In città con il monopattino elettrico, così tuteliamo portafogli, salute e ambiente

iStock

Situazione sanitaria e incentivi spingono all’uso di mezzi di trasporto alternativi. In questo articolo trovate importanti informazioni legali e la selezione dei migliori monopattini elettrici/servoassistiti.

Il grande successo del monopattino elettrico è dovuto soprattutto a due fattori, costi contenuti e praticità. Rispetto ad un veicolo alimentato a combustibili fossili, il costo del carburante pulito, l’energia elettrica, è quasi nullo, e anche le spese fisse dovute a manutenzione e assicurazione sono pari a zero. Non si fanno tagliandi, cambi dell’olio, e l’assicurazione non è obbligatoria. Dal punto di vista pratico, il monopattino è vincente visto che, da piegato, entra agevolmente nel bagagliaio di una piccola utilitaria: allo stesso modo permette di salire al volo su un bus o un treno senza dar fastidio agli altri passeggeri.

Con la conversione in legge del decreto mille proroghe, dal primo marzo 2020 i monopattini elettrici sono diventati pienamente legali. Quelli con potenza massima di 500 watt e velocità massima di 25 Km/h, sono stati equiparati alle biciclette e possono quindi viaggiare non solo sulle piste ciclabili, ma anche su tutte le strade urbane dove i limiti di velocità per le auto non superano i 50 Km/h. Al di fuori dai centri abitati, è possibile circolare solo sulle piste ciclabili. Le sanzioni per chi utilizza mezzi non conformi sono salate, con multe tra i 200 e gli 800 Euro e sono anche previsti anche confisca e distruzione. I monopattini elettrici possono circolare anche nelle aree pedonali, ma con un limite di velocità ridotto a 6 Km/h, un passo veloce insomma. Per la guida non è necessario essere titolari di alcuna patente, ma l’uso è vietato ai minori di 14 anni e i minori di 18 devono sempre indossare il casco. Non è consentito trasportare oggetti, animali o passeggeri, entrambe le mani devono sempre essere vincolate al manubrio, salvo per segnalare la svolta. Durante le ore notturne, per precisione mezz’ora dopo il tramonto, o di giorno in particolari condizioni atmosferiche, è necessario attivare una luce bianca anteriore e una rossa posteriore e indossare bretelle o indumenti catarifrangenti. La sanzione per chi non ottempera a questi obblighi è compresa tra 50 e 200 Euro. L’assicurazione non è obbligatoria, ma al momento costa appena 20 Euro l’anno. Qui trovate un video realizzato da La Repubblica assieme alla Polizia di Stato, che include il vademecum completo.

280,57€
329,90
disponibile
38 nuovo da 280,00€
13 usato da 260,93€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Bonus mobilità del 60%

Con la situazione attuale, dove è sconsigliato utilizzare i mezzi pubblici se non quando assolutamente necessario, il monopattino elettrico rappresenta per molti una soluzione interessante per limitare il ricorso all’autovettura, contribuendo a ridurre traffico e inquinamento. Ricordiamo che fino a fine 2020, c’è un importante contributo per chi voglia passare a questo mezzo di trasporto, ovvero il bonus mobilità, che permette di avere un rimborso da parte dello stato del 60% sulla cifra spesa, con un massimo di 500 Euro. Da quel che sappiamo, per ottenere il bonus è necessario avere una prova d’acquisto, come la fattura, e che il soggetto ad aver effettuato il pagamento sia lo stesso che appare sul documento.

Qui di seguito abbiamo selezionato per voi i migliori monopattini elettrici servo-assistiti e legali: ne esistono di più economici, ma abbiamo privilegiato la sicurezza e l’affidabilità, scegliendo solo quelli con freni su entrambe le ruote, e con cerchi da almeno 7,5 pollici di diametro, circa 20 centimetri, in grado quindi di superare, senza problemi, almeno le piccole buche e asperità, purtroppo onnipresenti sulle nostre strade.

