Penna a china, il tratto giusto con la punta giusta

penna a china
©iStockphoto

Un tempo strumento ideato per architetti ed ingegneri, oggi la penna a china è utilizzata da tutti per dare libero sfogo alla fantasia con creatività.

L’inchiostro nero contenuto nella penna a china viene utilizzato per la scrittura, il disegno e la pittura e affonda le sue radici in Oriente. Originario della Cina, si è poi diffuso in India e successivamente in tutto il mondo. La china è costituita da un pigmento nero ottenuto dal carbone e disciolto in un legame acquoso. L’inchiostro liquido può essere utilizzato sia per il disegno lineare con il pennino, sia per la stesura con il pennello. La penna a china è leggera, economica, facilmente trasportabile e si controlla con estrema semplicità.

È uno strumento ideale per la creazione di disegni sintetici e decorativi, per disegni naturalistici e progetti di architettura. Ma anche per illustrazioni, fumetti e caricature grazie al fatto che garantisce un risultato intenso, netto, pulito e durevole nel tempo. Se, all’inizio, la penna a china era stata progettata per architetti ed ingegneri, quindi strumento tecnico e settoriale, oggi è popolare tra artisti e studenti alle prime armi. L’inchiostro delle penne a china resiste a sbavature e la sua brillantezza permane nel tempo. Il segreto sta nella pigmentazione. Le piccole particelle di colore sono rese talmente fini e minuscole da poter essere sospese in un materiale liquido. Diventando più stabili e meno sensibili all’esposizione dei raggi solari o dei prodotti chimici.

La penna a china è stata progettata per lavori di precisione. A differenza di pennini o pennelli crea una linea prevedibile e più naturale. È disponibile in una serie molto vasta di formati con punte per le varie esigenze che vanno a 0,1 a 1,5 millimetri a seconda dello spessore di cui necessita il disegno. Ne esistono infatti di diversa forma e grandezza. La più classica delle penne a china è quella a punta fine.

Ecco alcuni suggerimenti

Il set delle punte fini

Confezione da 9 penne a punta fine nera di diverse dimensioni della Kesote. Possono soddisfare tutte le esigenze di scrittura. Nel coperchio di ogni penna c’è un numero corrispondente alla dimensione della punta che aiuta a distinguerle senza doverle aprire. Si va da 0,05mm, 0,1mm, 0,2mm, 0,3mm, 0,4mm, 0,5mm, 0,6mm, 0,8mm fino ad un pennello. L’inchiostro ad alta qualità non sbiadisce rendono ogni tipo di lavoro perfetto. È un prodotto adatto a tutti, sia studenti che insegnanti, architetti o pittori.


Il set con tanti colori

Specializzato da anni nella produzione di penne di alta qualità, Funnasting propone questo set di penne con punte di lunga durata ed estremamente scorrevoli dai tanti colori, cosi da realizzare diversi lavori artistici. L’inchiostro a base d’acqua non è tossico, è privo di acidi e asciuga subito. Le 24 penne sono comode da tenere in mano e la punta rivestita in metallo è facile da rimuovere. Il colore dell’inchiostro corrisponde perfettamente ai colori dei cappucci delle penne, così si può velocemente scegliere quelle che si sta cercando.


Penna a punta sottile

Fondata nel 1835, la Staedtler è un’azienda tedesca che produce strumenti di scrittura per l’arte. È una delle aziende leader nel suo settore e fornitrice anche di strumenti per il disegno tecnico. Tra i prodotti più apprezzati le penne a china, come questa con punta fine e larghezza di tratto di 0,2 millimetri. Ideale per scrivere, fare schizzi e disegnare, è perfetta per il disegno tecnico da usare con righello e normografo. Può rimanere fino a 18 ore senza cappuccio e non seccare. È precisa, comoda da usare e non si rovina nel tempo.

Altri suggerimenti

26,33€
disponibile
2 new from 26,33€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 30 Novembre 2021 2:30
 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.