Long Term Care, la polizza che si prende cura di te in caso di non autosufficienza

Non è una novità: l’aspettativa di vita in Italia è decisamente superiore alla media europea e mondiale. E gli ultimi dati forniti dall’Istat certificano uno storico aumento degli anziani in Italia. Dal 2015 a oggi gli Over 65 sono cresciuti di oltre mezzo milione, raggiungendo i 13,8 milioni (di cui circa 2,2 milioni sopra gli 85 anni), mettendo indubbiamente sotto pressione il welfare nostrano.

Ad oggi in Italia i non autosufficienti sono già 2,5 milioni e, considerando l’attuale trend di invecchiamento, raddoppieranno entro il 2030. Ecco perché la polizza Long Term Care inizia a farsi sempre più spazio nel panorama assicurativo, avendo l’obiettivo di proteggere il sottoscrittore e i suoi cari in caso di perdita dell’autosufficienza.

L’autosufficienza è la capacità di essere autonomi nello svolgimento delle azioni quotidiane come nutrirsi, lavarsi, parlare, muoversi, vestirsi e ascoltare. E l’assicurazione per la non autosufficienza interviene in aiuto di tutti coloro che, a causa di una malattia o di un infortunio, vedono mancare le proprie capacità. Insomma: un pacchetto assicurativo in grado di coprire questo tipo rischio, ancora più utile considerando gli attuali scompensi del sistema pensionistico italiano.

Un buon motivo per sottoscrivere questa polizza è preservarsi dai rischi dovuti all’aumento dell’età. Vi è sempre maggiore probabilità che una grossa fetta della popolazione non sposata o appartenente a famiglie poco numerose o non facoltose si troverà in difficoltà quando, a causa di una malattia o di un banale infortunio, sarà fisicamente impossibilitata a svolgere le più semplici azioni quotidiane.

Lo Stato non potrà intervenire in loro aiuto poiché già oggi non ha le risorse per farlo e difficilmente riuscirà a sostenere questo crescente costo sociale. Diventa quindi fondamentale sostenersi privatamente con l’ausilio di una copertura assicurativa. L’erogazione di una rendita vitalizia è una garanzia essenziale che l’assicurato avrà qualora si trovasse impossibilitato a compiere determinate azioni basilari nella vita quotidiana.

Ma bisogna giocare d’anticipo. La polizza per la non autosufficienza può essere stipulata fino a quando la compagnia assicuratrice lo consente, ma generalmente non oltre i settant’anni, con due possibili opzioni: a vita intera o temporanea, ovvero entro la durata del contratto assicurativo. Nella formula vita natural durante il premio è corrisposto per gli anni stabiliti all’interno del contratto e la copertura rimarrà attiva fino a quando il contraente sarà in vita. Ovviamente i costi sono un po’ più alti per quest’ultima opzione che di conseguenza offre una miglior tutela, ma si riducono nel caso in cui venisse sottoscritta in giovane età.

Compilando il form sottostante è possibile parlare con un esperto assicurativo e ricevere un preventivo gratuito e senza impegno per la tua polizza, in base all’età e alle proprie esigenze personali.

Questo genere di assicurazioni prevedono diverse clausole e garanzie che l’assicurato può scegliere in fase di stipula. Scelte molto importanti, che possono avere un’influenza sugli eventi economici conseguenti al risarcimento, in cui è sicuramente consigliabile farsi aiutare da un esperto del settore prima di procedere alla sottoscrizione.

Dal punto di vista fiscale, la polizza Long Term Care ha il vantaggio di essere detraibile nella misura del 19% del premio dalle imposte sul reddito, fino ad un importo massimo di 1.291,14 euro. Inoltre, nel caso in cui l’evento si verifichi, la rendita corrisposta non è soggetta a tassazione. C’è da dire che per questa polizza va compilato un questionario attestante lo stato di salute ed in alcuni casi è necessario sottoporsi ad accertamenti: esiste infatti un periodo “di carenza” – nel quale la garanzia è sospesa, in caso di malattia – che intercorre fra la data in cui viene stipulato il contratto ed un determinato periodo di tempo stabilito nello stesso. A tutela della compagnia assicurativa, quando si verifica l’evento invalidante è previsto che la stessa dovrà porre tutte le azioni necessarie per accertare lo stato effettivo di non autosufficienza del contraente. Una tutela che avviene attraverso una perizia medica che certifica lo stato di salute dell’assicurato.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.