Preparare il giardino alla primavera: 7 cose da fare subito

preparare il giardino alla primavera

Le giornate hanno appena iniziato ad allungarsi, ma le temperature si stanno già facendo più miti.
È il momento dell’anno in cui bisogna pianificare i primi lavori in giardino e nell’orto: bisogna rimuovere le piante stagionali morte, potare le piante perenni, preparare il terreno, seminarlo e distribuire il fertilizzante.
Vediamo insieme quali sono le attività più importanti a cui dedicarsi in queste prime giornate di sole, dalla pulizia del giardino dopo il riposo invernale alla preparazione del terreno e degli spazi dedicati a fiori e arbusti.


Tutti i prodotti presenti in questo articolo sono stati selezionati dalla redazione in modo accurato: nella scelta valutiamo la qualità del prodotto, il prezzo e le recensioni dei clienti.
Ci affidiamo solo a venditori autorizzati premium che effettuano la spedizione gratuita.
Gli acquisti sono coperti dalla Garanzia cliente eBay, che ti assicura un rimborso veloce in caso di reso del prodotto.
Ti ricordiamo infine che acquistare su eBay è semplice e puoi farlo senza registrarti al sito.


Primo step: pulire il giardino dopo l’inverno

Il primo passo è ripulire il giardino da rami, foglie, erbacce, piante secche e pacciamature rovinate. È un’operazione un po’ pesante, ma è davvero fondamentale per la buona riuscita delle fasi successive.
Presta particolare attenzione alle foglie attaccate dai parassiti (molti sopravvivono anche al freddo) e alle erbe infestanti, che vanno rimosse con cura.
Dopo la pulizia è importante rivoltare le zolle dissodando e zappando per smuovere al terra e migliorare la qualità del terreno, che così potrà trovare nuove sostanze nutritive.
Ecco cosa ti serve:


Curare il prato

È un’attività da programmare alla fine del periodo delle gelate notturne.
Cospargi il prato con un mix di semi e fertilizzante e attendi che spuntino le prime foglie d’erba.
Quando il terreno è asciutto, raccogli i rami secchi e le foglie, facendo attenzione a non rastrellare il prato quando l’erba è bagnata per evitare di strapparla dalle radici.
Potrebbe esserti utile uno scarificatore:

 

Potatura: preparare alberi e arbusti alla primavera

Si tratta di un lavoro delicato, necessario per far spazio ai germogli che spunteranno con i primi caldi. Per non commettere errori è bene verifiche qual è il periodo di fioritura delle piante.
Taglia i rami morti, spezzati o infestati da parassiti. Se ce n’è bisogno approfittane per diradare le piante e creare più spazio, togliendo i rami che si incrociano.
Sulla terra intorno alle piante puoi spargere concime organico o concime granulare a lenta cessione, che cedono nutrimento alle piante per alcuni mesi. Così facendo allo spuntare delle prime gemme le radici saranno nutrite da minerali utili che aiuteranno la crescita delle piante.
Potare è un lavoro lungo, aiutati con gli attrezzi migliori:

15,99€
disponibile


Riutilizzare gli scarti

Gli scarti delle potature e le ramaglie possono essere passati nel biotrituratore. Puoi usarli in due modi:
– aggiungili al compost
– cospargili come pacciamatura (per questa operazione aspetta che il terreno sia ben asciutto)
Potresti usare:

 

Sistemare le aiuole

Le aiuole vanno pulite, vangate e sarchiate – cioè bisogna smuovere le zolle e rimescolare la parte più superficiale del terreno per eliminare erbe infestanti e prevenirne la comparsa.
Controlla bene le piante già presenti nell’aiuola e togli tutti i rami secchi, accorciandola e liberando bene la base. Se poi vuoi aumentare il numero di aiuole nel giardino devi costruire nuovi letti rialzati o ricavare nuovi spazi.
Ti servono:

 

 

Pulire gli arredi da giardino

Se hai lasciato mobili da giardino all’esterno, questo è il momento per dare loro una bella ripulita!
Mischia sapone liquido con acqua calda. Puoi passarlo con una spugna morbida sulle superfici o spruzzare la miscela con un erogatore spray. Ricorda di sciacquare con cura.
Se dovessi trovare delle muffe su mobili o fioriere puoi pulire le superfici con un mix di detersivo per bucato e candeggina, strofinando con forza. Anche in questo caso dovrai risciacquare attentamente.
Qualche prodotto utile:

Far risplendere il vialetto

L’ultimo passaggio per preparare il tuo giardino è la manutenzione del vialetto: è il momento di liberarlo da rami e foglie che potrebbero essersi accumulati durante i mesi invernali. Se devi eliminare le erbacce puoi usare del diserbante o dell’acqua bollente.
Per farlo tornare pulito versa sulle mattonelle una miscela di aceto e bicarbonato, lascia agire per circa mezz’ora e poi sciacqua con abbondante acqua.
Puoi usare questi:

Potresti leggere: 
Grembiule da giardinaggio, l’alleato indispensabile per la cura del giardino

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.