Qualcosa di nuovo, qualcosa di blu… piccoli doni per il giorno del matrimonio

nozze

La tradizione anglosassone prevede di regalare alcuni oggetti per augurare felicità e serenità agli sposi

Riparte la stagione dei matrimoni, dopo il blocco dovuto al Covid-19. Tempo di ritrovati sorrisi e tanta voglia di festeggiare e poter rivedere parenti e amici. Il giorno delle nozze è il momento che segna l’inizio della vita di coppia e tra le tante cose da organizzare non possono mancare anche alcune tradizioni nate per propiziare la buona sorte ai futuri sposi. Tra questi, da alcuni anni è arrivata anche in Italia quella anglosassone, legata ad alcuni oggetti che la futura sposa dovrà avere con sé nel giorno del matrimonio. La formula recita: “Something new, something blue, something old, something borrowed, a sixpence in your shoe” che tradotto significa “Qualcosa di nuovo, qualcosa di blu, qualcosa di vecchio, qualcosa preso in prestito, una moneta da 6 pence nella tua scarpa”. 

Proviamo quindi a dare qualche suggerimento per seguire la tradizione e preparare piccoli doni per la sposa.

Something new

Questa è la parte più facile: indossare qualcosa di nuovo, come l’abito o gli anelli, simboleggiava una nuova vita che inizia. Naturalmente se i capi più importanti saranno acquistati dai familiari, le amiche possono pensare a qualcosa di meno evidente, come le calze, l’intimo o qualche accessorio.

Molto belle le calze autoreggenti appositamente progettate per l’abito da sposa con seducente top in pizzo di 8 cm di larghezza. Comode da indossare, si reggono sulla gamba grazie alle strisce di silicone a pH neutro.

Something blue

Nell’antica Roma il blu era il colore della fedeltà e dell’amore. La stessa Madonna appare spesso, nei dipinti, vestita di un velo di colore blu, simbolo di purezza, ma anche di devozione. Il blu più donato, in questo caso, è la classica giarrettiera ma nulla vieta di essere originali con nastri da infilare tra i capelli o nel bouquet o un intimo bianco con particolari blu.

Il reggicalze in pizzo blu è decisamente perfetto per donare al set di biancheria da sposa un tocco di eleganza.

Something old

L’oggetto che simboleggia qualcosa di vecchio indica la vecchia vita, che dal giorno delle nozze verrà lasciata alle spalle ma che non sarà mai dimenticata. In genere qui si utilizza un accessorio o un gioiello appartenuto a una nonna, a una zia o alla famiglia.

Something borrowed

Avere qualcosa di prestato è il simbolo dei legami con i propri cari, il filo sottile che legherà per sempre gli sposi a parenti e amici, sulla cui presenza e sul cui supporto potranno contare in qualunque momento della vita coniugale. In questo caso si sceglie qualcosa di personale, magari utilizzato in un periodo particolarmente felice, in modo da donare parte di quella fortuna alla neo sposa o per ricordare il valore dell’amicizia. Che sia un foulard o un paio di guanti, un ventaglio o un fazzolettino, l’oggetto va poi restituito a fine cerimonia o a fine luna di miele.

A sixpence in your shoe

La parte della filastrocca relativa alla moneta da 6 pence nella scarpa, è poco conosciuta dalla maggior parte delle persone. Ma è importante, per gli scaramantici, perché è un portafortuna, che naturalmente simboleggia ricchezza e prosperità. Le monete in argento da 6 pence sono rare, ma possono andare bene anche quelle in rame da 1, 2 o 5 centesimi di euro. Ciò che conta è ciò che si augura e che alla sposa non dia fastidio nella scarpa!

In vendita, ordinandole con un po’ di anticipo, si trovano molte monetine in argento anche da collezione, che potrebbero stupire gli sposi e rimanere un ricordo prezioso.

Un tempo era consuetudine donare agli sposi noci, mandorle e piccoli dolci in segno di buon augurio. Oggi sono gli sposi ad offrire confetti agli invitati. In questo articolo, alcuni consigli utili sulla scelta.

Valuta anche:

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2021 15:01

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.