Puffer jacket, il piumino da montagna dal volume doppio è di moda anche in città

Morbidezza e capacità di tenere il corpo al caldo anche quando le temperature esterne sono rigidissime. La puffer jacket, un indumento simile al classico piumino ma in versione extra in quanto a imbottitura, è un capo che nasce per la montagna eppure da tempo ha conquistato anche lo streetstyle urbano.

L’Italia ha avuto un ruolo da protagonista nella rivalutazione della puffer jacket quando la subcultura milanese dei Paninari, chiamati così perché si riunivano al Panino di piazza Liberty, lo elessero a capo iconico della città. Da allora l’abbigliamento tecnico di marchi come Moncler e Fiorucci, pensati per sciatori o sportivi, arrivò anche a Milano. E così il piumino gonfio e colorato, realizzato nelle tonalità forti e nelle taglie comode tipiche dell’abbigliamento da neve, raggiunse le città. Da quel momento la puffer jacket torna ciclicamente negli armadi di mezzo mondo. Se poi siete diretti in montagna è davvero un capo indispendabile perché si adatta sia a una sciata che a un aperitivo sottozero.

Puffer jacket: il modello rosso fuoco di Only

Punta tutto sul colore e sulla struttura del piumino. Il modello rosso fuoco, anche se sono disponibili altre tonalità, va bene per personalità decise che amano distinguersi. Mentre la nuance è di quelle indimenticabili e che attira gli sguardi, il taglio è realizzato per avvolgere come un abbraccio. Il collo alla coreana consente di coprirsi fino a sotto il mento e le maniche lunghe con polsini in tessuto isolano anche le braccia dal freddo pungente.

Per alcuni l’imbottitura è troppo leggera nonostante l’apparenza dia l’impressione di un capo molto caldo. Ma sul fronte del design è davvero una bella occasione di fare colpo.

 

Lo spirito rétro di Karl Kani

Lo spirito vintage del capo è evidente già nel colore e nel design. Tinte forti che richiamano gli anni ’80 e un tessuto in plastica luminescente che ci riporta a una stagione passata del costume e della moda. Ma è proprio questo il punto di forza della giacca che piacerà sicuramente ai cultori del vintage. Chi invece non rimane affascinato dal ritorno al passato può contare su un capo da uomo molto avvolgente e per di più reversibile: quindi due colori al posto di uno. La zip centrale aiuta a regolare la temperatura mentre la coulisse in vita sistema con accuratezza il capo su tutto il corpo.

 

La stampa pitonata di Urban Classics

L’imbottitura è maxi come vuole la tradizione del modello ma in più c’è l’aggiunta del cappuccio a regalare maggiore comfort. La stampa pitonata è piena di carattere e forse non adatta a tutte le donne, specialmente quelle più timide. Però le maniche elasticizzate e anche il cappuccio così come la chiusura doppia sul davanti aiutano a far aderire il capo perfettamente al corpo e quindi l’effetto comfort è garantito. Se amate la moda e vi piace distinguervi questo capo sposa sia l’estetica che la funzionalità.

Altri suggerimenti:

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.