Protezioni per la moto: le attrezzature per guidare in sicurezza

donna che indossa un casco da moto

Una guida sull’abbigliamento tecnico da indossare in moto, con un focus sulle protezioni obbligatorie in base alla potenza del tuo motociclo e i migliori modelli per assicurarti il giusto equilibrio tra comfort e prudenza.

Andare in moto non significa solo divertimento, ma sicurezza prima di tutto: lo suggerisce il buonsenso e lo impone il Codice della strada.

La sicurezza passa anche attraverso l’utilizzo del giusto abbigliamento per la moto. Quali caratteristiche devono avere le attrezzature dei motociclisti e quali sono le protezioni da moto obbligatorie?
Scopriamolo in questo articolo.

L’importanza di indossare le protezioni da moto

Le protezioni per la moto sono il modo migliore per salvaguardare le tue uscite in sella, oltre ovviamente ad una guida accorta e rispettosa dei limiti.

Con le giuste protezioni puoi scendere in strada, in pista oppure affrontare un percorso off road con il massimo della sicurezza, evitando conseguenze gravi da cadute per tutte le parti sensibili del tuo corpo, prime fra tutte:

  • testa
  • schiena
  • anche e gambe
  • gabbia toracica

Attrezzature specifiche per i motociclisti, come casco, paraschiena, tute e guanti, sono progettate per impedirti di fare movimenti innaturali in caso di caduta.

I caschi, ad esempio, fermano entro un angolo sicuro le vertebre e smorzano gli eventuali strappi al collo; i paraschiena, invece, evitano che la schiena possa curvarsi all’indietro, mentre i guanti prevengono gravi fratture.

Ciò che rende le protezioni da moto super sicure sono innanzitutto i materiali con cui sono realizzate: tessuti tecnici in carbonio o fibre sintetiche, come il kevlar, oppure la classica pelle smorzano anche gli impatti più intensi e minimizzano i danni, prevenendo anche l’effetto bruciatura da abrasione nel caso di caduta radente.

Quali protezioni per la moto sono obbligatorie?

In base al Codice della strada (articolo 171), ogni motociclista ha il dovere di essere equipaggiato con il casco, che deve essere indossato anche dall’eventuale passeggero.
Inoltre, il disegno di Legge N. 1720 del 2010 ha disposto l’utilizzo obbligatorio di altre protezioni da moto, in base alla potenza dei motoveicoli espressa in Kw.

Ecco quali sono.

  • Fino a 11Kw: il casco rappresenta l’unica protezione obbligatoria.
  • Da 11 Kw a 25 Kw: sono obbligatori casco integrale, guanti e giacca tecnica per spalle e gomiti.
  • Da 25 a 52 Kw: obbligo di dotarsi di casco integrale, guanti, giacca tecnica per spalle e gomiti e paraschiena.
  • Oltre i 52 Kw: è obbligatorio indossare casco integrale, guanti, tuta o giacca tecnica con paraschiena integrale, pantaloni tecnici con protezioni per fianchi e ginocchia.

Abbigliamento tecnico per la moto: i migliori capi da acquistare online

Quando si va in moto, la prudenza non è mai troppa: gli incidenti sono sempre in agguato e la sicurezza in strada non dipende solo dalla nostra attenzione ed esperienza nella guida, dato che spesso sono gli altri a commettere errori.

L’unico modo per sentirsi più sicuri in strada è indossare abbigliamento tecnico e protezioni per moto di qualità: vediamone insieme le tipologie più importanti.

Tutti i prodotti presenti in questo articolo sono stati selezionati dalla redazione in modo accurato: nella scelta valutiamo la qualità del prodotto, il prezzo e le recensioni dei clienti.
Ci affidiamo solo a venditori autorizzati premium che effettuano la spedizione gratuita.
Gli acquisti sono coperti dalla Garanzia cliente eBay, che ti assicura un rimborso veloce in caso di reso del prodotto. Ti ricordiamo infine che acquistare su eBay è semplice e puoi farlo senza registrarti al sito.

