Ombretto in crema, il make up non è mai stato così facile

ombretto cremoso
Courtesy of©triocean/iStock

Niente pennelli, questo prodotto si stende semplicemente con le dita assicurando un make-up long lasting

La bella stagione riaccende la voglia di colore, nell’abbigliamento così come nel make-up. Già ai tempi degli antichi egizi le donne erano solite ricorrere agli ombretti per valorizzare gli occhi – la parte più espressiva del viso – con uno o centomila colori. Un cosmetico che, nonostante il passare dei secoli, non ha mai smesso di fare tendenza. Oltre alla versione in polvere, anche quella in crema si è fatta strada con successo conquistando l’attenzione delle beauty addicted. Il motivo? Non è solo uno in realtà. Particolarmente adatti alle pelli secche, gli ombretti cremosi hanno una texture vellutata e risultano piuttosto facili da stendere: bastano pochi passaggi per realizzare un trucco luminoso e long lasting. Sono dunque indicati anche a chi non ha una grande manualità e una particolare dimestichezza con i pennelli che, infatti, non sempre sono necessari.

Per ottenere un risultato impeccabile è bene partire dalla base ovvero dal primer: basta un sottile strato di prodotto per fissare il colore. Una volta asciugato è possibile procedere con il trucco: si preleva dunque una piccola porzione di ombretto e si stende sulla palpebra mobile picchiettando con i polpastrelli così da farlo aderire perfettamente alla pelle. Gli ombretti cremosi, non c’è che dire, sono decisamente versatili: si può usare una sola tinta (se si è alle prime armi meglio partire da toni nude o chiari) per ottenere un effetto super soft mentre, se si punta a un effetto multidimensionale, via libera alla sovrapposizione di più colori, finish e texture. Attenzione però, qualora la pelle dovesse presentare delle piccole imperfezioni, onde evitare di evidenziarle, è meglio optare per un ombretto matte. Ecco una selezione di ombretti cremosi da provare per intensificare lo sguardo.

Bionike – illuminante

Splendente e decisamente confortevole: questo ombretto illuminante, sotto forma di stick, grazie alla sua pratica punta arrotondata e alla consistenza cremosa si applica con estrema facilità. Il colore, una volta fissato sulla palpebra, rimane uniforme e assicura dunque un risultato impeccabile e duraturo. Per ottenere un effetto ultra scintillante, una volta steso il prodotto, può essere sfumato avvalendosi semplicemente della punta delle dita.

Dolce&Gabbana – perlato

Questo ombretto dal finish perlato si può applicare sulle palpebre sia con i polpastrelli, per un risultato soft, sia avvalendosi di un pennellino umido se si intende ottenere un effetto più intenso. Il risultato è preciso e duraturo: una volta steso, infatti, il prodotto assicura una tenuta perfetta – a prova di sbavature – fino a 12 ore. Decisamente elegante il suo vasetto, perfettamente in linea con lo stile Dolce&Gabbana.

Korff – glitterato

Leggero e impalpabile: questo ombretto (indicato anche in caso di occhi sensibili) arricchito con acido ialuronico e vitamina E, grazie alla sua texture cremosa e vellutata nonché alla presenza di glitter, dona intensità e luminosità allo sguardo. Una volta steso sulle palpebre risulta estremamente piacevole, ha un’ottima aderenza e permette di sfoggiare un make-up impeccabile per tutto il giorno. Il risultato finale? Occhi che risplendono.

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 4 Giugno 2020 19:58

Leggi anche:
Rossetti long lasting, la bellezza delle labbra è a prova di bacio

Primer viso, quale scegliere per un effetto bonne mine

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.