Polizza casa, come tutelare questo bene prezioso e tutto quello che custodisce

Per gli italiani la casa è un bene fondamentale, simbolo di sicurezza e stabilità. Uno scrigno prezioso della nostra famiglia, del nostro passato, presente e futuro. Ma cosa succede quando qualcosa va storto? Nessuno vorrebbe mai capitarci ma, se accade, a tutela di questo bene prezioso esiste la polizza casa, un prodotto assicurativo pensato per tutelare i proprietari di casa e gli inquilini da una lunga serie di rischi che possono creare danni anche molto gravi all’abitazione.

I rischi coperti dalla polizza sono diversi da caso a caso e variano a seconda della complessità del prodotto assicurativo scelto. Le polizze casa prevedono il rimborso dei danni subiti quando si manifesta uno degli eventi contro i quali ci si è assicurati, ad esempio in caso di incendio, allagamento, eventi socio-politici, terremoto, gelo, furto e rapina. Queste coperture possono essere tutte incluse nel contratto oppure considerate garanzie accessorie che possono essere attivate singolarmente, pagando un premio extra.

Attivare una polizza casa è il modo migliore per proteggere l’abitazione, le persone che ci vivono e i beni di valore che si trovano al suo interno. Alcune compagnie, ad esempio, offrono ai propri clienti sia il rimborso dei danni subiti sia un indennizzo per coprire le spese indirette legate all’evento che ha provocato un danno. È il caso, per esempio, delle spese sostenute per alloggiare in hotel in caso di inagibilità dell’abitazione o delle spese necessarie a sgomberare uno o più locali danneggiati. Nel caso in cui si verifichi uno degli eventi coperti dalla polizza, sarà la compagnia assicurativa a rimborsarli. E praticamente tutti i contratti permettono di estendere la protezione per includere i danni subiti dai vicini di casa e ai propri beni di valore presenti nell’abitazione.

La casa è il bene più prezioso ed è importante proteggerlo in maniera adeguata, per tutelarsi contro il rischio di vedere i sacrifici di una vita andare in fumo in pochi istanti. Normalmente queste coperture assicurative sono contratte con la formula “a primo rischio assoluto”. Questo significa che la compagnia riconosce un rimborso il cui valore è pari al massimo al valore assicurato, che può essere sensibilmente più basso rispetto al valore effettivo dell’immobile (che in termini tecnici viene definito valore assicurabile). Prima di sottoscrivere una polizza casa, quindi, è bene mettere a confronto i prodotti assicurativi di diverse compagnie perché sul mercato si trovano contratti anche molto complessi, difficili da comprendere e da personalizzare da chi non ha dimestichezza con assicurazioni e clausole legali.

Quando non si è esperti e si fa affidamento solo sulle proprie forze si rischia di scegliere un’assicurazione inadeguata rispetto alle proprie necessità. Investire in una consulenza, quindi, può far risparmiare tempo e denaro, perché aiuta a identificare l’assicurazione migliore in base alle proprie esigenze e a valutare l’affidabilità e la completezza delle opzioni che si sono prese in considerazione. Le polizze, ad esempio, sono diverse a seconda che si tratti di una casa di proprietà, di una seconda casa o di una casa in affitto. E non è raro che le compagnie assicurative propongano in abbinamento la sottoscrizione di una polizza famiglia a tutela anche di chi vive nell’abitazione, in caso di infortuni o incidenti o di danni provocati a terzi, inclusi gli animali domestici. Ma solo una chiacchierata con un esperto può aiutare a schiarirsi le idee su quali garanzie accessorie attivare e contro quali rischi vale la pena coprirsi.
Per essere ricontattati, basta compilare questo form.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.

Altri consigli