Pulire la doccia: soluzioni per un box a prova di calcare

pulire la doccia

Pulire il box doccia è una tra le faccende domestiche più faticose, ma con una serie di piccoli accorgimenti usati regolarmente puoi alleggerire il momento della pulizia della doccia, evitando di ritrovarti a effettuare grandi

Se il tuo bagno è cieco o non puoi arieggiare spesso, o se l’acqua nella zona in cui abiti è molto dura, devi fare ancor più attenzione per prevenire la formazione di incrostazioni. La doccia infatti è uno tra gli elementi più predisposti alla formazione di calcare e muffe. Le pareti del box possono diventare opache e piene di aloni, le fughe tra le piastrelle possono annerirsi e il piatto doccia si può macchiare.
Vediamo come effettuare una buona pulizia del box doccia e scopriamo qualche trucco per mantenerlo pulito e brillante più a lungo.


Come pulire il box doccia

Prima di cominciare le operazioni di pulizia, svuota la doccia da tutti gli oggetti presenti: shampoo, bagnoschiuma, spugne, sapone, pettini, rasoi, eventuali giochi dei bambini.
Munisciti di guanti per proteggere le mani da prodotti aggressivi e se puoi mantieni l’ambiente arieggiato.

Tutti i prodotti presenti in questo articolo sono stati selezionati dalla redazione in modo accurato: nella scelta valutiamo la qualità del prodotto, il prezzo e le recensioni dei clienti.
Ci affidiamo solo a venditori autorizzati premium che effettuano la spedizione gratuita.
Gli acquisti sono coperti dalla Garanzia cliente eBay, che ti assicura un rimborso veloce in caso di reso del prodotto. Ti ricordiamo infine che acquistare su eBay è semplice e puoi farlo senza registrarti al sito.

Eliminare i residui

Prima operazione per pulire la doccia: rimuovi tutti i residui nello scarico gettandoli nella spazzatura (e non nel wc, per evitare di intasare le tubature). Se necessario, versa un po’ di liquido disgorgante nello scarico per sciogliere eventuali residui rimanenti:

Per evitare che capelli e altro sporco possano bloccare il defluire dell’acqua, puoi mettere un tappo di silicone sullo scarico:


Pulire le piastrelle

Risciacqua le piastrelle con un po’ di acqua calda.
Spruzza un detergente spray e lascialo agire almeno 15 minuti, tenendo le finestre aperte. Se si tratta di un bagno cieco, non rimanere nella stanza per evitare di inalare eventuali sostanze tossiche.
Dopo un quarto d’ora risciacqua con acqua calda, per evitare la formazione di nuove macchie.
Puoi usare uno di questi detergenti:

 

Sbiancare le fughe annerite

Pulisci accuratamente le fughe tra le piastrelle: puoi usare una spugna leggermente abrasiva o un vecchio spazzolino.
Il prodotto migliore è Pulifuga CAMP, che va bene per qualsiasi tipo di fuga e materiale:


Se hai bisogno di eliminare la muffa dalle fughe o dal silicone puoi usare un prodotto specifico, ad azione sbiancante e sanificante:


Rubinetteria splendente

Pulisci maniglie delle porte, soffione e rubinetti con un detergente per acciaio. Assicurati di usare un panno morbido per evitare di rovinarli.
Fai particolare attenzione ai buchini del soffione: le incrostazioni possono bloccare la fuoriuscita dell’acqua e generare odori sgradevoli.


Pareti del box come nuove

Infine puliamo le pareti del box con un buon detergente.

La pulizia del box risulterà molto più veloce e meno faticosa se ci ricorderemo di asciugare l’acqua dopo ogni doccia: un ottimo sistema per evitare il sedimentarsi del calcare.

Per evitare la futura formazione di calcare e la formazione di macchie opache possiamo usare una spazzola tergivetro:


In alternativa possiamo asciugare la doccia dopo l’utilizzo con un panno in microfibra:

Per proteggere le superfici dalla formazione di incrostazioni calcaree dopo la pulizia possiamo spruzzare uno scudo antigoccia. Questo prodotto crea un film protettivo sulle pareti i vetro che le rende idrofile (l’acqua scivola via senza lasciare tracce di calcare).

Leggi anche:

Le migliori offerte Amazon per la salute della persona e la pulizia della casa

Prodotti per la pulizia del bagno: alleati per un’igiene perfetta

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.