A casa o in ufficio si lavora meglio se il mouse funziona bene e ‘perde il filo’

mouse wireless
Credit

Un mouse può essere collegato al computer con o senza cavo. Le soluzioni wireless hanno il vantaggio di offrire maggiore libertà e liberare la scrivania dai cavi, ma devono essere alimentati con batterie che quindi devono essere sostituite o ricaricate. Per chi è disordinato il cavo può essere anche una salvezza, perché restando sempre legato, il “topo” non scappa.

Tra i senza filo ci sono 2 categorie differenti: wireless USB e bluetooth. I primi necessitano di un piccolo ricevitore, in pratica una penna USB molto piccola, fornita in dotazione, per essere accoppiati al PC, mentre i secondi possono sfruttare la connettività dei PC, tablet ed affini che ne sono già dotati.

Sebbene l’avvento di tablet, smartphone e di tutti i dispositivi touch abbia limitato i contatti di molte persone  con dispositivi di puntamento fisici, molti utenti utilizzano ancora, quotidianamente, il caro, vecchio mouse, a casa o in ufficio. Dalla sua nascita a fine anni sessanta, e l’introduzione sul primo computer Xerox nel decennio successivo, il mouse si è evoluto, ma senza trasformarsi eccessivamente, nelle forme, almeno nei modelli più diffusi.

Dal punto di vista tecnologico, il cambiamento più sostanziale è avvenuto negli anni novanta, con l’introduzione dei mouse ottici, che anziché utilizzare una pallina, si basano su una piccola telecamera e su un chip che elabora le immagini per misurare gli spostamenti. Successivamente sono nati i mouse laser, dove quest’ultimo sostituisce il classico led rosso per illuminare le superfici. Sui primi modelli al laser, i vantaggi più sensibili erano una migliore precisione e la possibilità di funzionare anche su superfici lisce e riflettenti. Tuttavia anche gli ottici classici si sono migliorati e quindi entrambe le tipologie coesistono, con costi non troppo dissimili tra loro. Uno dei motivi che ha limitato il successo dei modelli al laser è stata la preoccupazione che i raggi possano essere causa di danni alla vista in caso di uso improprio. In realtà, data la potenza molto bassa, il laser del mouse può causare danni agli occhi solo in caso di esposizioni prolungate e volontarie.

Leggendo le schede tecniche dei mouse possiamo trovare alcuni parametri che ne indicano la qualità. Tra questi segnaliamo la risoluzione, espressa in dpi, dall’inglese, dot per inch, punti per pollice, e polling rate, velocità con cui viene scansionata la superficie della scrivania. A numeri più alti corrisponde in genere una maggiore qualità.

Come scegliere il mouse

Scegliere un mouse non è una cosa facile; ad esempio cercando sul portale di Amazon ci troviamo davanti a centinaia se non a migliaia di offerte diverse. Per aiutarvi abbiamo scelto alcuni mouse, senza filo, dotati della loro pennetta USB per l’accoppiamento al computer, selezionati per prestazioni, semplicità ed affidabilità. Tutti hanno la rotella, utilissima per scorrere pagine e menu, che funziona anche da tasto centrale, utilizzato soprattutto dai programmi di elaborazione grafica e video.

Una curiosità: tutti sanno che con un click con il tasto sinistro si seleziona un oggetto, mentre con il doppio click si lancia un’applicazione, ma non tutti sono a conoscenza che alcuni programmi sfruttano il triplo ed il quadruplo click. Ad esempio nei word processor, come Microsoft Word o Libre Office, si possono selezionare automaticamente parole, o interi paragrafi, risparmiando tempo ed errori.

