Ricaricabili è meglio: le batterie che fanno risparmiare e tutelano l’ambiente

iStock

In estate fervono i preparativi per le vacanze, e molti dei nostri dispositivi elettronici utilizzano le classiche batterie stilo, sia nel formato normale AA, che mignon AAA. Si stima che da sole costituiscano circa il 60% di tutte le batterie utilizzate al mondo. La loro storia è molto lunga, la standardizzazione risale addirittura del 1947, ma in realtà si utilizzavano in torce elettriche già in precedenza.

Nel mondo della tecnologia, dove cambia tutto molto rapidamente, fa quasi scalpore utilizzare delle batterie che hanno più di settant’anni. Questa longevità è dovuta molto all’evoluzione di questi piccoli accumulatori, che da tanti anni ormai include anche modelli ricaricabili. Inizialmente la tecnologia utilizzata nelle ricaricabili era la Ni-Cd, nichel cadmio, molto inquinante se non smaltita correttamente: inoltre era soggetta ad un fortissimo effetto memoria, ossia le batterie andavano ricaricate sempre al 100% e solo quando completamente scariche, altrimenti la loro capacità diminuiva drasticamente fino ad azzerarsi nel giro di pochissimo tempo.

Fortunatamente oggi le più diffuse sono le Ni-Mh, nichel-metallo idruro, dette comunemente, ma impropriamente, nichel-metalidrato, che hanno prestazioni molto più elevate, anche superiori a quelle delle migliori alcaline usa e getta, con un effetto memoria limitato, su alcune addirittura assente: per completare il quadro sono anche compatibili con l’ambiente, sebbene, lo ricordiamo, tutte le batterie devono necessariamente essere smaltite attraverso i punti di raccolta. Sempre per la tutela ambientale, alcuni produttori, la tedesca Varta in testa, propongono anche batterie di questo tipo ottenute riciclandone altre giunte a fine vita.

Come scegliere la batteria ricaricabile più adatta alle nostre nostre esigenze

Ci sono alcune caratteristiche che dobbiamo considerare. Sull’etichetta troviamo in genere solo la capacità massima, espressa in mAh, milliampereora, dove ovviamente a numero maggiore corrisponde una batteria migliore. Gli altri fattori da considerare sono: i cicli di ricarica supportati, ossia quante volte possiamo caricare la batteria prima che le sue prestazioni crollino, e la tenuta della carica, ossia la capacità da parte della batteria di non scaricarsi da sola una volta caricata.

Generalmente capacità massima e cicli di ricarica non vanno d’accordo, nel senso che le batterie che riescono a contenere una quantità maggiore di energia hanno di solito una vita più breve, e lo stesso dicasi per la tenuta della carica.

Un’ultima ma importante nota. In genere quasi tutti i dispositivi elettrici ed elettronici funzionano con le batterie ricaricabili, ma non tutti. Ciò dipende essenzialmente dalla differenza di voltaggio, che nelle usa e getta è da 1,5 volt mentre nelle ricaricabili Ni-Mh è da 1,2. Lentamente stanno facendo la comparsa delle AA ricaricabili al Litio da 1,5 volt, con presa di ricarica micro USB incorporata, ma costano tanto ed hanno capacità massime attorno ai 1500 mAh: da non confondere con le Litio usa e getta, che hanno le prestazioni più elevate in assoluto, ma costano abbastanza e una volta scariche sono destinate allo smaltimento.

Ecco una selezione delle migliori batterie ricaricabili Ni-Mh, sia nel formato AA che AAA.

Le migliori batterie ricaricabili AA ed AAA: Panasonic Eneloop 

{{title}}

Panasonic non ha certo bisogno di presentazioni, essendo presente con prodotti ad altissima tecnologia in tutti i settori dell’elettronica di consumo. Tecnlogia presente anche nelle batterie, ed in particolare nella linea Eneloop, ad indicare la disponibilità infinita di energia. Non si tratta di un singolo modello infatti, ma di una linea di tre prodotti, ciascuno dotato delle sue peculiarità. Abbiamo scelto l’Eneloop standard come miglior prodotto in quanto offre un’ottima capacità, di 1900 mAh reali ed una durata nel tempo quasi incredibile. Uno dei problemi più grossi delle batterie ricaricabili è che sono state prodotte da molto tempo, sono soggette a scadenza, cioè anche se nuove non funzioneranno correttamente.

