Mandorle, segreti e curiosità della frutta secca più diffusa al mondo

Mandorle
©iStockpohoto

Le mandorle sono utilizzate da sempre per la preparazione di dolci ma vengono apprezzate anche come snack rompidigiuno.

Da sempre molto apprezzate e consumate in tante diverse varianti, le mandorle sono un vero toccasana. Con i loro principi nutritivi apportano infatti benefici ed energia sana per chi conduce uno stile di vita attivo. Riserva stupefacente di proprietà nutritive, contengono ottime quantità di grassi saturi, i famosi ed indispensabili Omega 3. Ma anche proteine e fibre vegetali, sali minerali e vitamine, in particolare vitamina E e B2.

Sono perfette per essere sgranocchiate da sole o accompagnate da altra frutta secca e disidratata. Le mandorle possono arricchire qualsiasi piatto dolce e salato. Oltre che ritemprare con effetto immediato tutti gli sportivi, al termine di faticose sessioni di allenamento. Diffuse da tempo in Italia, sono originarie dell’Asia centrale. In molti non sanno, però, che le più grandi coltivazioni di mandorli si trovano soprattutto in California.

La loro coltivazione inizia già nella prima parte dell’Età del bronzo, tra il 3000 e il 2000 a.C. Una curiosità: alcuni frutti sono stati anche trovati nella tomba di Tutankhamon in Egitto, risalenti all’incirca al 1325 a.C. A Roma il mandorlo era conosciuto come noce greca, portati proprio grazie ai Romani in Italia fino ai piedi delle Alpi. Ma si deve agli Arabi la sua diffusione nell’area mediterranea, prima di giungere nel Nord America nel Cinquecento e in Cile nel secolo successivo.

Il mandorlo è una pianta rustica e longeva, che si adatta facilmente a molti tipi di terreno. Vive bene sia nei climi caldi che nei climi più freddi, anche se trova il suo habitat naturale in climi temperati e terreni leggeri e non troppo umidi. I frutti vengono utilizzati per la maggior parte dall‘industria dolciaria, in particolare per la produzione di confetti, granite, latte di mandorla e torroni, e in piccola parte consumati come frutta secca.

In Sicilia la coltivazione di mandorle dà vita a ricette prelibate e gustose. Come i primi a base di pesto di mandorle e pomodorini, melanzane fritte e mandorle, pollo alle mandorle e diversi tipi di dessert tra cui i celebri biscotti alla pasta di mandorla.

Ecco alcuni suggerimenti per assaporare tutto il gusto delle mandorle

Happy Bellin – Mandorle intere

Coltivate al sole e nel terreno fertile della California, le mandorle Happy Belly sono uno snack appagante e saporito da gustare sia a casa sia in viaggio. Crescono dove il clima mite e l’abbondanza di terreno fertile rappresentano condizioni ideali per la crescita. Non salate e al naturale, sono confezionate in atmosfera protetta per salvaguardarne la freschezza. Si presentano con il delicato sapore burroso e croccanti al punto giusto, in pratiche bustine da 200 gr. che permettono di mantenere ogni singolo sacchetto fresco con la giusta quantità di prodotto.

Sorrentino – Mandorle sgusciate

L’Azienda Sorrentino si occupa della trasformazione e commercializzazione di prodotti alimentari con 70 anni di esperienza nel campo della frutta secca e 4 anni di vendita on line. Punti fermi della filosofia aziendale sono la costante attività di ricerca e innovazione tecnologica, uniti ad un grande rispetto per la natura e attenzione all’impatto ambientale dei propri processi produttivi. La varietà Sicilia si distingue dalle altre mandorle non solo per la forma piatta e leggermente allungata verso l’estremità, ma soprattutto per le proprietà nutrizionali e salutistiche che racchiude. Con il gusto dolce ed elegante, sono apprezzate soprattutto per le note aromatiche.

Cibo Crudo – Mandorle sgusciate biologiche di Sicilia

Queste mandorle si raccolgono ancora a mano e sono selezionate e lavorate in modo tale che rimangano inalterate le proprietà. Il gusto è dolce e la croccantezza straordinaria, fresche come se fossero state appena sgusciate. Indicate per gustose preparazione in cucina, come latte e panna alle mandorle, frullati, gelati, biscotti, tortine, dolci o semplicemente da gustare così, aggiungendole nelle insalate o come snack durante la giornata. La garanzia di qualità è data anche dalla sicurezza  della coltivazione biologica.


Altri suggerimenti:


Leggi anche:

Olio di mandorle dolci, le proprietà e i benefici

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.