Running: le dieci migliori scarpe del 2017

running
Courtesy of Amazon

Le dieci migliori scarpe da running del 2017, per non rimanere impreparato su qualsiasi tipo di fondo.

Le dieci migliori scarpe da running del 2017, per non rimanere impreparato su qualsiasi tipo di fondo, qualunque sia la vostra esperienza nella disciplina.

Il running è uno sport che, negli ultimi anni, ha spopolato tra gli italiani. Attività fisica sana e democratica. Chiunque può avventurarsi nel mondo della corsa, per a mantenersi in forma, o recuperare la linea ideale. Pochissime le cose indispensabili per avventurarsi in questa disciplina: passione, determinazione, e, naturalmente, un paio di scarpe. Ma quali è meglio scegliere?

Running. Saucony Peregrine 7 trail

Scarpa studiata appositamente per gli amanti del trail running (la corsa su sentieri naturali). La suola della Peregrine 7 garantisce un ottimo grip su tutte le superfici dissestate. Disponibile in più colorazioni, la casa statunitense mette a disposizione dei propri clienti, tre diversi modelli della scarpa in questione. Una versione base, una RUNSHIELDraccomandata per gli atleti più aggressivi, con questo modello sarà difficile bucare le vostre scarpe. Ed un versione ICE+: ideale per le corse invernali, in quanto garantiscono la totale impermeabilità dei vostri piedi. Il tutto ad un rapporto qualità-prezzo nella media per la tipologia di scarpa in questione.

PRO: Nella versione RUNSHIELD avrete una scarpa che durerà nel tempo, qualsiasi sia il vostro tipo di corsa.

CONTRO: Non consigliata ai runner metropolitani. Le caratteristiche di questa scarpa sono studiate specificatamente per la corsa off-road, un peccato usarle sull’asfalto.

New Balance Fresh Foam Zante v3

La Zante v3, con tecnologia Fresh Foam, è una delle migliori scarpe sul mercato, opinione condivisa da centinaia di runner professionisti ed amatoriali. Ottima per l’utilizzo su fondi cittadini, come l’asfalto, e il cemento. Le caratteristiche della Zante v3 raggiungono un ottimo mix tra reattività ed ammonizzazione della falcata. Il design moderno, con un occhio alla tradizione regala anche un ottimo appeal estetico al modello di New Balance. Una scarpa leggera, ma resistente allo stesso tempo, da il meglio di se ad un ritmo di corsa “elevato”.

PRO: I tessuti tecnici inseriti nelle zone di contatto con il piede fanno si che non si vada mai incontro a fastidiose escoriazioni, soprattutto nella zona del tallone, spesso martoriata da questo genere di calzature.

CONTRO: Chi possiede una pianta del piede generosa, o semplicemente preferisce avere più spazio in tale zona, potrebbe trovare qualche problema di adattamento.

Adidas Supernova

Eredi delle iconiche Supernova 9, il nuovo modello lanciato dalla casa tedesca ha soddisfatto le grandi aspettative del pubblico al momento del proprio lancio. Le supernova sono un modello di scarpa “intelligente”, cioè adatto a quasi ogni tipo di corsa, e corridore. Protettiva e comoda nell’appoggio a ritmi “blandi”, ma allo stesso tempo reattiva e flessibile non appena si accelera. La rivoluzionaria tomaia in “Engineered Mesh“, un tessuto sintetico privo di cuciture, dona alla scarpa un’elevata traspirazione, unita ad una comodità del piede davvero notevole.

PRO: Una scarpa polivalente, nel vero senso della parola. Garanzia di comfort e prestazioni in ogni condizione atmosferica, il piede risulterà sempre al top.

CONTRO: Decisamente non le carpe più leggere sul mercato, anzi…i suoi 307g ne fanno uno dei modelli più pesanti in circolazione.

Brooks Ghost 10

Società che da anni rappresenta una garanzia per i runners di tutto il mondo, la Brooks quest’anno è uscita con le Ghost 10. Una scarpa consigliata principalmente a chi si sta avvicinando per la prima volta al mondo del running e cerca una scarpa confortevole, ed in grado di durare per molti chilometri. Mentre rappresenta un ottima scelta per chi già è navigato nel running, ed è alla ricerca di un modello da allenamento.

PRO: ottima l’ammonizzazione nella zona del tacco, che garantisce una discreta comodità soprattutto per le lunghe distanze di corsa.

