Tutti i metodi di depilazione fai da te: trova quello giusto

depilazione fai da te

Depilarsi a casa è meno complicato di quello che sembra grazie ai numerosi strumenti che oggi abbiamo a disposizione. Facciamo una panoramica con pro e contro di ogni metodo di depilazione fai da te.

Avere una pelle liscia e morbida è il desiderio di ogni donna e, con l’arrivo dell’estate, diventa un vero e proprio imperativo!
Per fortuna, la depilazione non è così complicata come sembra e non è necessario andare ogni mese dall’estetista per essere sempre perfettamente in ordine. Ovviamente, ogni metodo di depilazione fai da te ha i suoi vantaggi e svantaggi, ed è più o meno appropriato a diverse situazioni e parti del corpo.
In questo articolo facciamo una panoramica di tutti gli strumenti che possiamo utilizzare per avere una pelle a prova di pelo!

Ceretta, efficace e duratura

La ceretta è uno dei metodi più utilizzati dalle donne perché permette di rimuovere i peli in modo rapido ed efficace. Inoltre, trattandosi di un metodo che strappa il pelo alla radice, è anche molto duraturo: i peli non ricrescono prima di due o tre settimane.
La controindicazione primaria è che bisogna avere un po’ di manualità, specialmente se si vuole utilizzare la cera a caldo. Per chi è alle prime armi, meglio optare per il roll on: basta scaldarlo con l’apposito kit e poi passarlo sulla pelle, per stendere la cera in modo uniforme.

Vantaggi: efficace, veloce, duratura.
Svantaggi: dolorosa e richiede un po’ di abilità le prime volte. Inoltre, non è indicata in caso di vene varicose o di fragilità dei capillari.
Per quali parti del corpo: gambe, braccia, ascelle, inguine (per le più esperte) e viso (esistono le strisce di cera a freddo specifiche per il viso).
Trucco fai da te: per sentire meno male, spargi un po’ di borotalco sulla pelle prima di fare la ceretta: assorbirà sudore e sebo e la cera aderirà meglio.

Epilatore elettrico, facile e veloce

La classica macchinetta che elimina i peli alla radice presenta molti vantaggi: innanzitutto è molto duratura (i peli non ricrescono per 15 giorni almeno), è davvero facile da utilizzare e può essere utilizzata anche per i ritocchi (se noti qualche peletto che è ricresciuto prima del dovuto, basta un attimo per eliminarlo).
Il funzionamento è molto semplice: è come se tante pinzette lavorassero contemporaneamente azionate da un motore elettrico. Basta passarlo sulla pelle per rimuovere i peli uno dopo l’altro.
Oggi esistono modelli che si possono usare sotto l’acqua e che eseguono una sorta di massaggio quando li passi sulla pelle, in modo da alleviare il dolore. Si tratta infatti di un metodo abbastanza doloroso, proprio perché estirpa il pelo alla radice.

Vantaggi: duraturo e facile, non richiede manualità né particolare precisione.
Svantaggi: doloroso e non adatto a chi soffre di peli incarniti perché ne favorisce la formazione.
Per quali parti del corpo: gambe e braccia.
Trucco fai da te: il giorno prima di depilarti, fai uno scrub su braccia e gambe, in modo da ridurre il rischio di peli incarniti.

Rasoio, pratico in emergenza

Il rasoio è sicuramente il metodo di depilazione fai da te che tutti hanno provato, non fosse altro che per le emergenze dell’ultimo minuto. In pochi minuti e con il minimo sforzo, avrai infatti la pelle perfettamente liscia e depilata, senza sentire alcun fastidio o dolore.
Purtroppo, dopo un giorno o due vedrai già i peli affiorare e dovrai nuovamente intervenire. Il rasoio è quindi il metodo di depilazione ideale se non ti pesa doverti depilare ogni due o tre giorni.
Meglio sempre utilizzare un rasoio specifico da donna perché ha più lame e una forma ergonomica che segue le forme del corpo. Inoltre, evita di utilizzarlo nelle zone poco visibili perché potresti tagliarti. Generalmente, non ci sono grandi controindicazioni, ma è bene applicare sempre una crema idratante e lenitiva dopo l’uso perché l’utilizzo del rasoio tende a seccare molto la pelle.

Vantaggi: facile da usare, economico, rapido e indolore
Svantaggi: ricrescita molto veloce, anche dopo due giorni
Per quali parti del corpo: braccia, gambe, inguine e ascelle
Trucco fai da te: utilizza sempre il rasoio sulla pelle umida e insaponata, per evitare irritazioni e arrossamenti

Crema depilatoria, per le più sensibili

Infine, abbiamo la crema depilatoria tra i metodi di depilazione fai da te più apprezzati. Proprio come il rasoio, non è dolorosa perché non elimina il pelo dalla radice ma lo indebolisce fino a “scioglierlo” e quindi portarlo a staccarsi dalla pelle. Proprio perché sfrutta questa reazione chimica, i risultati sono un po’ più duraturi rispetto a quelli che si ottengono con il rasoio: i peli di solito cominciano a ricrescere dopo 5-7 giorni.
Si rivela il metodo perfetto per chi ha la pelle particolarmente sensibile, che sarebbe messa a dura prova da ceretta, epilatore elettrico e altri metodi più aggressivi. La crema depilatoria invece non ha alcuna controindicazione ed è facilissima da usare: basta applicarla sulle zone interessate, attendere il tempo indicato e rimuovere con una spatola e dell’acqua tiepida.

Vantaggi: delicata sulla pelle, indolore e facile da usare
Svantaggi: durata non molto lunga (circa 5-7 giorni), da non usare su ferite o escoriazioni
Per quali parti del corpo: gambe, braccia, ascelle, inguine e viso (esistono creme depilatorie specifiche per il viso)
Trucco fai da te: prima di utilizzarla su tutta la zona che vuoi depilare, effettua una prova sul braccio e attendi 48 ore per verificare che non presentino reazioni allergiche


Potresti leggere:

Depilarsi senza soffrire? Fallo sotto la doccia!

Depilazione ascelle, come sbarazzarsi dei peli superflui

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.