Matite labbra, il grande ritorno

ragazza che usa una matita per labbra
Courtesy of©ValuaVitaly/iStock

Con un po’ di manualità, è possibile disegnare una bocca perfetta e sfoggiare un trucco impeccabile

“Per avere labbra attraenti, pronuncia parole gentili”, disse Audrey Hepburn. Oltre a prestare attenzione al vocabolario, il trucco gioca un ruolo fondamentale. La bocca sicuramente rappresenta per ogni donna un’arma di seduzione: chi non la vorrebbe sensuale e carnosa? Per renderla più voluminosa e armonica vale la pena ricorrere alle matite per labbra, molto utilizzate negli anni ’90 e, ad oggi, spesso trascurate. Meritano però di essere inserite nuovamente nella propria beauty routine: se utilizzate correttamente, infatti, permettono di disegnare e ridefinire con precisione il contorno labbra e, inoltre, aiutano a prolungare la durata del rossetto. Basta avere un po’ di manualità per realizzare un make-up perfetto.

Per conoscerne le origini bisogna però fare un salto indietro nel tempo: “Le matite dermografiche – così venivano chiamate in passato – furono commercializzate per la prima volta intorno agli anni ’30. Il loro utilizzo era dettato principalmente da esigenze cinematografiche ovvero dalla necessità di truccare la bocca delle dive dell’epoca ricreando le giuste proporzioni tra il labbro inferiore – più spesso – e quello superiore. Sebbene fino alla seconda metà degli anni ‘20 per quel che concerne il trucco labbra esistesse una sola tinta, il rosso, con l’introduzione delle matite la palette venne progressivamente ampliata fino a raggiungere la massima estensione negli anni ‘40”, spiega Antonio Ciaramella – make-up artist e autore del libro ‘Make-up, 100 anni allo specchio’.

Chi dunque proprio non dovrebbe farne a meno? “L’utilizzo della matita è consigliato soprattutto a chi non è contenta del volume e della grandezza delle proprie labbra in quanto permette di ricostruire il contorno della mucosa labiale e renderla più carnosa”, spiega il truccatore. Attenzione però alla tinta che si sceglie, deve essere della stessa nuance del rossetto. “Non ci devono essere contrasti tra matita e rossetto, a meno che non abbiamo bisogno di fare una correzione. Creando un’ombreggiatura nel contorno – tecnica professionale utilizzata soprattutto se si ha la necessità di realizzare un trucco fotografico impeccabile – attraverso una bordatura leggermente più scura, si va costruire una nuova forma”, spiega l’esperto.

Come si applica correttamente la matita sulla labbra?

Prima di tutto è necessario effettuare un delicato scrub o un gommage (anche fai da te) per creare la giusta base: “Le labbra devono essere prive di imperfezioni: in caso di labbra secche è opportuno eliminare tutte le pellicine. Bisogna inoltre tenere a mente che più il colore che intendiamo indossare è scuro e più si evidenzieranno le imperfezioni della mucosa labiale: le donne mature, onde evitare che il rossetto possa migrare all’interno di micro rughe labiali (codice a barre), dovrebbero dunque utilizzare sempre un primer: ha un effetto riempitivo ed evita che si possa sfaldare il contorno delle labbra”, spiega il truccatore.

La matita per le labbra è decisamente uno strumento versatile: se si utilizza la punta permette di costruire il contorno mentre se applicata ‘di pancia’ si va a sfumare nella parte interna. “Ci dobbiamo ricordare che, al fine di creare il giusto equilibrio tra le labbra e armonizzare le proporzioni, bisogna debordare di 1-1,5 millimetri al massimo. Per completare l’opera basta poi aggiungere un gloss o tamponare un rossetto purché della stessa tonalità (al massimo di mezza tonalità più chiaro) oppure applicare un burro di cacao. Non bisogna preoccuparsi di fissarle per aumentarne la durata perché, oggi, la maggior parte delle matite in commercio sono long lasting.

Sono diverse le formulazioni disponibili sul mercato: “Esistono le matite tradizionali in legno, con la punta temperabile e una struttura cerosa e quelle waterproof (bisogna ricordarsi sempre di chiuderle onde evitare di farle seccare), spesso dotate di pratico sfumino. Ci sono inoltre le matite automatiche dal tratto scorrevole, sono comode tanto da usare quanto da conservare in quanto hanno una manutenzione facile e ancora loro, le matite correttore utili per pulire e delineare il contorno delle labbra”, conclude Ciamarella. Ecco qualche matita da provare e aggiungere al proprio beauty case.

Couleur Caramel, matita labbra bio che va bene anche per gli occhi

La lipliner proposta dal brand di cosmesi ecobio Couleur Caramel, la cui formulazione è arrichita con cera d’api bio (nutriente e protettiva), burro di karité biologico (rigenerante e rivitalizzante) e bisabololo (lenitivo), si prende cura della salute e della bellezza della propria bocca. Grazie alla mina semi-dura che la caratterizza è possibile sia definire con precisione il contorno delle labbra che colorare e riempire tutta la mucosa labiale. Ha un’ottima resa, non secca le labbra e assicura al make-up una maggiore tenuta. Data la sua versatilità, va bene anche per truccare gli occhi e intensificare lo sguardo.

Matita automatica – MAC Cosmetics, precisione da professionisti

MAC Cosmetics, brand amatissimo dai truccatori di tutto il mondo, con questa matita automatica non si rivolge solo ai make-up artist professionisti ma a tutte le donne che intendono realizzare un make-up impeccabile a prova di sbavature. Grazie alla sua particolare punta obliqua e alla texture cremosa, si stende con grande facilità e precisione. Una volta applicata, la matita aderisce perfettamente alle labbra assicurando un trucco perfetto e duraturo. Permette dunque di disegnare, contornare e riempire la bocca con un tratto deciso: si può utilizzare sia sola che abbinata a un rossetto.

È anti-sbavatura la matita firmata Collistar

Questa matita, una volta applicata, risulta totalmente trasparente. Il trucco c’è ma non si vede. Grazie alla sua morbida texture permette di definire il contorno delle labbra e disegnare una sorta di barriera invisibile utile al fine di prevenire la formazione di eventuali sbavature. Ma non solo. Funge anche come una sorta di primer attenuando le rughe presenti nel contorno labiale oltre prolungare la tenuta nonché la resa del rossetto. Assicura dunque un trucco labbra perfetto.

Altri suggerimenti:

18,00€
disponibile
1 nuovo da 18,00€
Amazon.it
20,20€
disponibile
10 nuovo da 16,40€
Amazon.it
Spedizione gratuita
6,18€
disponibile
3 nuovo da 6,18€
Amazon.it
21,41€
disponibile
11 nuovo da 16,41€
Amazon.it
Spedizione gratuita
4,40€
7,00
disponibile
3 nuovo da 4,40€
Amazon.it
Spedizione gratuita
4,13€
7,90
disponibile
17 nuovo da 4,13€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Settembre 2020 0:43

Leggi anche:

Rossetto: 10 imperdibili sfumature di rosso

Rossetto liquido, pratico e splendente

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.