Hub USB e USB-C per semplificare studio e lavoro

Vava 8-in-1

In mancanza di porte sufficienti sul computer, possiamo sfruttare degli adattatori che fanno da multipresa. Questi i migliori

Un hub USB o USB-C (o docking station USB-C) rappresenta un accessorio prezioso per coloro che necessitano di più opzioni di connessione su computer. Del resto i notebook moderni, per essere più sottili e leggeri, hanno eliminato la presenza di più porte di connessione, dove di norma potevamo collegare mouse, tastiere, penne di memoria e altro. Per questo, può arrivare il momento in cui gli ingressi non bastano più e si dovrebbe rinunciare a qualche gadget per far spazio ad altro (ad esempio il mouse da staccare momentaneamente, mentre si trasferiscono i file dalla pendrive con l’unica porta presente). Per non dover ogni volta cambiare dispositivo, un hub è ciò che viene in soccorso, un modo per ottimizzare lo spazio senza rinunce. Certo, bisognerà portarsi dietro questo piccolo scatolotto ma è un disagio accettabile per ciò che offre.

Cosa considerare

C’è da tener presente che non tutte le porte USB sono uguali. Ad esempio, i dispositivi Thunderbolt 3 o 4 sono completamente supportati solo da un computer con una porta USB-C Thunderbolt. Bisogna quindi verificare con il produttore se il modello di portatile o computer desktop può alimentare certi hub, prima di trovarsi tra le mani un inutile fermacarte.

Otto in uno

Con tre porte USB-A 3.0 più HDMI (con supporto per display con risoluzione 4K), SD, microSD e la possibilità di trasferire l’alimentazione al laptop da un caricabatterie, l’ hub USB-C 8-in-1 Vava offre i connettori di cui la maggior parte delle persone ha bisogno per lavoro o studio. È abbastanza potente da poter essere lasciato alla scrivania a tempo pieno come docking station, ma abbastanza piccolo da essere infilato nella borsa e utilizzato in movimento. Non manca nemmeno una porta Ethernet RJ45 da 1Gbps, che è la novità rispetto al modello precedente.

Il marchio Dell

I dock più grandi sono solitamente dotati di maggiori porte rispetto agli hub e possono fornire alimentazione da soli senza un caricabatterie separato. Il D6000 Universal Dock di Dell ha persino porte video DisplayPort, Gigabit Ethernet e un connettore audio da 3,5 mm. Fornisce anche 65 watt, potenza di ricarica più elevata di tanti altri dock anche se è un’opzione decisamente costosa.

Design semplice

Il design semplice e a basso profilo di Accell è pensato per quando lo spazio sulla scrivania è limitato. Il corpo sottile e leggero e il suo piccolo alimentatore scivolano facilmente nella borsa tanto da non farsi sentire. Sul retro ci sono tre porte USB 3.1 Gen 2 di tipo A, due porte HDMI (una 4K, una 1080p), una porta Ethernet e jack per ingresso microfono e uscita cuffie. Una singola porta USB-C è invece sul lato destro. Accell include cavi USB-C-USB-C e USB-C-USB-A per il collegamento al laptop.

Per il mirroring

Un buon affare per coloro che desiderano eseguire il mirroring o estendere a più display, questo hub ha due uscite HDMI e un’uscita VGA. Con un PC Windows, si è in grado di estendere lo schermo a tre display esterni o un display per laptop e due display esterni fino a 1080p a 60Hz oppure uno singolo a 4K a 30Hz. Per gli utenti Mac, è possibile eseguire il mirroring del display su un massimo di tre pannelli aggiuntivi. Tuttavia, la porta USB-C del computer dovrà supportare la modalità alternativa DisplayPort per l’uscita video e USB Power Delivery. Naturalmente, dietro ci sono un sacco di altre opzioni di connessione: due USB 2.0, due USB 3.0, Gigabit Ethernet e slot per schede SD e microSD. E supporta Power Delivery da 100 watt in modo da poter mantenere il portatile carico durante l’utilizzo dell’hub.

Semplice e a buon prezzo

Un semplice hub ad un buon prezzo. Sulla sinistra c’è un’uscita HDMI che supporta display fino a 1080p a 30Hz o UHD (3.840×2.160 pixel) a 30Hz, una porta USB-A e una porta USB-C per la ricarica pass-through fino a 100 watt. L’altro lato ha altre due porte USB-A e slot per schede microSD e SD, e davanti c’è una porta Gigabit Ethernet. I tablet e smartphone dotati di USB-C e compatibile con lo standard USB OTG possono trarre vantaggio dalle numerose porte del dock EZQuest. E se il dispositivo mobile non fosse compatibile, si potrà comunque ricaricarlo rapidamente tramite la porta di ricarica USB.

Ultimo aggiornamento il 15 Giugno 2021 12:24

Altri suggerimenti

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.