Cuocere e scaldare, semplice e pratico con il fornetto!

Credit

Nati per cuocere e scaldare piccole pietanze, i forni a libera installazione sono sempre più diffusi. Ecco i migliori per ciascuna tipologia.

Per chi non vuol rinunciare nemmeno in vacanza alla propria pizza, o a cuocere qualche altra leccornia, non c’è nulla di meglio di un forno a libera installazione! Nelle case italiane, dal secondo dopoguerra in poi, il forno tradizionale, elettrico o a gas è sempre stato una presenza fissa, soprattutto come parte della cosiddetta cucina, il classico elettrodomestico a libera installazione. Con il tempo però usi e abitudini sono cambiati e sono diventati sempre più diffusi i forni ad incasso, ma soprattutto forni più piccoli e rapidi per cuocere e scaldare vivande meno voluminose, i cosiddetti fornetti. Oggi questi strumenti si sono evoluti in una serie di varianti, che includono i classici a resistenza, i microonde e i combinati, che includono entrambe le funzioni. Qui trovate il nostro articolo sui migliori microonde , mentre di seguito quelli a resistenza, ineguagliabili per pane, pizza e lievitati, buona lettura!

Il forno più venduto: Moulinex Optimo

Il primo parametro per la scelta del forno a libera installazione è certamente lo spazio in cui andarlo a collocare. Moulinex con Optimo ha risolto il problema, visto che propone lo stesso modello  con capacità che variano dai 19 litri, misura classica per uno scaldavivande, fino ai 60, di un forno vero. Tutti i forni hanno sei modalità di cottura, con la possibilità di combinare cottura dal basso, dall’alto, grill e ventilata. Le taglie più grosse, 39 e 60 litri, hanno in più anche in girarrosto. Insomma prodotti completi offerti anche a prezzi concorrenziali, con la garanzia e la qualità di un marchio europeo molto conosciuto.

Pro: rapporto q/p vantaggioso, misure per ogni necessità, ventilazione

Contro: nessuno

Il fornetto più economico: Ardes AR6210B Gustavo

L’italiana Ardes ha una storia molto lunga che comincia a Milano nel 1962. Ha un catalogo prodotti molto vasto, che include non solo strumenti per la cucina, ma anche per il trattamento dell’aria e il riscaldamento. Questo forno da 10 litri, pur potendo contare su una buona qualità, ha conquistato la nostra palma di forno più conveniente. Ha una sola modalità di cottura,  ma due manopole indipendenti per la temperatura e il timer, con quest’ultimo che attiva un avviso e lo spegnimento automatico a fine cottura. La temperatura è regolabile da 90 a 230° C, e per evitare ustioni e limitare i consumi elettrici, la porta ha doppio vetro. In dotazione ci sono teglia e griglia, entrambe con dimensioni da  26,7 x 19,2 cm e una pinza per estrarle dal forno senza scottarsi.

Pro: prezzo, dimensioni contenute

Contro: rispetto al prezzo, nessuno

De’Longhi EO32752 Sfornatutto MAXI

De Longhi ha una grande tradizione nel settore, con il nome Sfornatutto sinonimo di fornetto a libera installazione. Questo modello Maxi dice tutto o quasi sulle sue caratteristiche. In realtà è grande, 32 litri, ma non troppo, l’ideale per poter anche sostituire un classico forno da incasso, in famiglie non troppo numerose. Le caratteristiche sono al top, con diverse modalità di cottura, che grazie a tre elementi riscaldanti e ventilazione, permettono di cuocere, dall’alto, dal basso o con uniformità da tutte le direzioni. L’interno è antiaderente per semplificare la pulizia, la temperatura è regolabile in continuità da 80 a 240°C, con in più una posizione per tenere in caldo, a temperatura più bassa, ideale anche per essiccare.

Pro: caratteristiche al top

Contro: prezzo premium

Il forno premium con le piastre di cottura sul tetto: ICQN da 42 litri

Due elettrodomestici al prezzo e nello spazio di uno, così si potrebbe riassumere il forno ICQN da 42 litri. Un forno di dimensioni medio grandi dentro, ma compatto fuori. Nonostante sia dotato di due piastre elettriche, è disponibile allo stesso prezzo di un forno normale della stessa cubatura. Anche se ancora non famosissima alle nostre latitudini, ICQN ha una storia di 50 anni, e tutti i forni che produce, hanno caratteristiche premium. Hanno un’estetica molto curata così come la realizzazione di tutte le parti. Sono ventilati, hanno almeno tre ripiani ed hanno la possibilità di impostare la temperatura a partire da 40°C, per essere utilizzati per fare lo yogurt o essiccare. La porta ha un doppio vetro smontabile, per garantire isolamento ma anche una pulizia accurata. Per lo stesso motivo,  le superfici interne sono smaltate. Cosa più unica che rara in su questo tipo di forno, la porta è dotata di guarnizioni, ed è presente una modalità vapore per semplificare al massimo la pulizia, ammorbidendo e sterilizzando eventuali incrostazioni. Non manca anche un modello con display LCD, una vera rarità su questo tipo di forni. Insomma, ICQN può essere una sorpresa piacevole per molti utenti!

Pro: caratteristiche premium, piastre di cottura integrate

Contro: nessuno

Alternative:

134,00€
180,00€
disponibile
35 new from 134,00€
8 used from 81,50€
Amazon.it
96,99€
150,00€
disponibile
32 new from 96,69€
2 used from 78,33€
Amazon.it
119,53€
disponibile
21 new from 119,53€
25 used from 76,14€
Amazon.it
146,99€
disponibile
2 new from 146,99€
Amazon.it
116,13€
disponibile
3 new from 116,13€
Amazon.it
199,99€
249,00€
disponibile
8 new from 199,99€
4 used from 113,63€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 3 Dicembre 2021 1:39

Leggi anche:

I migliori forni a microonde

Le migliori lavatrici

Le migliori lavastoviglie a libera installazione

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.