A casa come al cinema con XGIMI Halo

Un proiettore con un costo non proprio contenuto che, però, ha caratteristiche che non fanno pentire dell’acquisto

XGIMI Halo è probabilmente il proiettore casalingo più costoso in circolazione. A questo prezzo, non tutti sarebbero così convinti nel dedicare tale cifra a ciò che sembra solo un comune proiettore. Del resto, sul mercato ce ne sono a decine infinitamente più economici, dunque, perché spendere tanto?

Beh, XGIMI Halo non è solo un proiettore ma molto di più, il miglior alleato per realizzare un cinema funzionale in casa o, meglio, fuori in giardino. Cominciamo con il dire che funziona, e benissimo, anche solo a batteria. Una volta carico al 100%, può riprodurre contenuti per un paio di ore, andando anche oltre per carichi minori (evitando, ad esempio, lo streaming via internet). E non solo: è funzionante anche da solo, visto che gira con la piattaforma Google TV. Proprio come l’ultimo dongle omonimo di Big G, basta accenderlo, connetterlo al Wi-Fi e al proprio account, per usare app e giochi come si farebbe con lo smartphone.

Sono già diverse le applicazioni localizzate in italiano, tra cui quella della RAI, Dazn, Netflix e Amazon Prime Video, con molte altre in via di rilascio. La connessione con il telefonino, per riprodurre foto, video e qualsiasi altra cosa si voglia dal piccolo al grande schermo, avviene o collegandoli tramite cavetto (USB-C/HDMI) oppure sfruttando il supporto al Chromecast. Per chi ha un iPhone, basta l’app di Halo per beneficiare di Air Play.

E non è nemmeno tutto: visto che ha la suddetta porta HDMI, possiamo collegare XGIMI Halo ad una console esterna, come PS5 o Xbox One Series X, e godere dei videogame con una visione decisamente più ampia. Una sorpresa di questo mini proiettore portatile è il suo autofocus automatico: spostandolo per aumentare o diminuire la visuale, l’Halo si adatta da sé alla messa a fuoco, senza che si debba entrare ogni volta nelle impostazioni.

Come proiettore, la risoluzione è di 1920 × 1080 pixel e la luminosità è compresa tra 600 e 800 ANSI lumen (la maggior parte dei proiettori mobili e portatili ha specifiche da 150 a 200). Il metodo di proiezione è DLP, l’ingrandimento di proiezione è 1.2:1 e la dimensione è compresa tra 30 e 300 pollici o più. La distanza di proiezione ottimale sarebbe di 2 metri. Il suono è potenziato da una cassa Harman Kador ma non manca l’ingresso jack audio per collegare cuffie o un impianto esterno e il Bluetooth, così sa agganciare i propri dispositivi di riproduzione senza fili. Infine il telecomando: piccolo e utile, ha pochi tasti ma tutti quelli che servono per una gestione semplice e veloce e, sorpresa, integra pure un microfono da usare per fare domande e richieste ad Assistente Google.

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.