Gragnano, ecco perchè è famosa per i paccheri

Paccheri
©iStockphoto

Gragnano è un comune della città di Napoli. Sorge in un territorio dalla particolare fertilità vulcanica che lo rende punto di riferimento di eccellenza per quel che riguarda l’agroalimentare a livello europeo. Tra i numerosi riconoscimenti di marchi di qualità e di tutela che caratterizza questa zona, spicca l’IGP per la pasta. Gragnano, infatti, è conosciuta soprattutto per essere la città della pasta. Basti pensare che qui la produzione dei maccheroni per uso familiare si è sviluppata tra il XVI e il XVII secolo.

Una pasta antica

La fabbricazione della pasta veniva praticata in semplici botteghe artigiane. Fino ad arrivare, negli ultimi decenni del XVIII secolo, all’opificio. Questo grazie ad un numero maggiore di addetti, ad attrezzi più moderni e a locali di più grandi dimensioni, poiché la produzione di pasta, si era trasformata in attività industriale. Era il luogo in cui la pasta veniva essiccata all’aria aperta. Tanto che gli architetti ridisegnarono la “strada dei maccheroni” affinché i palazzi non ostacolassero le delicate fasi della lavorazione. Venne infatti determinata a tavolino la larghezza della sede stradale in relazione all’altezza degli edifici, in modo che i maccheroni potessero godere al massimo della luce e del calore del sole a ogni ora del giorno.

La pasta di Gragnano, ottenuta dall’impasto della semola di grano duro con acqua della falda acquifera locale, oggi è esportata in tutto il mondo. Sono presenti nella località circa venti pastifici. Tra paste lunghe, corte, laminate e al forno sono numerose le tipologie di pasta Gragnano. Ma tra le più apprezzate e rinomate spiccano i paccheri. Con la loro forma di maccheroni giganti soddisfano anche i palati più esigenti. La trafilatura al bronzo, l’acqua dei vicini Monti Lattari e il particolare processo di essiccamento sono le caratteristiche principali che rendono i paccheri di Gragnano I.G.P. speciali.

Sono perfetti per pranzi a base di sugo della tradizione campana. Essendo una pasta altamente versatile i modi per gustare i paccheri e i condimenti possibili sono infiniti. Da provare i paccheri allo scarpariello, con pomomodorini del piennolo accompagnati da un bicchiere di vino rosso corposo. Oppure paccheri ai frutti di mare accompagnati da vino bianco. Ma anche i paccheri al forno alla sorrentina, quelli ripieni con le zucchine, alla pescatrice, passando per paccheri cacio e pepe, scorfano e spinaci selvatici o con calamari e carciofi, al salmone o con salsiccia e funghi.

Le migliori pentole per la cottura della pasta

Se queste ricette ti hanno stuzzicato, ecco dove trovare questo tipo di pasta

Pastificio dei Campi – Paccheri di Gragnano

Elegante confezione da 500 gr. per questi paccheri perfetti al ragù di calamari, sarde e finocchietto selvatico. Basta procurarsi 2 calamari medi, 15 sarde pulite, finocchietto selvatico, una costa di sedano, uno scalogno , una carota, sei pomodori maturi, capperi, scorza di limone, peperoncino, sale e pepe. Si tritano sedano, carota, scalogno stufato con olio e acqua e peperoncino fresco. Per poi aggiungere i pezzi di calamari tagliati piccoli. Si tolgono poi i calamari per tritarli nel mixer. Nel fondo di cottura si aggiungono i pomodori maturi prima di rimettere i calamari tritati. Si fa restringere il sugo aggiungendo poi il finocchietto, sale e pepe. Mentre si preparano le alici pulendole e tagliandole a pezzetti si cuociono i paccheri che vanno scolati qualche minuti prima. Si mantecano in padella aggiungendoci le alici, il finocchietti, i capperi e la scorza di limone. Tutto è pronto per la spolverata di peperoncino fresco sui paccheri.


Pasta D’Aragona – Paccheri Rigati

Pasta IGP Gragnano trafilata al bronzo, pacco da 2 pezzi per 500 gr. Il Pastificio D’Aragona è sinonimo di eccellenza delle materie prime, passione e tradizione. Il Pastificio nasce nel 2013 con l’intento di valorizzare al meglio uno dei migliori prodotti tipici della Regione Campania. La passione deriva dall’antica lavorazione pastaia della Gragnano ottocentesca, che ancora oggi garantisce prodotti di alta qualità, gustosi e soprattutto genuini. Vengono utilizzate farine di semola di grano duro unicamente di produzione italiana 100% combinate con le particolari qualità delle acque sorgive. L’essicazione avviene lentamente seguendo metodi tradizionali e centenari


La Fabbrica della Pasta di Gragnano – Paccheri Lisci

Confezione da 500 gr di prodotto senza glutine della Fabbrica Della Pasta, che ha creato una gamma di pasta artigianale davvero unica. Per preparala si usa l’acqua delle sorgenti del Vesuvio e la semola di grano duro più pregiata. Dopo 3 generazioni la lavorazione è ancora la stessa, unita all’abilità e alla pazienza. I Paccheri Lisci sono una pasta corta a taglio cilindrico, ottima con qualsiasi condimento: grazie al sapore più intenso e ad una maggiore consistenza rispetto alla pasta normale, trattiene meglio i sughi.


Altri suggerimenti:

3,80€
disponibile
3 new from 3,50€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 15 Giugno 2021 11:41

Leggi anche:
Scolapasta in acciaio per qualità, comodità e salute

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.