 

Il migliore mouse wireless a basso budget: HP 200 Mouse Wireless con Profilo Sagomato, Nero

{{title}}

Il mouse HP 200, pur facendo parte della categoria budget, è un dispositivo dotato di un design ricercato ed ergonomico, che lo rende allo stesso tempo bello e pratico, grazie anche alla finitura lucida. La forma simmetrica permette l’utilizzo senza problemi anche ai mancini. La connessione al PC avviene tramite un piccolo ricevitore USB, di colore azzurro, che consente di identificarlo subito in caso di necessità, visto che in genere sono sempre di colore nero. È un dispositivo universale e quindi è supportato da tutti i sistemi operativi. L’autonomia di tantissimi mesi è garantita dall’impiego di due batterie AA, incluse, e come gli altri mouse che abbiamo scelto per voi, è dotato di un interruttore per spegnerlo quando non serve. Il peso di 80 grammi ne rende l’uso agile e poco affaticante, senza compromettere la precisione, a volte problematica su dispositivi leggeri.

Pro: peso e costo contenuti, design ricercato, disponibile in vari colori

Contro: nessuno

HP - PC 200 Mouse Wireless con Profilo Sagomato, Rosso
HP - PC 200 Mouse Wireless con Profilo Sagomato, Rosso


Il migliore mouse per chi vuol spendere poco e punta alla durabilità: Logitech M185 Wireless Mouse, Nero/Grigio

{{title}}

Logitech è un marchio glorioso dei mouse e dei dispositivi di puntamento. L’azienda fu fondata in Svizzera nel lontano 1982 da tre ingegneri, uno svizzero e due italiani,  e rapidamente è riuscita a conquistare uno spazio importante a livello globale, con prodotti funzionali e affidabili, progettati per durare tantissimi anni. Il mouse M185 è un entry level ma è fedele alla filosofia aziendale. È un device maturo ed il web è pieno di feedback positivi degli utenti: funziona anche su superfici lucide, generalmente difficili per i mouse ottici. Il design simmetrico si adatta a tutte le persone ed a tutte e mani, l’alimentazione viene fornita da una batteria AA, in dotazione, che garantisce, mediamente, un anno di autonomia. Il ricevitore USB è molto piccolo, e sporgendo pochissimo, viene definito plug-and-forget, nel senso che si può lasciare sempre collegato. Per agevolarne il trasporto, senza smarrirlo, il ricevitore ha un piccolo vano per riporlo all’interno del mouse.

Pro: costo contenuto, funziona discretamente bene anche su superfici lucide, vano interno per riporre il ricevitore USB

Contro: nessuno

Logitech M185 Mouse Wireless, 2.4 GHz con Mini Ricevitore USB, Durata Batteria 12 Mesi, 1000 DPI, Ambidestro, PC/Mac/Laptop, Grigio
Logitech M185 Mouse Wireless, 2.4 GHz con Mini Ricevitore USB, Durata Batteria 12 Mesi, 1000 DPI, Ambidestro, PC/Mac/Laptop, Grigio


 

Il mouse per chi cerca praticità, affidabilità e colori speciali: Microsoft Wireless Mobile Mouse 1850 for Business

{{title}}

Forse non tutti lo ricordano, ma fu Microsoft, nota soprattutto per i suoi sistemi operativi, ad introdurre sul mercato il primo mouse ottico più di venti anni fa. L’azienda di Redmond continua a proporre mouse di ottima qualità; il modello 1850 si abbina ad una piccola pennetta USB, il ricevitore Microsoft v.1.1, per la connessione senza filo al PC. Come gli altri mouse suggeriti è universale, e quindi compatibile con qualsiasi computer, Windows, Mac Os e Linux; la forma è semplice e simmetrica per adattarsi indistintamente a destrorsi e mancini. L’aspetto è semplice ed elegante, ed oltre alla colorazione nera,è disponibile in tanti colori, tra cui alcuni molto originali, come il rosso ed il viola. Questo mouse è alimentato da una batteria alcalina AA, inclusa, che consente un’autonomia media di circa 6 mesi; un pratico interruttore permette di spegnerlo quando non occorre. La velocità di scansione del sensore ottico è sufficientemente rapida per tutti gli utilizzi domestici e lavorativi, ed anche se non si tratta di un mouse gaming, si presta bene anche all’utilizzo con i videogiochi.

