Chic o colorate, le dieci calosce più trendy per l’autunno inverno

donna con ombrello e galosce

In caso di pioggia, lasciatevi trasportare dalla carica di buonumore degli stivali in gomma. Divertenti o insospettabilmente eleganti

Buffe già dal nome, mutuato dal francese galoche. Le galosce o calosce sono gli stivali, tipicamente in gomma, fatti per affrontare acqua, pozzanghere, fango e non a caso appartenenti spesso alla tenuta di pompieri o guardie forestali. Le indossano grandi e piccini nelle giornate di pioggia, rendendole, insieme ad impermeabile, giacca antipioggia e ombrello, l’elemento di allegria per combattere il grigio. Vi si opporranno, di impatto, coloro che fanno di tacchi e look improntati alla seduzione il proprio pane quotidiano. Ma le calosce si sono reinventate nel tempo, trasformandosi da brutto anatroccolo della scarpiera a cigno: oltre ai più giocosi modelli colorati ne esistono con borchie, suola a carroarmato, inserti lucidi e dettagli glamour delle calzature più amate di stagione.

Neanche le griffe di alta moda resistono alla tentazione di firmare con il loro logo un paio di stivali da pioggia, né celebrità di livello regale al pari di Kate Middleton, che li indossa senza esitare in occasione delle sue missioni più impervie. Tinta unita e discreta se preferite restare sul neutro, azzardate con tonalità vitaminiche o fantasie per far partire con il piede giusto la giornata, abbinate le calosce con il k-way, divertitevi a sfoggiarle uguali ai vostri bambini.

 

Le calosce più chic, AONEGOLD

 

Immaginatele con collant, mini gonna plissé e giacca di pelle: non hanno nulla da invidiare a stivali classici le calosce del marchio Aonegold, che hanno per punto forte la trama intrecciata matelassé, che si alterna a punte verniciate e parti lisce. L’esterno in PVC assicura impermeabilità e le suole antiscivolo aderenza alle superfici a prova di caduta. Dotate di un piccolo tacco da 3,5 centimetri, non hanno una chiusura e sono disponibili in nero e in blu. I clienti che le hanno provate sono soddisfatti.

Pro e contro

Pro: pratiche e eleganti

Contro: strette al polpaccio

 

Le più divertenti: Ladeheid

 

C’è l’imbarazzo della scelta tra gi abbinamenti di colore che si possono selezionare per queste calosce spiritose: blu e rosa, bianco e turchese, due tonalità di verde e nero o altrettante di azzurro e nero, grigio, rosso e giallo ancora con suola in nero. Sempre che non si voglia optare per il total black. Foderate in tessuto, hanno lunghezza media. Si infilano come calze e hanno punta arrotondata all’insù. Sono economici: non rimpiangerete di averli utilizzati anche per una sola stagione. Spedizione e reso gratuiti.

 

Pro e contro

Pro: mettono di buonumore

Contro: prettamente sportive

 

Calosce a pois, Playshoes

 

Ci vuole uno spirito da eterno bambino per indossare le calosce Playshoes in caso di acquazzone. In rosso, poi, sembrano da personaggio delle favole. Si possono acquistare anche in nero e blu notte: saranno i pois bianchi a vivacizzare lo stivale di gomma, che è sfornito di rivestimento e poggia su un rialzo da due centimetri. Infilate un paio di jeans a tubo o leggings all’interno e, se non riuscite a separarvene quando piove, portatele anche con un look più formale: potrete facilmente cambiarle all’ultimo momento.

 

Pro e contro

Pro: sono in sconto

Contro: non slanciano

 

Altri suggerimenti:

 

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.