L’abbigliamento che ruota intorno al sellino? Facile, è il pantaloncino!

Donna in bici
iStock

Alcune idee vanno oltre il tradizionale concetto di abbigliamento con soluzioni che integrano biancheria e ‘armadio’ tecnico. Eccole…

Ottenere il massimo comfort anche in bici, anche quando la strada piega su una salita e bisogna forzare sulle gambe e persino nel mezzo di una discesa un po’ folle. Tutto è una questione di scelte. E, aggiungiamo noi, di calzoncini giusti. A questo scopo serve infatti scegliere l’abbigliamento tecnico adatto. Un’opzione che riguarda le donne, visto che oggi parliamo di abbigliamento femminile, e che interessa la loro parte inferiore, spesso più esposta al contatto con il sellino.

Soffermiamoci quindi un attimo su tutto ciò che ruota intorno a esso in termini di protezione delle parti intime. Concentriamoci sui pericoli dell’attrito con la bici; a un calzoncino femminile, dunque, cosa chiediamo? Innanzitutto di proteggere le parti più delicate dagli urti e dagli scossoni. Poi di avvolgere come una seconda pelle. Su questo la novità maggiormente interessante è che esistono in commercio boxer pensati per le donne. Capi che mettono al posto della classica biancheria per tutti i giorni una soluzione pensata con rinforzi nelle zone ‘giuste’. Utile, no?

Migliori pantaloncini ciclismo: la soluzione più integrata

{{title}}

Qui siamo di fronte ad altri livelli di progettazione tecnica. Sì perché scompare il calzoncino come lo abbiamo conosciuto fino a oggi, ossia qualcosa che si aggiunge agli slip, e compare il boxer donna integrato. Una soluzione che ha il vantaggio di avere dei rinforzi di tessuto nelle zone più sensibili e che può essere indossata con un pantaloncino leggero. L’imbottitura è infatti solida e realizzata in schiuma 3D. Il tessuto è traspirante, quindi non si soffre troppo il caldo, e in più le cuciture piatte riducono ulteriormente i graffi e gli attriti. Insomma, non proprio come indossare un guanto ma quasi.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Migliori pantaloncini ciclismo: la soluzione più femminile

{{title}}

Entriamo nel campo della vanità e di un po’ di senso della moda anche in un settore dove è prima di tutto importante che ci sia funzionalità. Perché questo capo è pensato per avere un primo strato a pantaloncino e un secondo ricoperto da un classico lembo di tessuto simile a una tradizionale gonna. Così quando si pedala viene garantita comodità ma anche un po’ di carattere vista la classica chiusura a portafoglio. Il capo è inoltre dotato di piccole e utili caratteristiche come i dot riflettenti, per essere visti al buio, e il cuscino imbottito per ammortizzare l’attrito.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Migliori pantaloncini ciclismo: la soluzione più colorata

{{title}}

Non si può resistere a queste fantasie colorate. A maggior ragione poi se il capo ha anche delle specifiche tecniche che vanno al di là del design che conquista. Tra queste ricordiamo le cuciture piatte di salice per evitare l’attrito e l’irritazione della pelle e la Side Pockets, tasche su ogni lato per carte, chiavi e altri oggetti. Il tessuto è in 80% poliammide e in 20% spandex, e questo mix migliora l’assorbimento dell’umidità e la regolazione della temperatura corporea. Infine sono tante le fantasie disponibili per questo modello. Dal flower power alle geometrie c’è l’imbarazzo della scelta.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Altri suggerimenti:

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


 

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.