Se la batteria della macchina è ko, a rianimarla ci pensa il super power bank

Credit

A chi non è mai successo di arrivare alla macchina e di accorgersi di avere la batteria completamente scarica? Se siamo stati previdenti ed abbiamo nel bagagliaio i cavi per collegarci alla batteria di un’altra auto, basterà trovare un buon samaritano che ci presterà soccorso. Ma se ciò accade di notte, in un posto isolato, lo scenario cambia. Allo stesso modo, per gli utenti della nautica, risolvere il problema è ancora più complesso e difficile, per la presenza dell’acqua.

Già da vari anni esisteva una pratica soluzione: l’avviatore o jump starter, una batteria di piccola capacità, già dotata dei cavetti da collegare alla batteria, ed in grado di fornire elevati valori di scarica per un periodo di tempo breve, quanto basta da permettere di avviare la macchina o la barca e trarsi d’impaccio da una situazione complessa o pericolosa. Gli avviatori erano però tutt’altro che compatti, e rubavano non poco spazio. Oggi la tecnologia ci dà una mano: le batterie al litio ed elettroniche miniaturizzate hanno fatto sì che peso ed ingombro si siano ridotti al minimo.

I nuovi avviatori e jump starter hanno forma, caratteristiche e peso di un grosso power bank e ne rispettano anche la funzione. Permettono, infatti, tramite porte USB, di ricaricare anche i nostri dispositivi elettronici, smartphone e tablet inclusi. All’occorrenza si collegano i cavetti forniti in dotazione, con le classiche pinze, sui poli della batteria, e la macchina avrà l’energia necessaria per avviarsi. In genere gli avviatori sono dotati di una potente torcia a led per fornire la luce necessaria al collegamento dei cavetti  anche di notte.

Gli avviatori moderni si differenziano tra di loro per la capacità della batteria, espressa esattamente come per i power bank normali, in mAh, milliamperora, e per la massima corrente di spunto, ossia la massima corrente, fornibile per un tempo breve, necessario per azionare il motorino d’avviamento ed avviare il motore. La grandezza della massima corrente di spunto, che si trova ben stampato anche sulle batterie delle automobili, ci fa capire che tipo di motori riuscirà ad avviare il power bank con i muscoli. La batteria di una piccola utilitaria, come una vecchia Punto o una Panda, ha in genere una corrente di spunto di 440 ampere, mentre quella di un grande SUV turbodiesel, può superare le 800 ampere. Per una questione di sicurezza, nel senso di essere certi che riuscirà ad avviare il nostro motore quando ne avremo bisogno, converrà scegliere un avviatore con la potenza più elevata possibile. Per gli avviatori troviamo infatti in etichetta il valore di picco, disponibile per un tempo ancor più breve; la massima corrente disponibile in maniera continua, per trenta secondi, è per il più delle volte pari alla metà.

Questi super power bank li potremo lasciare sempre in macchina, evitando però di farlo durante i giorni più caldi dell’anno, quando in una vettura lasciata al sole si possono raggiungere temperature elevatissime, che di certo non fanno bene agli elementi al litio. Del resto, la statistica ci dice che i problemi alle batterie delle autovetture si verificano quasi esclusivamente nelle stagioni più fredde. Quasi tutti gli avviatori sono progettati per funzionare a temperature comprese tra i -20 ed i +60°C.

Qui di seguito abbiamo preparato una selezione dei migliori avviatori con funzione power bank. Sebbene sul mercato ci siano anche dei prodotti al di sotto dei trenta euro, abbiamo scelto esclusivamente quelli con prestazioni, caratteristiche ed affidabilità più elevate: risparmiare è bene ma non quando c’è di mezzo la sicurezza nostra e dei nostri cari. Potremo scegliere dispositivi meno potenti se li utilizzeremo esclusivamente con motocicli ed automobili di piccola cilindrata.

