Piante verdi e felici con un sistema di irrigazione a goccia

Credit

L’acqua è essenziale per le piante in tutte le stagioni, ma soprattutto in estate, quando può bastare anche un solo giorno di “sete” per comprometterne la salute. Ecco i migliori sistemi di irrigazione a goccia da affiancare magari a un irrigatore automatico.

Che si trovino in terrazzo, in giardino o in campagna, le piante, specialmente in estati torride come le nostre, hanno bisogno di essere annaffiate con regolarità. Un sistema di irrigazione goccia a goccia permette di farlo, dando al verde la giusta idratazione, che consente ai vegetali di crescere e prosperare, donando fiori e frutti, azzerando al contempo gli sprechi d’acqua.

I sistemi più comuni sono composti da un tubo sottile, detto capillare, a cui si collegano, lungo il percorso, dei gocciolatori, che possono essere in linea, se vengono collocati direttamente sul tubo o di fine linea se vengono posti alla fine di una tratta, per chiuderla. Ogni gocciolatore viene assicurato ad una pianta tramite un picchetto, che da un lato entra nel terreno e dall’altro ha un incastro per il tubicino. Il sistema può essere collegato direttamente al rubinetto, per far partire e arrestare l’annaffiatura manualmente, ma i vantaggi vengono soprattutto dal poter accoppiare un irrigatore automatico, che apre l’erogazione dell’acqua alle ore o nei giorni per cui viene programmato, consentendo la corretta idratazione anche in nostra assenza. Agli irrigatori automatici abbiamo dedicato un articolo apposito, suggerendo quelli più adatti alle varie esigenze, anche per quelle di chi non dispone di acqua corrente in terrazzo o in giardino, e quindi deve utilizzare un recipiente con pressione minima.

In rete si trovano tutti i componenti per realizzare un impianto a goccia, quindi tubo capillare, raccordi, gocciolatori, ma anche dei kit completi, in cui bisogna solo tagliare il tubo a tratti, per far in modo che i gocciolatori inseriti in linea si trovino nella posizione corretta. Bastano pochi minuti per allestire un impianto e non occorre alcuna competenza  specifica. Abbiamo selezionato per voi i kit e i componenti migliori, scartando quelli più economici che hanno componenti soggetti a problemi di affidabilità. L’arresto anche di un solo gocciolatore,  in caso di nostra assenza, significherà condannare a morte certa una o più piante

Per la nostra esperienza i risultati migliori si ottengono creando un sistema ad anello, che permette di avere la pressione quanto più costante possibile in tutti i tratti del tubo capillare, soprattutto se si utilizza un recipiente per l’acqua. Uno dei nemici più temibili degli impianti di irrigazione a goccia è il calcare, tanto che alcuni preferiscono addirittura utilizzare acqua demineralizzata per evitare intasamenti indesiderati. Per minimizzare il problema però è già sufficiente fare in modo che il recipiente con l’acqua non si riscaldi troppo, mettendolo dove non batte mai la luce diretta del sole ed utilizzare dei gocciolatori di qualità.

Il migliore kit di irrigazione goccia a goccia: Claber kit drip 20 vasi 

Claber, un’azienda italiana che ha festeggiato nel 2019 cinquant’anni di attività, propone esclusivamente prodotti di alta qualità. Non fa eccezione questo kit da 96 pezzi, che prevede tutto ciò che può servire per irrigare un balcone di medie dimensioni. Sono inclusi un regolatore di pressione, un raccordo per collegare il tubo capillare da 20 metri, 20 gocciolatori di tipo premium, con flusso regolabile individualmente da 0 a 6 litri ora, cinque raccordi a tre vie, dieci tappi, venti picchetti per capillare, tre micro rubinetti per tubo capillare. La qualità è ottima e tutti i componenti sono realizzati per durare nel tempo, il costo è in linea con quello dei prodotti cinesi di fattura decisamente inferiore. I gocciolatori sono poco inclini ad ostruirsi con il calcare. Sul sito web di Claber sono presenti una serie di tutorial, molto chiari e in italiano, che aiutano molto nella realizzazione dell’impianto.

