John Lennon: la carriera solista in 10 album

John Lennon
Courtesy of Amazon

A 40 anni dalla sua scomparsa John Lennon resta un’icona mediatica e senza tempo. La sua immagine ne richiama molte altre, quella di una generazione di rivoluzionari

È nel 1966 che John Lennon incontra per la prima volta a Londra Yoko Ono. L’occasione era quella dell’inaugurazione di una mostra dell’artista giapponese alla galleria londinese Indica. In realtà solo a partire dal 1968 i due iniziarono a frequentarsi assiduamente. Tuttavia l’incontro in galleria segnò irrimediabilmente le sorti della coppia e quelle dei Beatles. Proprio nel 1968 i Fab Four pubblicarono il loro ultimo album “Abbey road” con cui si congedavano dal pubblico. Ed è a partire da quell’anno che Lennon e Ono iniziano a lavorare insieme alla realizzazione di una serie di album molto sperimentali. È il caso di “Two Virgins”, “Life with the Lions” e “Wedding Album.” Nello stesso tempo Lennon assumeva progressivamente il ruolo di agitatore politico, mettendo la sua notorietà al servizio di numerosi happening a favore della pace.

Fra i vari eventi ricordiamo infatti il celebre bed-in all’ hotel Hilton di Amsterdam o di Montreal. La coppia era, infatti, rimasta a letto per diversi giorni consecutivi per protestare a favore della pace in Vietnam. A questo punto la militanza politica di Lennon era ormai indissolubilmente legata alla sua carriera d’artista. All’interno dei suoi album si ritrovavano temi ricorrenti come la pace e l’amore sulla terra al fine di scuotere le coscienze del mondo occidentale. Diventato perciò l’icona di un intera generazione, anche l’amore fra i due venne messo al servizio della rivoluzione. Fra gli album cult della coppia segnaliamo, infatti, il “Wedding Album”. Il disco venne annunciato dagli stessi John Lennon e Yoko Ono nel corso del loro matrimonio celebrato a Gibilterra nel 1969.

John Lennon/Plastic Ono Band

Si tratta del primo disco ufficiale da solista di John Lennon senza i Beatles. L’artista ne iniziò la stesura dopo un viaggio a New York. John Lennon e Yoko Ono si erano infatti recati nella Grande Mela per partecipare alla terapia dell’urlo primordiale di Arthur Janov. Così all’interno dell’album troviamo “Mother” ispirato alla teoria dello psicologo statunitense e “Found Out” che sancisce il crollo dell’idealismo degli anni ’60. Le undici canzoni di Plastic Ono Band si basano quindi sul principio di un ritorno alla realtà. Un mondo epurato dal vecchio sistema di credenze e ideologie e “riformattato” dal sogno hippie. Anche dal punto di vista musicale l’album è spogliato di tutti gli orpelli psichedelici che imperversavano nelle sperimentazioni sixties. L’album vuole far calare definitivamente il sipario sull’epoca musicale precedente e aprire una stagione nuova.

Imagine

Con “Imagine”, John Lennon passa dallo status di ex componente dei Beatles a quello di artista indipendente. Dopo il crollo degli ideali in “Plastic Ono Band” Lennon aveva bisogno di un soffio di speranza. Il risultato fu “Imagine” un album che prendeva il nome da un brano scritto quasi di getto. Nel singolo “Imagine” infatti il pianoforte, molto posato, mette in evidenza accordi semplici ma di formidabile efficacia. Registrato sotto la guida del produttore Phil Spector il brano, come l’intero l’album, è valorizzato da violini che completano delicatamente il quadro, investendo discretamente il suono di sottofondo. Il singolo lasciò un segno nel panorama pop, con la sua melodia pacifica e malinconica, venata di speranza. La ritrovata musicalità nei brani del disco determinò il suo grande successo. Imagine conquistò, infatti, la prima posizione delle classifiche americane ed europee.

Double Fantasy

Pubblicato il 17 novembre 1980, tre settimane prima di essere ucciso da Mark Chapman, “Double Fantasy” segnava il ritorno di John Lennon dopo cinque anni di silenzio discografico. L’evento, venne presto oscurato dai cinque colpi di pistola all’interno di Dakota Building a New York. Lennon aveva comunque già presentato l’album nel corso di un intervista al Rolling Stone, in cui definiva il suo album come una foto instantanea che aveva come sfondo una pacificazione coniugale finalmente ritrovata. Ricordiamo che all’epoca l’artista si era allontanato dalla scena musicale scoprendo la vita in famiglia, il rapporto con il figlio e l’isolamento dai media.

Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
68,67€
disponibile
12 new from 68,67€
1 used from 54,93€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
164,39€
disponibile
4 new from 164,39€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
9,51€
9,81€
disponibile
12 new from 7,99€
13 used from 3,61€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
27,44€
disponibile
6 new from 27,44€
1 used from 20,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14
Ultimo aggiornamento il 26 Ottobre 2021 2:14

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.