Okonomiyaki, le frittelle per gli appassionati di manga

okonomiyaki
Courtesy of©Maida

L’iconico piatto di strada tipico di Osaka è pronto a conquistare ogni palato e i fans di ‘Kiss me Licia’

Viaggiare significa anche portare in tavola sapori nuovi, spesso insoliti. La cucina infatti, è un luogo magico in cui, attraverso un sapiente mix di ingredienti, è possibile sognare dimensioni lontane in attesa di vistarle o come souvenir per riportare alla mente, e soprattutto al palato, esperienze passate. A sollecitare le papille gustative dei foodies viaggiatori è sicuramente la cucina asiatica in grado di stupire con effetti – o meglio sapori – speciali. Una delle delizie da sperimentare è l’okonomiyaki, iconico piatto di strada tipico di Osaka che, tradotto, significa “Come piace a te”.

Proprio così perché il piatto in questione altro non è che una frittella di grano salata del tutto personalizzabile – si può farcire con carne, pesce, verdure e uova – che viene tradizionalmente preparata alla piastra (teppan) e abilmente lavorata grazie all’aiuto di spatole metalliche (kote). Questa delizia è il fiore all’occhiello di Maido, locale nato dall’idea di Costanza Zanolini che ha portato in Italia, prima a Milano e poi a Roma, la tradizionale frittella giapponese che a molti, soprattutto agli amanti dei manga, risulterà familiare. L’abbiamo infatti vista e rivista preparare al Mambo da Marrabbio, uno dei protagonisti della celebre serie animata giapponese ‘Kiss me Licia’.

Se la curiosità è tanta, non resta che cedere alla tentazione e addentare questa ghiottoneria che si può assaggiare in loco ma anche provare in versione take away, delivery e perché no, si può replicare in casa seguendo la ricetta degli esperti di Maido. In questo articolo, invece, vi abbiamo parlato dei mitici Dorayaki, i dolcetti giapponesi presenti nei cartoni animati.

Okonomiyaki: la ricetta

Per la pastella:
Farina 00 1kg
Acqua 1,50lt
Lievito 32g
Mirin 70g

Per una porzione:
Pastella 100g
Cavolo verza 100g
Uovo 1
Cipollotto 10g

Per guarnire:
Maionese giapponese qb.
Salsa Okonomi qb.
Scaglie di bonito 1 manciata

Preparazione:

Per la pastella, versare in un unico contenitore farina, acqua, lievito, mirin, dashi e poi mescolare il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo. Una volta che la pastella è pronta, aggiungere la verza – precedentemente tagliata a listarelle – un uovo e il cipollotto. Mescolare nuovamente gli ingredienti e, una volta raggiunta la giusta consistenza, aggiungere un filo d’olio sul teppan (o in padella) e posizionare un mestolo di impasto cercando di ottenere una forma circolare.

Dopo circa 5 minuti, girare il tutto servendosi di una piccola spatola e lasciar cuocere per altri 5 minuti. A cottura ultimata, si passa a impiattatare per poi guarnire la pietanza con la salsa okonomi – a base di frutta e verdura fermentata – e la maionese giapponese. In realtà non c’è limite alla fantasia: tutti possono sbizzarrirsi e impreziosire la pietanza con gli ingredienti del cuore come, ad esempio, pancetta, gamberi, spinaci, formaggio e altro a piacere. Ecco qualche ingrediente/strumento utile per provare l’okonomiyaki e portare in tavola uno dei simboli della tradizione gastronomica del Giappone.

Salsa okonomi

Questa salsa permette di condire il proprio okonomiyaki avvalendosi di una delizia tipica della cucina giapponese. Caratterizzata da ingredienti quali cipolle, salsa di soia, mele etc. aggiunge un tocco agrodolce – tipico della cucina orientale – alla pietanza. Ottima se abbinata, come da tradizione, alla maionese giapponese.

Piastra teppanyaki

Questa piastra dalle generose dimensioni, realizzata in alluminio antiaderente, è ideale per organizzare una perfetta cena orientale. La temperatura (5 livelli in totale) può essere regolata attraverso il termostato posto lateralmente: permette così di tenere sotto controllo la cottura dei cibi, che si tratti di carne, verdure o crostacei.

Spatola per teppanyaki

Questo pratico kit è composto da due spatole in acciaio inossidabile differenti per dimensioni e caratterizzate da impugnatura ergonomica in legno massello. Sono facili da utilizzare nonché da pulire. Ideali per la cottura con il teppanyaki e per la realizzazione dell’okonomiyaki.

Altri suggerimenti:

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.