CONTRO: la flessibilità. La tecnologia “cushioning” garantisce un’ottima ammortizzazione della falcata, a discapito della flessibilità e reattività generale.

Scoprile su amazon.it

Nike Air Zoom Pegasus 34

Una garanzia, scarpa storica nell’ambiente del running, che riesce sempre a rinnovarsi trovando, ogni volta, delle caratteristiche da migliorare. Le Pegasus 34 non saranno le scarpe più aggressive, futuristiche o rivoluzionarie del mercato, ma credeteci, sono sempre una garanzia per chi vuole macinare chilometri senza brutte sorprese.

PRO: Struttura resistente e duratura, non vi lasceranno scalzi tanto presto!

CONTRO: La nuova soletta, che garantisce più reattività, sacrifica leggermente il confort distintivo delle precedenti versioni.

Scoprile su amazon.it

Mizuno Wave Catalyst 2

Una scarpa da corsa performante, ma che, al contrario delle sue dirette concorrenti, fornisce un’ottima opzione anche per chi pensa di percorrere lunghe distanze. L’intersuola U4ic, che garantisce migliore ammortizzazione e supporto, senza incidere negativamente sulla performance. Inoltre, il poco successo riscosso dalla precedente versione ha portati i vertici dell’azienda giapponese  a ridurne il prezzo, comunque non ancora bassissimo.

PRO: Evidenti migliorie rispetto alla versione precedente, tra cui la capacità della tomaia di allargarsi per accogliere il piede, e l’ammonizzazione in appoggio.

CONTRO: Molto basica rispetto alla fascia di prezzo in cui si piazza.

Scoprile su amazon.it

Asics DynaFlyte 2

Le DynaFlyte 2 hanno seguito le linee guida tracciate quando, lo scorso anno, venne presentata la prima versione di DynaFlyte: offrire una scarpa in grado di combinare la leggerezza ed una notevole ammonizzazione in fase di corsa. Ideate per sostenere i runner specializzati nelle lunghe distanze, le DynaFlyte 2 si sono messe a dieta, perdendo 10 grammi dal precedente peso.

PRO: Funzionano molto bene sia come scarpa da gara, per atleti più pesanti, o lenti, sia come scarpa da allenamento per corridori più leggeri e rapidi.

CONTRO: Sfoggiare le DynaFlyte 2 graverà, non poco, sul vostro portafoglio.

Scoprile su amazon.it

Under Armour Charged Bandit 3

Ottimo rapporto qualità prezzo per l’ultima nata di casa Under Armour. Il risultato di questa evoluzione è una scarpa resistente, per macinare chilometri su chilometri. Ideale per la corsa sulla lunga distanza, anche grazie all’ottima ammortizazione nell’area del tacco, senza rinunciare alla leggerezza, uno dei punti di forza di questo modello.

PRO: Leggerezza dei materiali utilizzati, e la traspirazione garantita dalla tomaia, non comune in scarpe di questa fascia di prezzo.

CONTRO: La suola perde grip sui fondi bagnati, una pecca che potrebbe essere decisiva nelle scelte di runners abituati a correre anche con condizioni climatiche avverse.

Scoprile su amazon.it

Hoka One One Clifton 4

Un’altro modello mirato per le corse sulle lunghe distanze. Sensibilmente migliorate sulla longevità della scarpa, aspetto su cui bisogna ancora lavorare. Tra i punti di forza vi è senza dubbio la comodità, soprattutto nella zona della pianta e dita, dove lo spazio è davvero abbondante.

PRO: Pianta molto larga e comodità

CONTRO: L’ammortizzazione è stata sacrificata rispetto alla versione precedente, inoltre la scarpa in generale risulta più rigida.

ON Cloudflow

Confort e leggerezza sono le prime due specifiche che vengono in mente quando si provano le Cloudflow. Scarpe pensate per dare il meglio su percorsi brevi e rapidi. La reattività del prodotto aiuta l’azione della corsa a ritmi veloci, il tutto sempre su percorsi battuti, o asfaltati. I 18 elementi ammortizzanti infatti raccolgono sassi e detriti sui fondi sterrati, minando così la loro efficienza.

PRO: La caratteristica principale di questa scarpa è anche il suo maggiore pregio: la leggerezza. Inoltre la tomaia garantisce una buona traspirabilità al piede.

CONTRO: Con il maltempo la suola perde grip e stabilità, inoltre la leggerezza dei materiali lascia qualche dubbio sulla durata del prodotto, all’incirca 700Km, essendo ottimisti.

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale