La leggenda di Aladdin, dai film Disney a Bud Spencer

La leggenda di Aladdin, dai film Disney a Bud Spencer
Walt Disney

Dai classici Disney a Pasolini, da Il ladro di Bagdad a Superfantagenio, ecco quando la fiaba di Aladino è apparsa al cinema

Quando uscì, nel 1992, Aladdin entrò immediatamente nella storia dei classici Disney. Il suo umorismo, il ritmo frenetico, il memorabile Genio (doppiato da Robin Williams in originale, e da Gigi Proietti in italiano). Tutto concorse nel renderlo uno tra i migliori film d’animazione mai prodotti dal più grande studio di cartoon americano. Oggi quel classico sta per tornare in un remake con attori in carne ed ossa. E con un Will Smith che, grazie alla computer graphic, diventerà il Genio. In attesa di vedere il film di Guy Ritchie, al cinema dal 22 maggio, ecco come ripassare la saga di Aladdin.

I TOP 3 DI CONSIGLI.IT

1. Aladdin – Blu-Ray

{{title}}

L’edizione migliore del classico Disney diretto da Ron Clements e John Musker. Making of, scene eliminate e video musicali vanno ad arricchire il disco, per scoprire anche il dietro le quinte di un classico dell’animazione.

PERCHÉ ACQUISTARLO: L’edizione migliore del film.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Solo per chi ha il lettore Blu-Ray.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


2. Aladdin – La trilogia

{{title}}

Negli anni ’90 era consuetudine, in casa Disney, produrre sequel dei propri classici per il mercato home video. Di Aladdin ne sono stati prodotti due: Il ritorno di Jafar, considerato da molti il miglior sequel Disney dell’epoca. E Aladdin e il re dei ladri. Questo cofanetto li include tutti.

PERCHÉ ACQUISTARLO: La trilogia di Aladdin in un solo cofanetto.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: I sequel non sono ovviamente belli come il primo.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


3. Aladdin – Edizione con contenuti musicali

{{title}}

Questa edizione in DVD è perfetta per chi ama cantare quando vede i classici Disney. Cinque brani hanno il testo in sovrimpressione per cantare insieme ad Aladdin, a Jasmine e al Genio.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Per chi ama cantare guardando i classici Disney.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Non ci sono altri contenuti extra.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


VALUTA ANCHE…

4. Il ritorno di Jafar

{{title}}

Il ritorno di Jafar è un buon sequel, pur essendo prodotto per il mercato home video. Nella versione italiana, Gigi Proietti torna a doppiare il Genio (in originale Robin Williams non tornò). Se possedete già il primo film da solo, potreste voler completare la collezione con questo secondo capitolo.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Per completare la collezione.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Meno bello del primo.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


5. Aladdin e il re dei ladri

{{title}}

Terzo episodio della serie Aladdin, secondo realizzato per l’home video. Un sequel meno riuscito de Il ritorno di Jafar, ma per i completisti diventa indispensabile!

PERCHÉ ACQUISTARLO: Per completare la collezione.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Il sequel meno riuscito.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


6. Le mille e una notte

{{title}}

Aladino nasce ovviamente come personaggio letterario nella novella “Aladino e la lampada meravigliosa”, contenuta nella raccolta di racconti orientali Le mille e una notte. Un pezzo di storia della letteratura che non potete non conservare nella vostra libreria.

PERCHÉ ACQUISTARLO: La raccolta di fiabe in cui nasce Aladino.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Non c’è solo Aladino, ovviamente.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


7. Il fiore delle mille e una notte

{{title}}

Alcuni dei racconti de Le mille e una notte sono alla base di questo classico di Pier Paolo Pasolini. Il film ha vinto il Grand Prix al Festival di Cannes 1974. Pasolini ha scritto la sceneggiatura insieme a Dacia Maraini. Le musiche sono di Ennio Morricone e le scenografie di Dante Ferretti. Insomma, il meglio del nostro cinema dell’epoca.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Uno dei capolavori di Pasolini.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Bambini alla larga!

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


8. Il ladro di Bagdad (1924)

{{title}}

Prima versione de Il ladro di Bagdad interpretata da Douglas Fairbanks e diretta da Raoul Walsh. La fonte del film è sempre la novella di Aladino, anche se qui il protagonista si chiama Ahmed. Un classico del muto, scelto nel 1996 per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Uno dei primi film ispirati al racconto di Aladino.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: I film muti non sono per tutti.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


9. Il ladro di Bagdad (1961)

{{title}}

Altra divertente versione de Il ladro di Bagdad, prodotta negli anni ’60 in Italia. Protagonista qui è Steve Reeves, celebre forzuto del cinema peplum all’italiana.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Divertente e leggero.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Non un capolavoro.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


10. Superfantagenio

{{title}}

Concludiamo con una chicca: la storia di Aladino re-interpretata da Bud Spencer. L’amatissimo burbero dal cuore d’oro della commedia avventurosa all’italiana interpreta qui il Genio della lampada. Questa versione della storia è ambientata ai giorni nostri (il film è del 1986) a Miami, con protagonista un ragazzo di nome Al Haddin.

PERCHÉ ACQUISTARLO: Una versione divertente per chi ama Bud Spencer.

PERCHÉ NON ACQUISTARLO: Solo per fan dell’attore.

Scopri su Amazon
Scopri su Amazon
Prezzo:


Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.