Film sul calcio: sette titoli da non perdere

film sul calcio
courtesy-of Lorimar Film Entertainment

Film sul calcio da vedere almeno una volta

Film sul calcio… ce ne sono tanti, ma non tutti sono stati in grado di rimanere nella memoria cinematografica. Alcuni sono ambientati direttamente sul campo, altri parlano dell’amore per lo sport attraverso gli occhi dei tifosi o di allenatori. Alcuni sono epici e ci regalano duetti tra Sylvester Stallone e Pelè, altri invece all’epica preferiscono la poesia affidandosi a Eric Cantona.

Vi presentiamo i sette film sul calcio da non perdere:

Fuga per la vittoria (1981)

Courtesy of Lorimar Film Entertainment

Ci sono Pelè, Ardiles e molti altri. Ci sono Sylvester Stallone in porta e Sir Michael Caine a centrocampo. E ci sono i nazisti. Ma soprattutto c’è un (doppio) gran finale in uno stadio gremito: una partita dalle mille emozioni e dai significati extrasportivi nella quale nemmeno un veterano come Max von Sydow (comandante SS nel film) riesce a mantenere il proprio aplomb.

PRO: Momenti di grande calcio all’interno del grande cinema.
CONTRO: Un arbitro corrotto decisamente poco credibile all’interno di un film sul calcio…

Guarda l’offerta su AMAZON

Goal! (2005)

Courtesy of Milkshake Films

Un film meno decantato di altri, ma che dopo la sua uscita nel 2005 ha saputo ‘moltiplicarsi’ in una trilogia (completata da Goal! 2 – Vivere un sogno e Goal! 3). Il film sul calcio diretto da Danny Cannon ci mostrava l’ascesa e la rivincita sociale del messicano Santiago Muñez, mentre i successivi – sempre molto densi di scene ‘di campo’ – il suo trionfo e la sua crescita umana.

PRO: I brividi sul campo di calcio uguali a quelli su un campo di battaglia
CONTRO: Goal! non riesce narrativamente a schivare i cliché dei film di sport

Guarda l’offerta su AMAZON

Il Maledetto United (2009)

Courtesy of Columbia Pictures

L’incredibile film di Tom Hooper (regista premio Oscar per Il discorso del Re) è interpretato da Michael Sheen nei panni dell’ex calciatore Brian Clough divenuto allenatore dell’odiato Leeds United. Il film racconta i 44 giorni che ne fecero un’icona del calcio inglese negli anni Settanta. Da non perdere.

PRO: Le emozioni del calcio arrivano anche a chi non lo ama
CONTRO: Un film sul calcio che non sempre segue alla lettera quello che è accaduto nella realtà

Guarda l’offerta su AMAZON

Il mio amico Eric (2009)

Courtesy of BIM

Quando l’amore per il calcio può migliorare la tua vita. E salvarla. Ken Loach mette in scena i temi tipici del suo cinema (i perdenti, la povertà, le famiglie distrutte) e poi li contagia con una chiave narrativa positiva. E con tutta l’energia di Eric Cantona nei panni di se stesso. Uno dei film più belli del regista inglese.

PRO: Vi lascerà di buonumore per giorni e giorni…
CONTRO: Se siete allergici a Cantona, allora vedere il film potrebbe crearvi problemi…

Guarda l’offerta su AMAZON

Sognando Beckham (2002)

Courtesy of Kintop Pictures

Film sul calcio femminile, ma anche commedia romantica, divertente e interessante. Una storia sulla diversità declinata in chiave sportiva. Sognando Beckham mette in scena questo e anche l’agonismo, l’emozione e la voglia di vincere.

PRO: Buonumore garantito al 100%
CONTRO: Un film per tutti. Tutti tranne chi non sopporta Keira Knightley…

Guarda l’offerta su AMAZON

Febbre a 90° (1997)

Courtesy of Channel Four Films

Una storia d’amore, intelligente e spassosa. E incentrata sugli effetti collaterali dell’amore per il calcio. E’ il film che ha consacrato definitivamente Colin Firth, qui nei panni di un tifoso sfegatato dell’Arsenal. Un uomo così pazzo per la sua squadra da rischiare perfino l’amore della sua vita per seguire il calcio.

PRO: Colin Firth vi scalderà il cuore
CONTRO: Il finale di questa storia d’amore lo conoscete già…

Guarda l’offerta su AMAZON

L’allenatore nel pallone (1984)

courtesy of DMV Distribuzione

E chiudiamo con il cult dei cult dei film sul calcio. O sarebbe meglio usare la parola “scult”. Andiamo in campo insieme al brasiliano Aristoteles, il giocatore più forte della Longobarda allenata da Oronzo Canà (Lino Banfi). Colui che salva la squadra dalla retrocessione. Sono passati trentatre anni dal film di Sergio Martino e tutte le volte che cerchiamo di vederne solo una scena, rimaniamo con gli occhi incollati sullo schermo fino alla fine del film.

PRO: Uno dei film italiani più amati degli anni Ottanta.
CONTRO: Solo per veri appassionati di calcio

Guarda l’offerta su AMAZON