Le Panasonic Eneloop sconfiggono questo limite, dopo dieci anni sullo scaffale, continuano ad avere una capacità del 70% e saranno sempre pronte all’uso. Supportano anche una serie enorme di cicli di ricarica, 2100, e sono fatte per durare almeno cinque anni se utilizzate intensivamente. Panasonic sottolinea con orgoglio che le sue batterie pre-caricate contengono esclusivamente energia ottenuta dal sole e che possono funzionare anche in condizioni climatiche estreme, fino a 20°C sotto zero! Insomma le Eneloop standard conciliano al massimo capacità e durata nel tempo, tutelando ambiente e portafogli, e per la loro potenza si adattano a qualsiasi utilizzo.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Le migliori batterie ricaricabili ad alta capacità: Panasonic Eneloop Pro

{{title}}

Per chi cerca il massimo di potenza, Panasonic mette a disposizione un altro modello, Eneloop Pro, che fornisce una carica, per la misura AA, di 2500 mAh, ossia il 28% in più delle standard. A parte il costo di acquisto più elevato, il prezzo da pagare sta nella vita operativa inferiore, che scende a 500 cicli, ma che restano comunque tanti rispetto a quelli offerti dalla concorrenza. La tenuta della carica nel tempo rimane ottima, con un 85% dopo un anno di inutilizzo. Insomma una batteria ad alte prestazioni con pochi compromessi.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Le migliori batterie ricaricabili economiche: Duracell Recharge Plus AA 1300 mAh

{{title}}

Da sempre uno dei leader delle batterie alcaline, Duracell non è stata da meno al momento dell’entrata nel settore delle ricaricabili, dove ha dei modelli caratterizzati dalla tecnologia Duralock, che garantisce un’ottima tenuta della carica nel tempo. I modelli disponibili sono Plus ed Ultra. Il primo è quello che abbiamo scelto come prodotto più conveniente, perchè pur non avendo le prestazioni della Panasonic Eneloop si riesce ad acquistare per poco più della metà.

La carica massima è di 1300 mAh, che permette di utilizzarle in tutte le applicazioni non troppo impegnative, con una durata di 400 cicli ed ameno tre anni, quindi sempre un prodotto premium. Il prodotto di fascia alta di Duracell è Recharge Ultra, ha una capacità quasi doppia, 2500 mAh, stesso numero di cicli, ma una durata garantita di almeno cinque anni, e risulta quindi tra le migliori per rapporto prezzo prestazioni.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Le batterie ricaricabili  mini stilo AAA con il miglior rapporto qualità/prezzo: Amazon Basics pack da 12

{{title}}

Il noto sito di shopping online propone degli oggetti con il proprio marchio, proprio come fanno da tempo le più grandi catene di supermercati. Non sappiamo esattamente chi produca le batterie per Amazon, ma sappiamo che sono di buona qualità e che in alcuni casi risultano convenienti, come questa confezione da 12 batterie nel formato mignon, AAA, quello più utilizzato da telecomandi e dispositivi piccoli. Non sono durature quanto le Eneloop, ma dichiarano comunque la ragguardevole soglia di 1000 cicli di ricarica e la tenuta alla carica per un anno. Insomma, un rapporto qualità prezzo eccellente, che non è ripetuto dalla versione standard AA, decisamente più cara.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Altre proposte:

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Leggi anche:

I migliori caricabatterie per stilo e ministilo, AA ed AAA: per caricarle al meglio e farle durare a lungo 

Le migliori luci per la bici, con laser e batterie ricaricabili 

I migliori caricabatterie e power bank solari

I migliori pannelli solari da 100 watt ed i power bank “monstre”

I migliori caricabatterie a manovella

I migliori caricabatterie da bicicletta, pratici ed ecologici

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.