Curiosare nei fondali marini si può con le maschere subacquee di nuova generazione

ragazza che fa snorkeling
iStock

Così come il desiderio di volare, anche quello di muoversi in autonomia nell’ambiente acquatico è sempre stato fin dai tempi più antichi, un traguardo molto ambito dal genere umano. Così nel corso dei secoli, le attrezzature subacquee si sono sempre più evolute per rendere questo tipo di pratica più fruibile a tutti. Certo il materiale necessario è tanto e vario, dalla tuta sub, alle bombole alle pinne e quant’altro…Oggi vi consiglieremo sull’acquisto di maschere sub che già da sole, permettono di ammirare le meraviglie che si nascondono nei fondali, soprattutto per chi ha desiderio e fortuna di esplorare mari con tanto di barriera corallina.

La maschera sub più tradizionale: Cressi Perla Mare

Il nostro primo consiglio è firmato Cressi, una sorta di certezza in qualità e prezzo per quanto riguarda tutto il materiale acquatico. Abbiamo una maschera in combinato con boccaglio antispruzzo, che ostacolo allo stesso tempo l’entrata dell’acqua, nella colorazione trasparente o nera, interamente in morbido silicone, che ben si adatta a tutti i tipi di conformazioni facciali. I vetri della maschera sono separati, ciò garantisce una buona funzione antiappannamento, il tubo anch’esso flessibile e il boccaglio in silicone garantiscono un utilizzo al top per pratiche tipo l’apnea e lo snorkeling.
Pro: ottimo il rapporto qualità/prezzo, morbidezza dei materiali di realizzazione.
Contro: taglia unica, risulta piccola per visi importanti.

 

La maschera di nuova generazione: Ouspt Maschera Subacquea

Questo è un modello di maschera molto recente, che unisce una nuova tecnologia a un design decisamente più moderno, abbiamo infatti una maschera con boccaglio incorporato. E’ una maschera con visuale a 180° che compre completamente il volto, con ben tre canali di aria che impediscono la riinalazione di anidride carbonica e il conseguente appannamento della maschera stessa. Disponibile nelle colorazioni blu o nera, e in due misure M/L o L/XL. Dotata di connettore per fotocamera subacquea, questa maschera garantisce un’ottima performance soprattutto per lo snorkeling.
Pro: sistema antiappannamento top, buono il prezzo considerando le prestazioni, tappi per le orecchie compresi nell’acquisto.
Contro: manca la taglia S/M.

La maschera subacquea adatta ai piccoli visi: Seac Fun

Questa è una maschera ideale per chi ha il viso molto piccolo, come i bambini o gli adulti con distanza naso-mento a meno di 10 centimetri. Si tratta di una maschera integrale che avvolge completamente il viso, molto e flessibile e inoltre facile da togliere grazie alle cighie a sgancio rapido in morbidissimo silicone. Anche in questo caso, abbiamo una visione a 180 ° e un sistema antiappannamento davvero confortevole che permette di eliminare l’anidride carbonica in eccesso.
Pro: prodotto economico ma decisamente valido.
Contro: unica taglia di questa versione XS.

Altri suggerimenti:

 

Leggi anche:

La spiaggia si veste di colori in spugna o in microfibra con gli asciugamani da mare

Con tanti spicchi colorati o a tinta unita gli ombrelloni in spiaggia si fanno notare

Caldo torrido? Facciamo un tuffo, ma in giardino

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.