Il migliore avviatore/jump starter: Yaber 2000A / 22000mAh con inverter 220V integrato

Ogni avviatore in questa rassegna a modo suo è il migliore. Lo Yaber YR700-02 merita una menzione perché ha qualcosa di davvero speciale. Oltre ad essere potentissimo, sia come spunto che come capacità del power bank (da ben 22000 mAh), integra infatti al suo interno anche un inverter da 100W per poter fornire l’elettricità a 220 volt sulla spina integrata! La capacità di avvio è monstre, supportando una corrente di picco di 2000 ampere, sufficienti per avviare non solo autovetture e camper, ma anche camion/trattori/yacht/pescherecci con motori diesel fino a 8000 cc di cilindrata con impianto elettrico a 12 volt. Le due porte USB supportano entrambe il Quick Charge 3.0 fino a 18W ed è presente anche una coassiale 12V da 10A, per alimentare dispositivi sino a 120W di potenza.  In dotazione oltre alla pratica borsa e i cavetti intelligenti per la batteria, sono forniti il caricabatterie rapido 15V da 15W e la spina adattatrice 220V universale. Il prezzo standard è di 125,00Euro, è spesso in offerta a 105 e raramente, con offerte lampo si può acquistare a 99. 

Pro: potenza super in tutti i comparti, doppia porta USB QC 3.0 da 18W, inverter integrato da 100W

Contro: in dotazione manca l’adattatore per la presa accendisigari

Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2020 8:59

Un ottimo avviatore Jump Starter in offerta: FLYLINKTECH con spunto da 1000 ampere

Questo modello, ben realizzato, impermeabile con certificazione IP68, è completissimo: ha due porte USB che supportano entrambe la carica velocissima Quick Charge 3.0, una porta USB Type C ed una micro USB. Su una porta dedicata si collegano sia i morsetti per la batteria che un adattatore accendisigari, che permette di alimentare tutti gli accessori da auto (aspirapolvere, compressori, etc.). La batteria da 15000 mAh ha una capienza 5 volte superiore ad un telefono top class tipo iPhone11 o Galaxy S10. Non manca una potente torcia con modalità normale, strobo e SOS. IL FLYLINKTECH da 1000 A è un modello recente, da pochissimo sul mercato, che costa normalmente 70,00Euro, a 53 è un ottimo affare, sia per fare un bel regalo ad amici e parenti che a noi stessi, la sicurezza non ha prezzo.

59,99€
75,99
non disponibile
1 nuovo da 59,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2020 8:59

Gli avviatori progettati in USA: TrekPow G22 e G39 Jump Starter da 1500 e 1200 ampere

TrekPow è un marchio americano, nato nel 2015, che propone avviatori e accessori progettati e costruiti secondo standard di qualità occidentali. Nel catalogo attuale troviamo tre avviatori Power Bank, con corrente di spunto compresa tra 800 ed addirittura 1500 ampere. Tra questi ci sono piaciuti particolarmente i modelli di punta G22 e G39. Contrariamente a quanto si possa pensare, il più potente è il G22, in grado di fornire una corrente di spunto da 1500 ampere di picco, e 750 costanti, un valore di assoluto rilievo, tanto poter avviare, secondo il costruttore, autoveicoli a benzina fino ad 8000 cc di cilindrata e 6500 cc Diesel. Per la cronaca, la Ferrari con motore più grande ed 800 cavalli di potenza, ha una cilindrata di 6500cc. Leggermente meno potente il G39, con 1200A costanti e 600A di picco, comunque in grado di avviare motori diesel fino a 5500 cc.

Il G39 ha da parte sua due display LCD, uno sull’unità che mostra non solo il livello di carica della batteria integrata, ma anche l’assorbimento dei dispositivi collegati. Il secondo display si trova sui cavi intelligenti per il collegamento alla batteria e mostra il voltaggio istantaneo messo a disposizione dell’autovettura.

Entrambi i dispositivi sono dotati di potenti luci led e di cavi intelligenti con tecnologie avanzate di sicurezza per protezione da cortocircuito, sovraccarico, inversione di polarità, surriscaldamento, e sovracorrente.

