Ghette da escursionismo, l’outdoor a prova di freddo e acqua

ghette da escursionismo
©iStockphoto

Accessori indispensabili per chi è amante delle escursioni, proteggono da infiltrazioni di neve, acqua, terra, sassolini e polvere.

Le ghette da escursionismo, assieme al bastone, sono una delle attrezzature più antiche delle attività outdoor. Svolgono infatti una funzione importantissima, ovvero coprire le parti superiori delle calzature per proteggere completamente i piedi. Neve, acqua, terra, sassolini possono infiltrarsi, infatti, anche negli scarponcini più impermeabili. Quando si percorrono sentieri particolarmente aridi, polvere e sabbia penetrano nelle scarpe mescolandosi con il sudore. Con la conseguenza che le calze diventano scomode perché assorbono fastidiosi corpi estranei.

Se, in origine, venivano utilizzate pelli e fasce di tessuto grezzo per produrre le ghette da escursionismo, oggi i materiali moderni e tecnologici le rendono ancora più pratiche e funzionali. Chi ama fare trekking sa bene quanto sia importante proteggere i piedi, anche considerando i repentini cambiamenti climatici che spesso sorprendono l’escursionista. Non c’è niente di peggio che trovarsi sotto un temporale improvviso e camminare con i piedi zuppi.

Protetti e sicuri da sassi, neve, pioggia e sabbia

Le ghette per il trekking o escursionismo sono in genere leggere e traspiranti. Proteggono da rocce, sabbia e pioggia leggera durante le escursioni con clima mite. In caso di neve è opportuno scegliere i modelli alti almeno fino al ginocchio, che coprano per bene il collo dello scarpone. Cosi da garantire una migliore impermeabilità generale della calzatura. Ovviamente il materiale sarà idrorepellente. Le ghette per l’alpinismo offrono una protezione resistente e un po’ di isolamento aggiuntivo per viaggi prolungati in condizioni difficili. Oltre all’alpinismo, queste ghette sono spesso utilizzate per l’arrampicata su ghiaccio, lo sci di fondo e le racchette da neve.

Chi ama camminare con i ramponi potrebbe scegliere ghette aderenti per evitare imprevisti come agganci improvvisi tra ghetta e rampone. Impermeabilità e traspirazione al top sono invece qualità che debbono appartenere alle ghette di chi cammina fra le grandi brughiere e gli acquitrini, dove l’acqua e il fango abbondano all’esterno, e, sopratutto in estate, le temperature miti stimolano la sudorazione e quindi la formazione di condensa interna. Ci sono poi le trail running, che si fermano poco sopra la caviglia, di solito leggerissime e compatte. Il loro scopo principale è quello di ternerei lontano i detriti mentre si corre sul sentiero e non sempre sono impermeabili.


Di seguito alcuni modelli tra cui scegliere:

 

Ghette con doppia chiusura

Perfette per trekking, arrampicata, campeggio, escursionismo, queste ghette professionali proteggono anche in condizioni estreme da pioggia e neve, fango e sabbia, terreni rocciosi e piccoli ciottoli. Le gambe saranno sempre perfettamente asciutte e protette anche da insetti e graffi. Risultano particolarmente comode per lunghe passeggiate, sono leggere e resistenti. Il materiale è impermeabile e il modello si adatta a qualsiasi tipo di scarpe grazie alla doppia apertura con  cerniera protetta dal velcro, cintura regolabile nella parte superiore, fascia elastica al centro della gamba.


Le ghette per tutti

Disponibili nelle versioni arancioni, blu, verdi, rosse e nere, sono realizzate in tessuto oxford di qualità. Resistono bene allo strappo e all’usura e svolgono egregiamente il loro lavoro con fango o neve. Inoltre sono antivento, perfette per mantenere gambe e caviglie al caldo in inverno proteggendo anche stivaletti o pantaloni da pioggia leggera. Ad impedire che scivolino verso il basso c’è un legamento regolabile comodo per il fissaggio e particolarmente comoda è la lunga chiusura a strappo sul lato che permette di infilare e sfilare con praticità.


Le ghette da running

Pratiche anche le ghette per correre all’aria aperta che mantengono al sicuro il piede. Quando si percorrono terreni difficili come quelli coperti di ghiaia, neve, erba, permettono di non far entrare corpi estranei. Il jersey elastico garantisce flessibilità e comfort e il tessuto in rete sulle caviglie offre la giusta ventilazione. Si chiudono con un sistema di chiusura a velcro leggera e sicura. Grazie alla fettuccia di fissaggio sotto la scarpa sono antiscivolo. L’articolo di buona qualità è consigliato sopratutto con le scarpe della stessa marca.


Altri suggerimenti:

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.