Parmigiano Reggiano, il marchio Dop di fama mondiale

Parmigiano Reggiano
©iStockphoto

E’ uno dei prodotti tipici italiani più conosciuti ed apprezzati al mondo: molta della sua fama dipende dal tipo di latte utilizzato, scopriamone di più.

Il Parmigiano Reggiano è uno dei formaggi più antichi e conosciuti. È prodotto come nove secoli fa con gli stessi ingredienti, la stessa tecnica di lavorazione e la stessa cura artigianale. Non a caso è rinomato nel mondo come il Re dei Formaggi. Infatti, grazie alle sue speciali caratteristiche produttive, nutrizionali e organolettiche, risulta essere un prodotto unico e superiore.

Le sue origini documentate risalgono all’epoca medievale. In quel periodo i monaci cistercensi e benedettini crearono un prodotto dalla pasta asciutta e dalle grandi forme. Che riuscirono a conservare per lungo tempo grazie al sale proveniente dalle saline di Salsomaggiore e al latte delle vacche allevate nelle aziende agricole dei monasteri.

Nel Quattrocento feudatari ed abbazie ne incrementarono la commercializzazione con l’impianto di caseifici. A Parma erano presenti commercianti specializzati. Iniziò cosi l’esportazione che toccò anche Germania, Fiandre, Francia e Spagna. Ancora oggi, dopo tanti secoli, il Parmigiano Reggiano non ha cambiato le sue modalità produttive di base, tanto da essere riconosciuto come DOP europea.

Parmigiano Reggiano DOP

Il prodotto DOP è un formaggio cotto e non pressato con una pasta dura e stagionata lentamente. È preparato esclusivamente con latte crudo, caglio e sale in una specifica zona di origine. Si tratta delle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova sulla riva destra del fiume Po e Bologna sulla riva sinistra del fiume Reno. Qui si concentrano gli allevamenti in cui le mucche mangiano foraggi e fieni di quest’area caratterizzati dalla presenza di speciali organismi microbici che poi passano nel latte.

Le proprietà del parmigiano sono note: alta digeribilità, elevato contenuto di calcio e di altri sali minerali come fosforo e potassio oltre che di aminoacidi essenziali. Inoltre vanta una totale assenza di conservanti o additivi e la presenza di numerose sostanze minerali. Gusti e aromi sono diversi a seconda di come si alimentano le mucche e si lavora il latte. La stagionatura minima è di 12 mesi, ma solo quando raggiunge approssimativamente i 24 mesi o più di età il Parmigiano Reggiano si esprime al meglio, con il suo carattere forte e complesso.

Se vi è venuta voglia di provare il Parmigiano Reggiano, date un’occhiata ai nostri suggerimenti di prodotti acquistabili on line.


Due Madonne – Parmigiano Reggiano Dop 36 mesi

È prodotto con il latte di vacche locali che mangiano l’erba dei campi intorno a Reggio Emilia, senza alimenti OGM, con l’aggiunta solo di sale e caglio. Commercializzato in confezioni sotto vuoto, deve essere conservato al fresco fino al consumo. Dopo l’apertura si deve conservare in frigorifero utilizzando l’apposita carta inviata assieme al formaggio. Questa confezione da 1000 gr. è da anni una garanzia di eccellenza della Latteria Due Madonne, che ha intrapreso un percorso di qualità che attivando filiere completamente No-Ogm anche nei mangimi.


Bonat – Parmigiano Reggiano 60 mesi

Due confezioni da 500 gr di Parmigiano Reggiano Gran Riserva Extra. Da oltre 40 anni l’Azienda Agricola Bonati Giorgio di Basilicanova, in provincia di Parma, produce Parmigiano Reggiano solo con il latte delle proprie mucche di razza frisona italiana. Tutto il ciclo di lavorazione è rigorosamente artigianale, a garanzia dell’alta qualità e di un risultato straordinario grazie al sapore pieno e alla consistenza perfetta che regala un’incomparabile soddisfazione al palato. Arriva a casa imballato in una scatola di polistirolo dotata di ghiaccio sintetico per mantenere le qualità top del prodotto.


Parmareggio – Parmigiano Reggiano 30 mesi

Il parmigiano Reggiano di Parmaregio stagionato 30 mesi è un formaggio dal sapore deciso ma equilibrato con un aroma intenso e persistente. Il buon latte e la lunga stagionatura lo rendono un formaggio di straordinaria qualità. Da consumarsi solo o in alternativa si accompagna molto bene con composte di frutta ed Aceto Balsamico di Modena IGP. Si presenta in confezioni da 250 gr   con formaggio a pasta dura, prodotto con latte vaccino crudo, parzialmente scremato per affioramento, senza l’aggiunta di additivi o conservanti.


Altri suggerimenti:

 

Leggi anche:
Formaggiera, pasta saporita in ogni occasione 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.