La sezione power bank è completissima su entrambi. Sono dotati di tre porte USB, una con il supporto del Quick Charge 3.0, quindi velocissima con supporto anche dei voltaggi 9V e 12V, una veloce 5V 2.1 A,  ed una USB Type C. Sono dotati di un’ulteriore uscita coassiale da 12 volt, che supporta una potenza massima di 120 watt, con un adattatore accendisigari in dotazione, che permette di alimentare accessori per auto come compressori, frigoriferi ed aspirapolvere.

La capacità della batteria di questi power bank è di 12000 mAh per il TrekPow G22, sufficienti per caricare tra le tre e le quattro volte uno smarphone di fascia alta, e leggermente inferiore, 10.400 mAh per il G39. La ricarica supporta anche la modalità veloce 5V a 3 ampere, attraverso la porta USB Type C, autosensing in/out.

La dotazione di serie include, oltre ai suddetti cavi intelligenti per il collegamento alla batteria, l’adattatore accendisigari, un cavo USB Type C, un manuale in italiano e una pratica custodia semi-rigida per contenere il tutto.

Quale scegliere tra i due? Avendo attualmente un costo analogo, il G39 per i display, il G22 per la maggior potenza sia della batteria che della massima corrente di spunto.

Pro: qualità elevata, corrente di spunto decisamente superiore, dotazione completa, funzioni power bank molto interessanti

Contro: capacità della batteria power bank buona ma inferiore rispetto ai concorrenti

L’avviatore più venduto su Amazon: Tacklife T8,  800A,  con batteria da 18000 mAh

TackLife è un’azienda che produce accessori per auto, oltre a una lunga serie di strumenti da lavoro, delle categorie più disparate. Tra questi tre avviatori, T6, T8 e T8 Max. Tra questi abbiamo scelto il T8, sia per le sue caratteristiche tecniche, sia perchè risulta essere il jump starter più venduto su Amazon. In un corpo di dimensioni e peso contenuti, la massa non arriva a 550 grammi, trovano spazio un avviatore ed un power bank da ben 18.000 mAh di capacità. La corrente di spunto iniziale è di 500 ampere, ma raggiunge un massimo di 800, quanto basta per avviare motori di grande cilindrata, fino a 6500 cc benzina e 5500 cc diesel.

I cavi per il collegamento alla batteria sono del tipo intelligente e pertanto riescono a individuare errori nel collegamento e a prevenire incidenti, con messaggi sia visivi tramite led, che acustici. Sono dotati di protezione da cortocircuito, sovraccarico, inversione di polarità, eccesso di temperatura ed altro ancora. La sezione power bank è molto forte, con una batteria da 18000 mAh, in grado di ricaricare tra le 5 e le 6 volte uno smarphone moderno, tramite le due porte USB in dotazione, di cui una Quick Charge 3, che supporta potenze in uscita sino a 18 watt (9V a 2A). Un ulteriore connettore coassiale fornisce una linea a 12 volt con una potenza massima di 120 watt. A questo connettore si può collegare il cavo accendisigari fornito in dotazione per alimentare strumenti ed elettrodomestici da auto, come compressori, frigoriferi ed aspirapolvere. La ricarica della batteria interna è molto rapida, grazie ad un alimentatore da muro fornito in dotazione da 15 volt ed 1 ampere.

Tra le caratteristiche uniche del TackLife T8, oltre alla bussola, segnaliamo la presenza di un interruttore meccanico per lo spegnimento, che permette alla batteria di restare completamente isolata e restare quindi carica più a lungo durante gli inutilizzi. Il produttore assicura il funzionamento anche dopo oltre sei mesi dall’ultima ricarica, ma ne consiglia, per prolungarne la vita operativa, una ricarica ogni novanta giorni. Ha una luce led molto potente che ha tre modi di accensione, fissa, intermittente ed SOS.

La dotazione risulta essere molto completa. In una custodia semi-rigida di buona fattura, sono forniti  il Tacklife T8 Jump Starter, i cavi di avviamento intelligenti, un caricabatterie da presa 230 V, un cavo per la ricarica in auto, un adattatore accendisigari, un cavo micro USB, il manuale d’uso.

