquistatelo in scaglie (come in questo prodotto da 980 grammi) per avere la comodità di poterne sciogliere la quantità sufficiente in poca acqua tiepida. Mettete il composto in un flacone con spruzzino e utilizzatelo direttamente sulle macchie da trattare, sfregando con un panno in microfibra. Si tratta di un’ottima soluzione in caso di macchie non particolarmente ostinate. Il sapone di Marsiglia è delicato con i tessuti. Questo prodotto è privo di profumi sintetici o coloranti.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Spazzola delicata

{{title}}

Se cade sul divano un residuo polveroso, o se si intrappolano i peli del gatto, ma anche semplicemente per rimuovere la polvere, l’ideale è spazzolare il velluto anziché ‘lavarlo’. Ecco dunque che uno strumento come questo prodotto vi tornerà molto utile nella manutenzione ordinaria del tessile casalingo. Le fibre delicate di questa spazzola sono perfette per sfregare le superfici in velluto senza danneggiarle – e anche dei capi di abbigliamento. L’impugnatura è in elegante legno di pero opaco oliato, leggermente scanalato sui lati per migliorare la presa, mentre le setole sono nere e naturali. Si tratta di una spazzola più costosa della media, ma davvero efficace e delicata sui tessuti.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Altri suggerimenti:

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Omino Pulitore Tappeti - 3 pezzi da 300 ml [900 ml]
Omino Pulitore Tappeti - 3 pezzi da 300 ml [900 ml]


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.