Pro: qualità eccellente, ottimo rapporto qualità/prezzo, tutorial in italiano

Contro: nessuno

Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2021 18:41

Il migliore kit di irrigazione alternativo: Gardena

Da sempre uno dei più agguerriti concorrenti di Claber è la tedesca Gardena, che propone prodotti interessanti. Questo kit base è simile a quello italiano, ma ha un numero di componenti inferiore, per adattarsi ad esigenze, in numero di piante da annaffiare, minore, con gocciolatori  da 2 litri per ora. Si compone di un riduttore di pressione con il riduttore per il tubo capillare, un tubo capillare da 10 metri, 4 raccordi a tre vie, 12 gocciolatori in linea, 10 picchetti per tubo capillare, 4 tappi di fine linea. I gocciolatori sono molto resistenti alla formazione di calcare.

Pro: ottima qualità

Contro: numero di componenti sufficienti per un balcone medio/piccolo

Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2021 18:41

Gocciolatori Extra: Claber 91217, irrigatore a goccia in Linea, kit da 10

Come abbiamo detto il modo migliore per creare un sistema di irrigazione goccia a goccia è acquistare un kit, che include già i componenti base che permetteranno di realizzare un impianto per un balcone di medie dimensioni. Qualora i gocciolatori in dotazione non dovessero essere sufficienti, la nostra prima scelta è sempre Made in Italy e sempre Claber. Questi gocciolatori permettono di regolare, con precisione, il flusso individualmente, da zero a sei litri ora. Il sistema a vite permette di smontare agevolmente il gocciolatore per ispezione ed eventuale pulizia, a mano, senza utensili. La cosa interessante è che la grande qualità di questo prodotto si abbina ad un costo d’acquisto molto contenuto, circa quattro Euro per una confezione da dieci pezzi, con spedizione gratuita.

Pro: affidabilità, qualità sopraffina, precisione di regolazione del flusso, prezzo contenuto

Contro: nessuno

Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2021 18:41

Gocciolatori ad altissima affidabilità: Gardena 1343/8343-U, kit da 10

Questi gocciolatori della tedesca Gardena, sono tra i migliori in assoluto sul mercato. Non hanno la stessa praticità di regolazione dei Claber, il flusso standard è di circa 2 litri per ora, ma ciò che ci piace di questo modello è la sua proverbiale resistenza all’ostruzione dal calcare. Anche irrigando con acqua particolarmente dura, funziona per anni senza aver bisogno di manutenzione. Si trova in vendita in kit da 10 pezzi che include anche uno spillo per lo spurgo. Interessante il sistema di fissaggio brevettato Quick & Easy con clip metalliche, che non deforma il tubo capillare, rendendo più semplice smontare e rimontare il gocciolatore e senza che il tubicino venga deformato.

Pro: grande affidabilità, sistema di fissaggio del tubo capillare

Contro: non ha le regolazioni di flusso come il Claber 91217

Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2021 18:41

Altri suggerimenti:

9,50€
10,28€
disponibile
31 new from 7,16€
Amazon.it
4,99€
disponibile
25 new from 3,53€
Amazon.it
4,04€
5,52€
disponibile
17 new from 2,80€
Amazon.it
4,99€
disponibile
25 new from 1,80€
Amazon.it
3,90€
5,02€
disponibile
24 new from 3,30€
Amazon.it
28,86€
32,45€
disponibile
3 new from 28,86€
Amazon.it
17,94€
25,50€
disponibile
Amazon.it
39,99€
45,00€
disponibile
42 new from 35,00€
Amazon.it
42,24€
51,17€
disponibile
18 new from 40,60€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Settembre 2021 18:41

Leggi anche:

I migliori irrigatori automatici

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.