Pro: Capacità Power Bank top class da 18.000 mAh, dotazione completissima, display LCD, bussola, tasto accensione meccanico,

Contro: la ricarica a 15 volt richiede il suo cavo da auto o il suo caricabatterie

59,06€
69,99
disponibile
1 nuovo da 59,06€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2020 8:59

L’avviatore con la batteria del Power Bank da 20.000 mAh: Suaoki U10

Per i nostri lettori Suaoki non è un nome nuovo, abbiamo già provato delle soluzioni molto interessanti di questo produttore cinese, come i power bank solari monstre PSB5 e S270. Tra l’altro il PSB5 svolgeva anche le funzioni di avviatore, fino a 600 A. Suaoki ha in catalogo ben 11 modelli di jump starter, con corrente di spunto tra le 300 e le 2000 ampere. Per questo articolo abbiamo scelto l’U10, in quanto dotato di una grande batteria, da 20.000 mAh, un design impermeabile a polvere e spruzzi d’acqua, e una dotazione molto completa, sia sul corpo del data bank che negli accessori a corredo.

L’U10 supporta una corrente massima di spunto di 800 ampere, può quindi avviare anche autovetture e motori oltre i cinque litri di cilindrata, è dotato di un display LCD che mostra non solo la percentuale di carica rimanente, ma anche la corrente assorbita dai dispositivi collegati alle due porte USB da 5 V e 2 A, e l’utilizzo della potente torcia led integrata, che presenta quattro modalità operative, fissa bianca (molto potente), intermittente, emergenza bianca e lampeggiante rossa. Su uno dei lati è presente anche una bussola.

I cavetti per il collegamento alla batteria sono anche in questo caso del tipo intelligente, con le varie protezioni del caso da cortocircuito, inversione di polarità, sovraccarico, etc.

Il Suaoki U10 è disponibile in due colori, azzurro o arancione e viene fornito in una custodia semi-rigida che contiene anche un caricabatteria da parete da 15 volt ed 1 ampere, un caricabatterie da auto ed un cavo micro USB. Il cavo adattatore per l’accendisigari si può acquistare a parte, e si collega alla stessa porta dei cavetti per l’avviamento della macchina.

Pro: batteria da 20.000 mAh, display LCD, bussola, torcia dual color

Contro: le porte USB non supportano la Quick Charge 3, per la ricarica sono necessari i suoi accessori (alimentatore da muro o cavo da auto)

Il super e migliore avviatore per Camion, Autobus e mezzi pesanti fino a 15 litri di cilindrata (a 24 volt)

Gli avviatori che abbiamo visto finora, anche quelli più potenti, sono adatti ai mezzi terrestri e marini, con impianto elettrico a 12 volts. Camion, Autobus, barche, mezzi da cantiere, dotati di motori colossali, sono invece in genere dotati di impianto a 24 volt che richiede un avviatore specifico, in grado supportare il motorino d’avviamento che deve vincere compressioni pazzesche. Ecco quindi un modello che non è adatto alle auto, appunto per il suo voltaggio superiore, a 24V. La grande batteria da 33600 mAh riesce a fornire uno spunto con un picco da 4000 A, sufficienti per far avviare motori diesel fino a 15.000 cc di cilindrata, per quindici volte, con una sola carica. Come gli altri avviatori è dotato di una pratica luce e di porte USB per caricare o alimentare smartphone, tablet, computer e quant’altro.

Pro: potenza titanica, supporto del 24V

Contro: dimensioni, peso e costo da “camion”

Ecco le migliori alternative:

49,99€
59,99
disponibile
2 nuovo da 49,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
139,99€
179,99
disponibile
1 nuovo da 139,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2020 8:59

Leggi anche:

I migliori caricabatterie e power bank solari

Mai più a secco di energia grazie alla “Potenza Solare” ed altri gadget “furbi”

Se manca la corrente non è un problema: i migliori UPS / gruppi di continuità economici

I migliori UPS/Gruppi di continuità Sinewave, per PC, Workstation e Server

I migliori smartphone waterproof sotto i 300 Euro

I migliori monopattini elettrici, risparmio e tutela dell’ambiente

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.