I marchi più blasonati che raccolgono anche più utenti sono Segway e Xiaomi, ma esistono anche degli ottimi outsider. Anche se il casco non è obbligatorio per i maggiorenni, ne consigliamo fortemente l’utilizzo. Ecco i migliori monopattini!

Il monopattino elettrico più famoso al mondo: Xiaomi Mi, nelle versioni Essential , 1S e Pro 2

Xiaomi è stata la prima azienda a democratizzare i monopattini elettrici, avendo proposto a partire dal 2016, lo Xiaomi M365 a prezzi molto accessibili abbinati a caratteristiche tecniche notevoli. Nel 2020 la gamma è stata rinnovata completamente con tre modelli, Essential, 1S e Pro 2, che si differenziano tra loro soprattutto per la capacità della batteria. Rispetto alle prime edizioni sono stati migliorati numerosi dettagli, per migliorare funzionalità ed affidabilità che erano già al top. Restano i fondamentali che hanno garantito il successo, ovvero le ruote da 8,5″ e il freno su entrambe le ruote. Sull’anteriore c’è il  magnetico con ABS (ora anche con il KERS, recupero energia in frenata) e sul posteriore un freno di derivazione motociclistica a disco con leva sul manubrio. Anche modello base, l’Essential, ha ora il display  sul manubrio che mostra tutte le informazioni, inclusa la velocità. Differenze tra Xiaomi Mi Essential, 1S e Pro? Lo Xiaomi Mi Essential permette di coprire una distanza massima di circa 20 chilometri con una singola carica, mentre Xiaomi Mi 1S 30Km e il Pro 2 45Km. In conseguenza delle batterie maggiorate, varia anche il peso dei tre modelli, rispettivamente 12, 12.5 e 14 chilogrammi. Attenzione: per il momento su Amazon si trovano ancora i vecchi modelli, ma a prezzi più elevati di quelli nuovi!

280,57€
329,90
disponibile
38 nuovo da 280,00€
13 usato da 260,93€
Amazon.it
Spedizione gratuita
385,56€
429,90
disponibile
43 nuovo da 384,99€
3 usato da 358,57€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

I nuovi monopattini di Segway: Ninebot E22E, E25E ed E45E

Negli ultimi anni i veri protagonisti del successo globale dei monopattini elettrici sono stati da una parte Xiaomi e Segway dall’altra con i suoi ES1 ed ES2. Questi due modelli, di cui parliamo in seguito, sono dotati di ruote piene da 7,5 pollici, per scongiurare forature, e ammortizzatori per smorzare le asperità della strada. La nuova serie, che ha debuttato nel 2020, include tre modelli, con la sigla numerica ad indicare l’autonomia in chilometri.  Tutti e tre includono una nuova filosofia per i monopattini Ninebot by Segway. Ruote decisamente più grandi, da 9 pollici, e pneumatici non più in gomma piena ma riempiti con una schiuma che li rende sempre a prova di foratura, ma che consente anche di smorzare le imperfezioni dell’asfalto, rendendo non più indispensabili gli l’ammortizzatori. Nella dotazione di serie troviamo il campanello, il meccanismo di chiusura brevettato senza mani, il display LCD che visualizza tutte le informazioni, luci anteriori e posteriori con stop, catarifrangenti certificati E-Mark (laterali, frontali e posteriori) e il cruise control. Le modalità di guida sono tre Eco, Standard, Sport.

399,00€
disponibile
23 nuovo da 399,00€
16 usato da 289,15€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Differenze tra i monopattini  Segway E22E,E25E ed E45E.