Casco

L’accessorio del motociclista indispensabile per eccellenza è senza dubbio il casco.
Integrale o no, con visiera doppia o singola, il suo utilizzo è in grado di proteggere sia la testa, che la bocca e il volto. Per essere efficace e scongiurare traumi facciali o cranici, dovrà naturalmente essere ben allacciato.

I principali aspetti da tenere in considerazione per la scelta del casco sono:

  • La presenza della necessaria omologazione.
  • La corretta misura in rapporto alla circonferenza della testa.
  • Il tipo di chiusura, che può essere ad anelli o a sgancio rapido.
  • Le prese d’aria e la ventilazione, che servono a evitare che la visiera si appanni per l’umidità, oltre a consentire un ricambio d’aria all’interno del casco ed evitare intrusioni di detriti o insetti dall’esterno.
  • Materiali per l’interno del casco preferibilmente traspiranti, removibili e lavabili.

Giacca con protezioni

La tuta intera è preferibile per gli amanti delle corse in pista, mentre per chi fa lunghi viaggi o percorre strade trafficate, è consigliabile l’acquisto di giacca e pantaloni separati. Ciò permette migliore elasticità, libertà di movimento e guida più confortevole.

Le giacche della nostra selezione sono tutte realizzate in tessuto con cuciture di rinforzo ad alta resistenza, hanno protezioni removibili su spalle e gomiti e sono disponibili in varie taglie e colori, anche in versione femminile.

Alcuni modelli, inoltre, presentano ulteriori dettagli che possono risultare utili, ad esempio:

  • Maniche regolabili e staccabili per trasformare la giacca in un gilet
  • Tasche laterali con zip
  • Inserti riflettenti
  • Imbottitura termica removibile
  • Membrana impermeabile antipioggia e traspirante

Guanti

I guanti da moto sicuramente più comodi e performanti sono quelli realizzati in pelle, materiale resistente, morbido e perfetto da usare anche in estate.
Quando si sceglie il modello di guanti giusto per sé, si consiglia sempre di acquistare una misura leggermente più grande rispetto a quella della mano, sia per avere una comoda presa sulle leve dei freni e sui comandi, sia per poter infilare un sottoguanto, molto utile in caso di temperature fredde.

Alcuni dei modelli che abbiamo selezionato sono più classici e semplici, mentre altri sono dotati di caratteristiche all’avanguardia, tra cui:

  • Protezione sulle nocche in fibra di carbonio
  • Cinturino con polsi elasticizzati e a strappo
  • Cita e polsi imbottiti con inserti in pelle traforata
  • Chiusura in velcro antiscivolo con possibilità di regolazione
  • Tecnologia touch sull’indice destro.

Pantaloni

Ciò che conta nella scelta dei pantaloni o jeans per moto è innanzitutto l’elasticità, necessaria per fornire libertà di movimento nella guida.

Scegli quindi modelli elasticizzati e che siano inoltre dotati di pannelli anti-abrasione e protezioni sia sulle ginocchia che sui fianchi e sulle anche.
Oltre ai materiali in poliestere, anche il tessuto in cotone denim assicura una vestibilità confortevole.

Per un utilizzo in tutte le stagioni, è preferibile scegliere modelli con ventilazione e prese d’aria con chiusura a zip apribile; inoltre, le tasche frontali e/o posteriori sono un requisito in più che può far sempre comodo.

Paraschiena

Il paraschiena è un altro accessorio importantissimo, poiché protegge schiena, costato e organi interni, riducendo notevolmente il rischio di lesioni alla colonna vertebrale.
Può essere interno, ossia indossato internamente alla giacca, oppure esterno, più scomodo ma più sicuro. Per chi preferisce indossarlo sotto tuta e giacca, meglio optare per una vestibilità slim.

Tutti i modelli che abbiamo selezionato sono realizzati in tessuto traspirante e sono omologati secondo il livello di sicurezza maggiore; inoltre, sono flessibili e assicurano massima aderenza alla schiena e un assorbimento dell’urto uniforme su tutta la zona protetta.
Sono modelli sono unisex, disponibili in taglie che vanno dalla XS alla XXL e dotati di bretelle regolabili e chiusura in vita tramite fascia elastica con velcro.

Potresti leggere:
Pneumatici per la moto: come scegliere quelli più adatti

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.