Polizza RC professionale, perché per un professionista è importante tutelarsi

Medici, avvocati, commercialisti, notai… la lista dei professionisti che devono sottoscrivere una polizza RC professionale è piuttosto lunga. La perdita di un fascicolo, un errore nella compilazione di un documento ufficiale o di calcolo sono circostanze tutt’altro che rare. E per mettersi al sicuro dai rischi legati alla propria professione, la miglior cosa da fare è dotarsi di un’assicurazione adeguata.

Una polizza RC professionale è un contratto assicurativo che copre i rischi da responsabilità civile legati allo svolgimento della propria attività lavorativa. Grazie a questa polizza, in caso di comportamenti negligenti o di inadempienze è la compagnia assicurativa a risarcire il danno.
Per chi svolge una professione delicata è imprescindibile sottoscrivere l’assicurazione perfetta per tutelare la propria attività, soprattutto se non si vuole mettere a rischio il patrimonio personale. Una garanzia per ogni professionista, che dal 2015 è diventata obbligatoria in Italia per tutti gli iscritti a un albo professionale.

L’obbligo di sottoscrivere una polizza RC professionale è stato introdotto per la prima volta nel decreto legge 138/2011 ed è contenuto nell’articolo 5 del DPR 137/2012. La legge stabilisce che, a tutela del cliente, “il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della polizza stipulata per la responsabilità professionale e il relativo massimale “. E la violazione della disposizione costituisce un’illecito disciplinare.

L’assicurazione professionale è obbligatoria per tutte le professioni per le quali è previsto un albo. Stiamo parlando di professioni sanitarie e tecniche (come ingegneri, architetti e geologi…), ma anche professioni finanziarie (commercialisti, consulenti del lavoro, consulenti finanziari…), avvocati, notai e amministratori di condominio. Per i professionisti che non hanno un albo, la stipula di un’assicurazione RC professionale non è obbligatoria ma è, comunque, caldamente consigliata.

Le polizze per responsabilità civile professionale tutelano il professionista in caso di danni patrimoniali oppure di danni causati a persone o a cose dovuti a comportamenti negligenti, inadempienze, imprudenze o per colpa grave. Per quanto riguarda il massimale, ogni contratto assicurativo può includere un solo importo oppure distinguere fra un massimale associato a ciascuna richiesta di risarcimento o un massimale aggregato riferito all’intero periodo di validità della copertura.

Ogni contratto di assicurazione presenta condizioni particolari ritagliate su misura del professionista che lo sottoscrive. Ci sono però alcune clausole che è importante conoscere e che possono essere inserite nel contratto per estendere la copertura di base. La clausola di retroattività, ad esempio, estende la copertura anche ai danni causati in un momento precedente alla stipula del contratto: la durata del periodo di retroattività è variabile, ma di solito è compresa tra i 3 e i 5 anni. Nelle polizze claims made la copertura scatta nel momento in cui il cliente presenta la richiesta di risarcimento, anche se il comportamento che ha causato il danno è precedente. La garanzia postuma, invece, è una clausola speculare a quella della retroattività, grazie a cui la copertura della polizza viene estesa oltre la data di scadenza del contratto.

Il contratto di assicurazione professionale può prevedere cause di esclusione, franchigie e scoperti a carico dell’assicurato, così come altre garanzie accessorie. Le condizioni di copertura possono essere complesse e non è sempre immediato capire qual è il livello di protezione ottimale e in linea con le proprie esigenze.
Se sei un professionista, o stai per diventarlo, chiedi la consulenza di un esperto assicurativo: saprà indicarti i rischi più frequenti della tua attività, le garanzie minime di cui non puoi fare a meno e le coperture accessorie che ti faranno stare più tranquillo qualsiasi cosa succeda. Per essere ricontattati, basta compilare il seguente form.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.

Altri consigli