Caldi e trendy: i dieci capi immancabili nel guardaroba d’inverno

ragazza con cappotto e scialle
iStock

Dalla testa ai piedi, prontuario per non sbagliare nel cambio di stagione ed integrare l’armadio con capi classici e di tendenza

Pronti al cambio stagione? Si è ufficialmente aperta la fase in cui, sebbene sia saggio lasciare a portata di mano qualche capo leggero, che faccia ad esempio da sottogiacca nelle serate al chiuso, è l’artiglieria pesante che occorre tirare fuori. È il pretesto, quello di riporre gli abiti estivi per recuperare i capi di abbigliamento invernale e viceversa, per riordinare gli armadi e capire anche cosa tenere e cosa no, a seconda delle tendenze imperanti. Si parte dal soprabito, che torna di moda lungo e da avvolgere attorno al corpo con una cinta di calda stoffa. Anche se il bomber corto è sempre una buona idea, il cappotto a coronamento di un look sofisticato ed elegante è fondamentale.

Il collo è una delle parti più importanti da proteggere a basse temperature. È uno dei motivi per cui i pullover dolcevita godono di un successo immutato. Alla praticità uniscono il fascino che li rende un capo unisex e per tutte le età. Attualizzate la vostra scelta di maglioni a collo alto con modelli cropped, da portare su pantaloni o gonne a vita alta. Altrimenti, cosa riscalda meglio di uno sciarpone da annodare a più giri, magari in versione tricot, con cuciture in vista? Rimanendo sul capitolo accessori da freddo, aggiungete un tocco rock al vostro stile con guanti e berretto in pelle, imbottiti all’interno.

Andiamo ai pezzi fondamentali del guardaroba, dove le gonne, come indumento a sé o in forma d’abito, sono di preferenza di lunghezza midi, ossia poco sopra o poco sotto il ginocchio, in tessuti rigidi come la lana o il tweed, ma in formati svolazzanti come le pieghe e il plissé. I pantaloni invece rimangono corti, al polpaccio o alla caviglia, dal taglio dritto o scampanato. In entrambi i casi serviranno quindi dei collant, mano a mano più coprenti a seconda della temperatura esterna. Sbizzarritevi con le fantasie per apportare note divertenti ai look per la vita di tutti i giorni.

La scarpiera non sfugge al riassetto di stagione. Stivali e stivaletti non schiodano dal podio delle calzature più amate d’inverno, con tacco a blocco e ispirazione anni Settanta. Ultima, ma non in ordine di importanza, la borsa, compagna quotidiana. Optate per maxibag, ancor meglio se con scomparti per organizzare in modo smart il contenuto. Se la sera prevedete di trattenervi fuori casa, accompagnate alla grande borsa con tracolla una pochette: l’accumulo di borse una sull’altra è un trend in voga anche tra celebrità.

 

Un buon cappotto: Sisley

 

I capospalla proposti da Sisley hanno lunghezza media, fino alle cosce. I modelli acquistabili su Amazon variano di prezzo in base a taglio, tessuto e colore. Molto raffinato e di facile abbinamento- elemento non trascurabile per un cappotto- quello in lana bouclé e costine nei toni del marrone. Ha due bottoni centrali in tartaruga e due tasche esterne. Il bavero è discreto. Da provare anche le alternative in doppio tessuto, con revers in maglia, con maniche tre quarti e collo regolabile o in lana cotta.

Pro e contro

Pro: classico e al tempo stesso di tendenza

Contro: prezzo alto… ma per un buon investimento

 

I pantaloni cropped: find

 

Una volta indossato il primo paio di pantaloni dalla vestibilità morbida, che cade senza costrizioni sulle gambe, alleggerendole, sarà difficile separarsene. Il marchio find disegna una vasta gamma di tale indumento, che in questo caso si chiude con patta e gancetti oltre che con cerniera ed è in tessuto elasticizzato. Con piega centrale, come nei pantaloni del completo maschile, si fermano sopra le caviglie ed hanno due tasche sul lato b. Da mettere con una tshirt o una camicia velata e un blazer.

Pro e contro

Pro: comodi e fashion

Contro: le calze non sono un dettaglio

 

Gli stivaletti: CASTAMERE

 

Sono alte dieci centimetri le belle calzature Castamere. Ce ne sono per tutti i gusti: pitonate nei toni del beige o del rosso o in coccodrillo, lucido, in nero, rosso, marrone o blu. Dei tronchetti con tendenza a sfinare la gamba, dalla forma appuntita e il tacco quadrato, che assicura comfort anche per tante ore in piedi. Si allacciano con cerniere laterali, la suola è in gomma. Si adattano altrettanto bene a gonne di varie lunghezze e pantaloni dai tagli più diversi, da infilare dentro o spioventi all’esterno.

Pro e contro

Pro: sono valutati con cinque stelle

Contro: non hanno il plateau

 

Altri suggerimenti:

 

Leggi anche:

Dalla salopette al tubino, dieci mini dress per ogni occasione

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.