Detergenti intimi, 10 prodotti per ogni necessità

detergenti intimi
iStock

Una corretta detersione richiede, in ogni fase della vita, l’utilizzo di prodotti specifici in grado di soddisfare le esigenze di ogni donna

Spesso si dedica molto tempo alla scelta di prodotti per la cura di viso, corpo e capelli ma, in realtà, è di fondamentale importanza prestare attenzione anche ai detergenti che si utilizzano per l’igiene intima. L’acqua non basta, non ha potere igienizzante e i normali saponi, così come il bagnoschiuma, non sono adeguati in quanto potrebbero risultare troppo aggressivi per le parti intime che hanno un pH specifico, diverso a seconda delle fasi della vita (pubertà, gravidanza, menopausa etc.). Al fine di favorire il benessere intimo ed evitare l’insorgere di disturbi di varia natura, è opportuno rivedere le proprie abitudini quotidiane e prediligere detergenti studiati appositamente per rispondere alle differenti esigenze di ogni donna.

Non tutti i detergenti intimi dunque sono uguali, come orientarsi nella scelta? “In genere le donne più giovani, essendo protette da una flora lattobacillare e da un pH acido sostenuti da estrogeni, hanno meno disturbi motivo per cui possono avvalersi di un detergente intimo generico. Alle pazienti in menopausa e ai soggetti allergici, invece, sono consigliati prodotti specifici: nel primo caso meglio optare per detergenti oleosi in grado di ristabilire il pH vaginale e prevenire le infezioni mentre, nel secondo, è preferibile avvalersi di detergenti delicati adatti a mucose sensibili e intolleranti. Esistono inoltre in commercio detergenti intimi contenenti disinfettanti che si utilizzano dopo il parto, interventi vaginali e in caso di lesioni e ancora detergenti antimicotici, cortisonici e antibiotici ma, in tal caso, si parla di veri e propri farmaci”, spiega la dott.ssa Maria Caterina Corigliano, specialista in Ginecologia e Ostetricia.

Con che frequenza utilizzarli? Per una corretta igiene intima i detergenti andrebbero utilizzati ogni giorno, una o due volte, meglio se diluiti in acqua. Ogni problematica deve essere comunque valutata da un medico specialista. Ecco una selezione di detergenti in grado di rispondere ai bisogni delle donne di tutte le età.

Saugella – detergente protettivo pH 4.5

Sin dalla tenera età è bene imparare a prendersi cura della propria igiene intima adottando, quotidianamente, sane abitudini nonché prodotti specifici in grado di detergere delicatamente le parti intime. A soddisfare le esigenze delle giovanissime (3-12 anni), spesso affette da fastidi intimi, ci pensa questo detergente – protettivo ed emolliente – a base di malva, calendula, proteine del riso e latte di avena caratterizzato da un pH specifico (4.5) studiato appositamente per preservare l’acidità dell’età prepuberale.

Bionike – detergente lenitivo pH 7.0

Pensato per garantire il benessere intimo e una corretta igiene quotidiana tanto delle più giovani quanto delle donne in età adulta, questo detergente con pH 7.0, a base di tensioattivi non aggressivi, è arricchito con sostanze idratanti e lenitive. Svolge una duplice azione: aiuta le teenagers a contrastare la secchezza delle mucose e il relativo prurito nonché previene le irritazioni e gli arrossamenti molto frequenti durante la menopausa.

Chilly – detergente protettivo pH 3.5

Le donne hanno esigenze diverse in ogni fase della loro vita: questo detergente protettivo a pH 3.5, consigliato in età fertile e durante il ciclo mestruale e arricchito con complesso prebiotico, è in grado di favorire il benessere intimo. Si prende infatti cura della flora batterica andando a nutrire i lactobacilli presenti nell’ecosistema vaginale – i cosiddetti ‘batteri buoni’ – così da favorirne la proliferazione, aumentare le difese intime naturali e prevenire l’insorgere di fastidi intimi.

Altri suggerimenti:

Leggi anche:

Sapone per bambini: quali scegliere per il bagnetto

Mani secche e screpolate, le creme che offrono sollievo

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.