Il modello base E22E ha batteria integrata da 185Wh, autonomia di 22Km, freno anteriore con ABS antibloccaggio e recupero dell’energia cinetica, freno posteriore meccanico sul parafango. La versione evoluta E25E pur essendo molto simile ha alcune caratteristiche in più. Innanzitutto ha l’ammortizzatore sulla ruota anteriore, e un doppio freno sulla ruota posteriore, sia meccanico che magnetico, ma ha anche una batteria di capacità leggermente maggiore, 215W che consente di coprire 25Km. Infine E45E è identico all’E25E ma è dotato di serie della seconda batteria che è opzionale su E22E ed E25E: la capacità totale arriva così a 368 W. I due modelli superiori hanno velocità massima da codice, ovvero 25Km/h, mentre l’E22E va al massimo a 20 con la batteria standard, che salgono però a 25 come sugli altri installando la seconda batteria. Il peso dei vari modelli è rispettivamente di 13,5, 14 e 16,4Kg.

Pro: ruote da 9 pollici, frenata rigenerativa

Contro: rispetto all’ES2 il peso è aumentato di un chilogrammo

499,00€
disponibile
23 nuovo da 487,00€
5 usato da 370,43€
Amazon.it
Spedizione gratuita
599,00€
disponibile
3 nuovo da 599,00€
8 usato da 449,18€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Il monopattino super con ruote da “Vespa”e 65 Km di autonomia: Nineboot by Segway Max G30

Il modello che ha segnato la nuova strada di Ninebot by Segway è stato il Max G30. Come filosofia è infatti molto simile all’E22E ed ai suoi fratelli maggiori, ma si differenzia per le ruote da 10 pollici, i cerchi hanno lo stesso diametro di uno scooter serio come la mitica Vespa.  Le ruote però non sono l’unica cosa extra large, la batteria ciclopica da 551W (il triplo di quella di E22E, ES1 ed ES2) permette di scordarsi la ricarica per percorrere distanze notevoli, 65 Km. A completare il quadro di possenza c’è il caricabatterie integrato nella pedana, quindi basta collegare un semplice cavo, tipo quello dei computer portatili, per la ricarica, senza doversi portare dietro il caricatore. Il motore agisce sulla ruota posteriore con la frenata rigenerativa affinché nessuna energia vada persa, mentre sulla ruota anteriore è presente un freno a tamburo azionato da una leva al manubrio. Lo smorzamento delle asperità stradali è delegato ai pneumatici tubeless, la cui resistenza alla foratura è ulteriormente rinforzata da uno strato interno di gel, che sigilla anche i buchi provocati da chiodi. La maggior dimensione di batteria e pneumatici si paga sulla bilancia, che segna 19,1 chilogrammi, in linea con una bicicletta pieghevole a pedalata assistita.

Pro: sicurezza grazie alle ruote da 10 pollici, batteria ciclopica, autonomia da motore a scoppio, caricabatterie integrato

Contro: peso cospicuo, prezzo adeguato alle caratteristiche

711,99€
799,99
disponibile
11 nuovo da 490,00€
6 usato da 546,33€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Nineboot by Segway Max G30 LE

Da alcuni mesi del Segway Max G30 è disponibile anche la versione LE, quasi identico al modello normale. A parte il colore più chiaro, bianco ghiaccio con manubrio e ruote antracite a contrasto, le differenze tra Segway G30 Max e Segway G30 Max LE, sono nella batteria ridotta da 551 a 367 Wh (10200 mAh) e nell’assenza del caricabatterie integrato nella pedana. Ciò ha permesso una riduzione di peso di 1600 grammi, ma scende anche l’autonomia da 65 a 40 Km.

589,00€
699,00
disponibile
14 nuovo da 589,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Il monpattino entry level di Ninebot by Segway: ES1 con ruote piene ed ammortizzatore anteriore 

{{title}}

Segway è un nome di un’azienda americana molto conosciuta soprattutto grazie all’omonima categoria di veicoli personali, che molti chiamano anche, affettuosamente, bighe, ricordando nella forma, nelle versioni carenate, le piccole carrozze dell’antica Roma. Da alcuni anni però l’azienda è stata acquisita da Ninebot ed ha cominciato a diversificare la sua offerta mettendo sul mercato anche go kart elettrici e monopattini servo-assistiti. Il Ninebot by Segway ES1 è uno di questi, dotato di caratteristiche interessanti, tra cui, la possibilità di aggiungere una seconda batteria per estendere l’autonomia da 25 a ben 45Km.

