Fondotinta minerale, un must per un incarnato perfetto

fondotinta minerale
Courtesy of©GankaTt/iStock

Fluido, compatto o in polvere libera? A ogni tipologia di pelle la giusta texture. I consigli della make-up artist

Come avere un incarnato perfetto? Oltre ad effettuare una corretta skincare routine, anche la scelta dei cosmetici è importante. E il fndotinta è al primo posto. Un vero must tra le beauty addicted è il fondotinta minerale. Si tratta di un prodotto versatile in grado di assecondare la voglia di leggerezza e al tempo stesso la necessità di coprire qualche piccola imperfezione sul viso. Il tutto senza appesantire la pelle. “Il fondotinta minerale, come dice la parola stessa, è composto quasi esclusivamente da polveri minerali ottenute dalla polverizzazione di pietre e/o terre minerali: è privo quindi di qualsiasi ingrediente di sintesi. Attraverso particolari processi tecnologici queste polveri vengono poi ridotte a microscopici cristalli piatti che aderiscono alla pelle in maniera da lasciarla respirare perfettamente”, spiega la make-up artist Samia Mofti.

A quale tipologia di pelle più si addice? “Proprio per le sue caratteristiche, questo fondotinta è particolarmente indicato per le pelli sensibili e delicate in quanto, grazie ai componenti minerali, è in grado di prevenire arrossamenti e irritazioni. Non solo. La formulazione può essere arricchita con vitamine e sostanze funzionali mirate a non alterare lo stato di salute della pelle, che lo rendono quasi una crema cosmetica. Quindi sicuramente le pelli con tendenza acneica o soggette ad allergie, trovano giovamento nell’utilizzo di questo cosmetico”, sottolinea l’esperta. Fluido, compatto o in polvere libera? La scelta della texture dipende dalle caratteristiche della propria pelle. Utilissime a tale proposito le spiegazioni – nonché le beauty tips – della truccatrice.

Fondotinta minerale fluido

Caratterizzato da una texture liquida, questa tipologia di fondotinta ha una copertura medio/bassa: è in grado di uniformare e illuminare l’incarnato senza creare l’effetto maschera. Particolarmente indicato per le pelli più secche, proprio per la presenza di acqua – evita appunto di seccare ulteriormente la pelle – dona un effetto piuttosto naturale. Come si applica? Si può utilizzare sia il pennello (consigliamo qullo a setole piatte) che la spugnetta (in lattice oppure la famosa Beauty Blender), ricordando di stendere il prodotto dall’interno del viso verso l’esterno. Attenzione a non esagerare con le quantità: per un risultato naturale, meglio prelevare poco prodotto.

Fondotinta minerale compatto

Il fondotinta compatto ha una copertura medio/alta, ma comunque modulabile, e lo si può trovare sia in forma compatta cremosa (copertura maggiore) oppure – sempre in forma compatta – in polvere (copertura più leggera e naturale). Questa texture è particolarmente indicata per pelli grasse o miste in quanto assicura un effetto opacizzante. Non è invece consigliato in caso di pelle screpolata o secca in quanto non farebbe altro che evidenziare l’inestetismo. Anche in questo caso si può stendere aiutandosi con il pennello (meglio se a setole larghe) – eseguendo dei leggeri movimenti circolari sempre dall’interno verso l’esterno – o con la spugnetta in dotazione nel packaging tamponando il prodotto delicatamente sul viso.

Fondotinta minerale in polvere libera

Il fondotinta in polvere libera ha una copertura medio/bassa ed è perfetto per le pelli grasse o con imperfezioni in quanto contiene ossido di zinco, noto per le sue proprietà lenitive cicatrizzanti. La sua particolare formulazione riduce al minimo l’insorgenza di reazioni allergiche. Inoltre, mescolando tra loro le polveri, si possono ottenere colori personalizzati e unici. Per applicare questo cosmetico è possibile avvalersi di un pennello dalle setole molto fitte, noto come kabuki, prelevando la polvere direttamente dal vasetto per poi stenderla – dopo aver scaricato l’eccesso – sul viso attraverso leggeri movimenti circolari. Onde evitare un effetto polveroso ed eccessivamente colorato, massima attenzione alla quantità di prodotto prelevato.

Ecco qualche fondotinta utile per conferire all’incarnato un finish naturale ma radioso.

Fondotinta compatto con protezione dai raggi UVA/UVB

Sicuro ed efficace: questo fondotinta compatto in polvere minerale, ideale per tutti i tipi di pelle, è utilizzabile in ogni stagione: resiste a sudore e umidità. Ha una consistenza leggerissima. La sua formula, priva di profumo e di oli e arricchita di minerali, minimizza le imperfezioni assicurando alla pelle una copertura impeccabile. La protegge inoltre dai raggi UVA/UVB (SPF 30) e ancora tiene sotto controllo la lucidità.

Ultimo aggiornamento il 6 Maggio 2021 15:12

Fondotinta fluido ultra-idratante

La sua formula, ricca di attivi quali l’acqua termale mineralizzante di Vichy, acido ialuronico di origine naturale e pigmenti minerali, idrata e illumina la pelle lasciandola respirare. Una volta applicato, questo fondotinta fluido assicura una copertura media rendendo l’incarnato uniforme. Permette dunque di sfoggiare un aspetto fresco per tutto il giorno (tenuta 16h).

Fondotinta in polvere libera ad alta coprenza Neve Cosmetics

Indicato per pelli di tonalità media dal sottotono caldo, questo fondotinta in polvere libera, 100% minerale, è caratterizzato da un finish matte. Ha una formulazione ad alta coprenza e una consistenza setosa. Una volta applicato risulta leggero: opacizza la pelle e copre le imperfezioni. Ha un’ottima tenuta. Molto pratica la confezione dotata di dosatore rotante.

Altri suggerimenti:

Leggi anche:

Make-up no transfer, una tenuta senza rivali

Cipria, un must per un trucco a lunga tenuta

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.