Pro: semplice ed affidabile, ampia gamma di colori disponibili di cui alcuni davvero particolari

Contro: nessuno

Microsoft Wireless Mobile Mouse 1850 FOR Business Mouse
Microsoft Wireless Mobile Mouse 1850 FOR Business Mouse


Microsoft Wireless Mobile Mouse 1850 W7/8 Mouse
Microsoft Wireless Mobile Mouse 1850 W7/8 Mouse


 

Il migliore mouse premium wireless: Logitech M590 Multi-Device Silent Mouse

{{title}}

Dopo aver testato alcuni mouse della categoria budget, cerchiamo di capire perché potremmo aver bisogno di un mouse che costa il doppio degli altri, come il Logitech M590. Alle caratteristiche dei mouse economici, associa delle funzioni speciali. Innanzitutto è dotato, oltre della connettività classica, anche del bluetooth, per collegarsi anche a dispositivi che ne sono dotati senza dover inserire il ricevitore USB. Fa parte della serie silent mouse, ovvero i tasti non producono quasi rumore, cosa utile quando si utilizza il computer in un ambiente condiviso, magari di notte. Ha una serie di tasti in più a cui si possono assegnare delle funzioni aggiuntive, ma ciò che lo distingue davvero è la capacità di poter funzionare su più computer contemporaneamente, di più piattaforme, sia Windows che Mac insomma, e di supportare il copia incolla da un computer all’altro, per poter ad esempio portare un testo da un elaboratore all’altro senza dover inviare e ricevere email. Per fare ciò è necessario installare un piccolo software e che i computer siano sulla stessa rete, WiFi o cablata. La forma è più complessa per adattarsi meglio al palmo della mano, soprattutto dei destrorsi però. La grande efficienza permette alla singola batteria AA di durare fino a due anni. Isomma l’M590 costa leggermente in più ma mette sulla bilancia delle caratteristiche extra.

Pro: mouse di fascia superiore con prestazioni e caratteristiche speciali, bluetooth, compatibilità con Android 5 o superiore

Contro: la forma ergonomica privilegia i destrorsi

Logitech M590 Mouse Wireless Silenzioso, Multidispositivo, Bluetooth o Wireless 2.4 GHz ?con Ricevitore USB Unifying, Rilevamento Ottico 1000 DPI, Durata Batteria 2 anni, ?PC/Mac/Laptop, Nero
Logitech M590 Mouse Wireless Silenzioso, Multidispositivo, Bluetooth o Wireless 2.4 GHz ?con Ricevitore USB Unifying, Rilevamento Ottico 1000 DPI, Durata Batteria 2 anni, ?PC/Mac/Laptop, Nero


Altre proposte:

AmazonBasics - Mouse wireless con microricevitore USB 2.0, colore: Nero
AmazonBasics - Mouse wireless con microricevitore USB 2.0, colore: Nero


AmazonBasics - Mouse ottico senza fili con microricevitore, Argento
AmazonBasics - Mouse ottico senza fili con microricevitore, Argento


Logitech M171 Mouse Wireless, 2.4 GHz con Mini Ricevitore USB, Rilevamento Ottico, Durata ?Batteria 12 Mesi, Mouse Ambidestro per PC/Mac/Laptop, Nero
Logitech M171 Mouse Wireless, 2.4 GHz con Mini Ricevitore USB, Rilevamento Ottico, Durata ?Batteria 12 Mesi, Mouse Ambidestro per PC/Mac/Laptop, Nero


Logitech M220 Mouse Wireless, Pulsanti Silenziosi, 1000 DPI, Durata Della Batteria 18 Mesi, ??Ambidestro, Compatibile con PC/Mac/Laptop, ?Wireless Silenzioso M220, Nero
Logitech M220 Mouse Wireless, Pulsanti Silenziosi, 1000 DPI, Durata Della Batteria 18 Mesi, ??Ambidestro, Compatibile con PC/Mac/Laptop, ?Wireless Silenzioso M220, Nero


HP Z3700 Mouse Wireless, Argento
HP Z3700 Mouse Wireless, Argento


Scopri su Amazon
Scopri su Amazon


Logitech T400 ZONE Touch Mouse Mouse
Logitech T400 ZONE Touch Mouse Mouse


Leggi anche:

Mouse con filo

Mouse pad in vendita su Amazon, i migliori

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.