Le caratteristiche generali, includono il peso contenuto in soli 11,3 chilogrammi, ruote “abbastanza grandi” con diametro di 7,5 pollici, velocità massima di 20 km/h, faro anteriore e posteriore a LED, quest ultimo con funzione stop. Sul manubrio è presente un display che indica la velocità, lo stato di carica delle batterie e la connessione bluetooth. E’ infatti possibile accoppiare il monopattino al proprio smartphone, con sistema operativo Android o iOS, tramite l’app Segway-Ninebot, per gestirlo al meglio. Via App si può impostare l’antifurto, il limitatore di velocità e il cruise control, per mantenere l’andatura di crociera desiderata senza dover dosare l’acceleratore.

Per una maggiore sicurezza, il monopattino è dotato di freni su entrambe le ruote; elettrico su quella anteriore, con sistema antibloccaggio, e meccanico su quella posteriore. La ruota anteriore è dotata di ammortizzatore per assorbire le asperità stradali. Per ridurne l’ingrombro e agevolarne il trasporto su mezzi pubblici o nel bagagliaio dell’automobile, l’ES1 è dotato del sistema “one push” che consente di ripiegarlo in un attimo.

Pro: ruota anteriore ammortizzata, la batteria opzionale espande l’autonomia a ben 45 chilometri, finiture e materiali ricercatissimi, pneumatici pieni antiforatura 

Contro: impianto luci semplificato rispetto all’ES2

Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Ninebot by Segway ES2 con doppio ammortizzatore

Per chi avesse a disposizione un budget maggiore, Ninebot by Segway , oltre all’ES1, ha in catalogo delle altre opzioni,  Segway ES2 ed ES4: vediamo assieme le differenze.ES2 ed ES4 sono identici, l’ES4 cambia solo per la presenza di serie della seconda batteria (opzionale su ES2), che permette di aggiungere autonomia ed un pizzico di velocità massima in più. ES2 e ES4 hanno la stessa batteria da 187 watt dell’ES1, con frenata rigenerativa, che sfrutta il freno motore per ricaricarsi.

Le differenze tra Segway ES1 ed ES2/ES4 sono poche ma consistenti. Hanno in comune efficienza e app di gestione, ma i modelli più raffinati hanno l’ammortizzazione anche sulla ruota posteriore, che consente di renderli ancor più confortevoli e sicuri. Hanno anche un sistema di illuminazione più avanzato, con una doppia luce posteriore, che fa anche da stop e che illumina anche di lato. Sotto la pedana dei led illuminano il fondo stradale per rendere la sagoma del veicolo ancor più visibile lateralmente.

ES2 è leggermente più pesante dell’ES1, 12,5 contro 11,3 chilogrammi, ha una potenza massima di 300 watt anzichè 250 ed ha una velocità massima di 25Km/h anzichè 20 (entrambi aumentano di 5 Km/h utilizzando la seconda batteria opzionale).

In breve, il monopattino elettrico Ninebot by Segway ES2/ES4 è perfetto per chi cerca il top, ed è disposto a spendere qualcosa in più, circa 100 Euro in più del Segway ES1 e 150 del monopattino elettrico Xiaomi Mi. Se pensate che vi occorra l’autonomia extra, potete valutare anche l’acquisto dell’ES4, che è identico all’ES2 ed ha già la seconda batteria; bisognerà vedere però alla luce delle nuove normative, se l’ES4, che può arrivare a 30Km/h, impostando il limitatore a 25 Km/h, resta un veicolo legale.

