Giardino verticale, la soluzione low cost è per tutti

giardino verticale da interno
iStock

Soluzioni pratiche ed economiche per avere una parete verde in casa; quando il format è esportabile con l’aiuto della creatività

Un appartamento o un piccolo balcone come il Caixa Forum Museum di Madrid o il Bosco verticale di Milano. Forse gli esempi sono un po’ esagerati,  ma il giardino verticale è un modo per arredare le pareti e lo spazio urbano che può essere replicato anche in casa. Si tratta innanzitutto di una tecnica e una filosofia di vita: più verde in città e più sfruttamento della verticalità per far crescere le piante. Così sostiene il suo guru Patrick Blanc che ha introdotto il metodo con coltivazione idroponica – poca acqua – in luoghi culto del mondo. Tra gli effetti positivi ci sono la riduzione del rumore nelle abitazioni e un miglioramento della qualità dell’aria.

La cultura del giardino verticale è ormai avviata e condivisa, perché alla portata di tutte le tasche, dato che si può costruire una parete verde a poco prezzo. La progettazione tradizionale prevede pannelli appesi al muro con delle gabbie e un complesso sistema di rinforzi e irrigazione che ha un costo di mercato di circa 400 euro al metro quadro più il prezzo della manutenzione. Ma, ovviamente, non è necessario spendere così tanto o assumere un architetto del verde: i metodi cambiano e alcuni sono particolarmente economici e facili da realizzare. Il risultato è comunque perfetto: le piante arredano e migliorano l’aspetto e la vivibilità domestica. Ecco quindi alcune idee per realizzare un giardino in autonomia e a basso costo. Se poi siete dei veri appassionati di piante e verde, anche i vasi sospesi per arredare gli spazi domestici con creatività possono fare al caso vostro.

Come il giardinaggio all’aperto, anche quello indoor può essere impegnativo o affaticare le mani o graffiarle: per questo meglio usare i guanti protettivi.

Giardino verticale: la soluzione con tasche in tessuto

Questa soluzione è composta da un modulo con sacche in feltro che si può appendere alle pareti esterne o interne. Ogni sacca ospita una pianta e il tessuto consente di assorbire le perdite d’acqua senza lasciarle colare sul pavimento. Tra i vantaggi lo scarso peso del modulo vuoto – non è difficile collocarlo sulla parete – e il costo molto basso. Tuttavia il tessuto può andare incontro a una rapida usura e va sempre controllata la quantità d’acqua dell’irrigazione per evitare fastidiose pozze in casa o macchie sul muro.

Ultimo aggiornamento il 28 Gennaio 2021 2:52

Il quadro vegetale

In questo caso il sistema di crescita e di irrigazione è diverso e leggermente più complesso; per questo il prezzo è superiore rispetto al precedente. I quadri vegetali sono strutture preconfezionate che sfruttano un substrato – lo sfagno biodegradabile – per assicurare l’apporto di acqua ed elementi nutritivi. Si appendono come quadri e le piante crescono all’interno delle nicchie predisposte. Delle vaschette integrate raccolgono l’acqua versata in maniera manuale. Il vantaggio è dato dalla possibilità di mettere insieme più quadri, ma essendo pre-impostati con i semi, non si possono scegliere autonomamente le piante.

104,00€
disponibile
1 nuovo da 104,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 28 Gennaio 2021 2:52

Il pallet

La tipica struttura usata per i bancali ortofrutticoli può essere riciclata come modulo portante. Una volta appesa al muro, ospita piantine diverse negli appositi alloggiamenti in legno. Sicuramente si tratta della soluzione più economica e allo stesso tempo più essenziale dal punto di vista del funzionamento. L’acqua può gocciare sul pavimento mentre la crescita potrebbe non essere così armoniosa come nel quadro vegetale. L’aspetto positivo è che ognuno può optare per le piante che preferisce senza vincoli.

39,99€
disponibile
1 usato da 39,99€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 28 Gennaio 2021 2:52

Altri suggerimenti:

E se vuoi arredare la tua casa in modo davvero originale puoi pensare anche ai c.d. mobili componibili, ne abbiamo parlato in un articolo dedicato proprio all’arredo modulare, clicca qui per saperne di più.

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.