Pro: ammortizzatori su entrambe le ruote, finiture eccellenti, possibilità espandere l’autonomia con una seconda batteria, impianto luci completo, si trova spesso in offerta con sconto consistente

Contro: prezzo premium adeguato alle funzionalità

409,00€
549,99
disponibile
1 nuovo da 409,00€
48 usato da 298,50€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Il migliore monopattino elettrico sotto i 300 Euro: Cecotec Bongo Serie A

Xiaomi e Segway la fanno da padroni nel settore, tuttavia ci sono altri produttori che propongono alternative interessanti. Cecotec è una sorta di Xiaomi spagnola, visto che non produce solo monopattini, ma anche altri dispositivi elettronici. I monopattini elettrici sono molto interessanti, sia come caratteristiche che qualità costruttiva. Il modello candidato ad essere l’anti Xiaomi è certamente il Bongo Serie A, disponibile sia nella versione base, senza connessione Bluetooth, che in quella “Connected” che costa in genere circa 50 Euro in più. Disponibile anche l’Advanced Connected con doppia batteria e 35Km di autonomia, ed Avanced Connected Max, che ha autonomia da 45 Km.

Cecotec Bongo Serie A è un monopattino con pneumatici tubeless da 8,5″, dotati di sistema anti foratura, motore con potenza massima di picco da 700W (legale, visto che quella nominale è di 350W), freno posteriore a disco con leva al manubrio, impianto luci a led completo di stop. Dove Bongo Serie A si fa notare è in alcuni comparti dove appare addirittura migliore dei concorrenti più blasonati. La batteria ad esempio è estraibile, ciò consente di lasciare il monopattino in strada o in cantina e di effettuare la ricarica a casa o di averne una di scorta già carica. La batteria base ha un’ottima capacità, 230W, che consente un’autonomia 20Km (in modalità Eco, v. max 18Km/h), velocità massima di 25 Km/h. Molto interessante il Sistema Mazinger con impugnature pieghevoli per ridurre l’ingombro durante il trasporto. Bongo è disponibile in varie versione

Pro: caratteristiche, prestazioni e qualità al top, prezzo contenuto, batteria estraibile

Contro: connettività Bluetooth opzionale (50 Euro)

L’alternativa leggendaria: Ducati Pro 1 Plus

Ducati, il mito motociclistico, attualmente non produce monopattini, ma ha concesso l’utilizzo del suo marchio su un ottimo monopattino, che ricorda molto da vicino lo Xiaomi. Se vogliamo dirla tutta, sono quasi identici,tanto da far pensare che il produttore sia lo stesso. Tuttavia qualche differenza c’è: basta osservare il display che in questo caso è completo del tachimetro, e la batteria maggiorata a 7,8Ah. In più c’è anche, compresa nel prezzo, una polizza assicurativa: riportiamo le parole trovate sul sito dell’importatore ,”Tutela Famiglia, di Axa Assistance” che garantisce per un anno, copertura in caso di danni a terzi o cose, consulenza medica 24/7, assistenza infortunistica e tanti altri servizi. Da sottolineare poi che grazie alle grafiche dedicate, il Ducati è anche più bello e che spesso costa anche meno!

Pro: rapporto qualità prezzo eccellente, assicurazione inclusa

Contro: nessuno

349,99€
disponibile
10 nuovo da 349,99€
5 usato da 202,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Altri suggerimenti:

563,49€
disponibile
9 nuovo da 563,49€
13 usato da 371,77€
Amazon.it
Spedizione gratuita
316,73€
disponibile
4 nuovo da 316,73€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Gennaio 2021 10:03

Leggi anche:

Un bel regalo per i papà, i migliori smartphone waterproof sotto i 300 Euro

Smart mobility: le migliori biciclette pieghevoli elettriche / servo assistite

Le migliori offerte della settimana su monopattini elettrici e biciclette servo assistite

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.